7 alimenti per depurare il fegato in modo naturale

Oltre ad includere nella nostra dieta alimenti i cui componenti ci aiutano ad eliminare le tossine, per depurare il fegato, è necessario ridurre il consumo di alcol e tabacco

Il fegato, insieme alla cistifellea, svolge un ruolo molto importante per la salute del corpo. Non partecipa solo alle funzioni digestive, ma interviene anche in processi vitali come la produzione di ormoni e l’immagazzinamento di alcuni nutrienti.

Fa parte dei cosiddetti organi escretori, dato che filtra il sangue per rimuovere le tossine che vi si accumulano.


Ciò facilita la distruzione di alcuni tipi di virus e batteri e , di conseguenza, evita lo sviluppo di alcune patologie croniche che compromettono la qualità della vita.

Il problema è che qualche volta il fegato presenta alcune difficoltà nello svolgere i suoi compiti, a causa di una malattia o di cattive abitudini che generano un eccessivo accumulo di prodotti di scarto.

In seguito a ciò, è fondamentale migliorare le proprie abitudini alimentari ed aumentare il consumo di quegli ingredienti la cui composizione naturale ne rafforza e ne stimola le funzioni.

In questa occasione vogliamo condividere i 7 migliori alimenti affinché li aggiungiate alla vostra dieta.

1. Broccoli

Considerati i vegetali verdi più sani, i broccoli sono una delle migliori opzioni alimentari per depurare il fegato in modo naturale.

  • Contengono potenti antiossidanti relazionati con la riduzione del rischio di tumore e con l’eliminazione delle tossine trattenute nel corpo. 
  • Il loro elevato contenuto di fibra favorisce il processo di digestione e, di conseguenza, regola il livelli di colesterolo.
  • Apportano vitamina E, un nutriente liposolubile dall’effetto antiossidante che protegge il fegato dal deterioramento precoce.

Leggete anche: Ricette a base di broccoli 

2. Frutta secca

La frutta secca contiene nutrienti come l’amminoacido L-arginina i cui effetti sull’organismo riducono il livello di intossicazione del fegato.

Questo, sommato al suo contenuto di fibre ed acidi grassi omega 3, la rendono una buona opzione per stimolare la depurazione di quest’organo vitale.

Mangiare frutta secca in minime dosi mantiene stabili i livelli di colesterolo e favorisce l’ingestione dei grassi.

3. Mele

Le mele sono uno dei super-alimenti che non dovrebbero mancare nella propria dieta.

Le loro proprietà medicinali, note da secoli, sono idonee a depurare il fegato e a migliorare l’attività della colecisti.

Ricche di pectina, una fibra solubile, promuovono la pulizia del tratto digerente rimuovendo le tossine accumulate nel colon e nel fegato.

Mangiare mele riduce i livelli di colesterolo cattivo (LDL) ed il sovraccarico che colpisce il fegato che deve metabolizzare questo grasso.

Le mele apportano anche acido malico, un nutriente naturale che facilita l’espulsione di composti cancerogeni e tossine trattenute nel sangue.

4. Agrumi

Tutte le varietà di agrumi contengono oli essenziali e vitamine antiossidanti che stimolano la naturale depurazione del fegato e ne riducono l’infiammazione.

Il loro elevato apporto di vitamina C aumenta la risposta immunitaria del corpo e previene lo sviluppo di infezioni e gravi patologie.

Migliora anche la sintesi di materiali tossici e ne favorisce l’eliminazione tramite i processi digestivi.

5. Avocado

L’avocado è uno dei frutti più ricchi di nutrienti che promuovono la salute e la pulizia del fegato.

Risalta per il suo contenuto di amminoacidi essenziali, fibre ed antiossidanti; è un ingrediente ideale per eliminare le tossine trattenute nel corpo.

Apporta glutatione, un composto richiesto dal fegato per promuovere la lotta contro gli agenti esterni e le tossine accumulate.

La sua concentrazione di acidi grassi omega 3 facilita la riduzione del colesterolo cattivo (LDL) e svolge un importante ruolo nella regolazione dei processi infiammatori.

6. Olio d’oliva

L’olio d’oliva è uno dei grassi più sani che si possano aggiungere alla dieta per proteggere la salute epatica.

Contiene sostanze antiossidanti, antinfiammatorie e depurative che favoriscono la pulizia del sangue per una corretta eliminazione delle tossine.

I suoi acidi grassi essenziali tengono sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e migliorano la salute arteriosa in modo da ridurre il rischio di infarto.

Il suo apporto di vitamina E ed amminoacidi crea una barriera protettrice contro i radicali liberi, riducendo il rischio di tumore ed affezioni croniche.

Volete saperne di più? Leggete: 10 sintomi del colesterolo alto da non ignorare

7. Pomodori

I pomodori contengono licopene ed amminoacidi essenziali che, dopo essere stati assorbiti, promuovono il corretto funzionamento del fegato per un’ottimale eliminazione dei rifiuti.

Il loro apporto di glutatione, una potente proteina, conferisce ai pomodori effetti disintossicanti che aiutano a migliorare la funzione epatica.

Contengono anche flavonoidi e betacarotene, sostanze antiossidanti che migliorano la circolazione e la protezione dai radicali liberi.

Per mantenere il fegato sano e privo di tossine, aumentate il consumo di questi alimenti e rafforzatene gli effetti evitando cattive abitudini come il consumo di alcol e tabacco.