Sei alimenti che riducono il grasso addominale

· 16 giugno 2016
Lungi dal favorire l'accumulo di grasso addominale, il salmone ci aiuta ad eliminarlo a livello generale grazie al suo alto contenuto di acidi grassi omega-3

Il nostro corpo non è fatto per accumulare grasso addominale e assumere numerosi alimenti dall’elevato apporto calorico è il motivo per il quale dobbiamo spesso fare i conti con questo problema.

Quando gli alimenti giungono nel nostro corpo, si trasformano subito in energia pronta per essere usata facendo attività fisica.

Se l’attività fisica che facciamo non è sufficiente a bruciare tutta questa energia, essa si accumula sotto forma di grasso addominale. La buona notizia è che, così come certi alimenti ci apportano troppi grassi e troppe calorie, ve ne sono altri che, invece, ci aiutano ad eliminare in modo abbastanza efficace il grasso addominale accumulato.

Ecco, quindi, quali sono gli alimenti che andrebbero inclusi nella nostra dieta per ridurre il grasso addominale.

Alimenti per ridurre il grasso addominale

1. Latticini

latte grasso addominale

Il latte, lo yogurt e i formaggi dovrebbero sempre essere presenti nella nostra dieta. Sentiamo spesso dire che il principale beneficio che deriva dal consumo di tali cibi è l’apporto di calcio necessario a mantenere in forma le nostre ossa e i nostri denti.

Ma non è tutto: il calcio, infatti, favorisce anche la frammentazione delle cellule di grasso addominale, in questo modo sono più facili da eliminare.

Quando il nostro livello di calcio è basso, il grasso addominale aumenta con maggiore facilità. La cosa migliore da fare è assumere tutti i giorni una porzione di latticini, sempre facendo attenzione che si tratti di prodotti a basso contenuto di grassi. In questo modo, non solo ridurremo il grasso addominale, ma eviteremo anche che esso continui ad accumularsi.

Non perdetevi il nostro articolo: Gli alimenti non-latticini più ricchi di calcio

2. Agrumi

agrumi grasso addominale

Gli agrumi, come le arance, i limoni, i pompelmi e i mandarini, sono ottimi per fare il pieno di vitamina C. Il nostro consiglio è mangiare la frutta sempre al naturale, evitando i succhi di frutta, soprattutto quelli che mescolano diverse varietà.

Anche se un succo di frutta risulta semplice da fare e da consumare, per poterne ricavare un bicchiere di normali dimensioni, sono necessari più frutti, il che significa un apporto eccessivo di zuccheri che potrebbe comportare, a lungo andare, picchi di glucosio.

La vitamina C migliora il nostro sistema immunitario e ci aiuta ad eliminare il grasso addominale in modo facile e naturale, regolando, allo stesso tempo, il nostro livello di glucosio.

3. Avena

avena grasso addominale

Il suo alto contenuto di proteine e fibre fa di questo cereale uno dei nostri migliori alleati se stiamo cercando di eliminare il grasso addominale.

Includere questo alimento nella nostra alimentazione abituale ci aiuterà ad eliminare il grasso dell’addome e allo stesso tempo ci darà tutta l’energia necessaria a svolgere le nostre attività quotidiane.

Il maggior vantaggio dell’avena è che può essere assunta in diversi modi:

  • In aggiunta ad un frullato
  • In infusione
  • Con latte e cannella
  • Nel pane

Non ci resta che scegliere la nostra combinazione favorita per aggiungere questo cereale alla nostra dieta.

4. Banane

banane grasso addominale

Sono in molti a pensare che le banane facciano ingrassare, ma in realtà si tratta di una convinzione del tutto erronea. Essendo un frutto ricco di potassio, agisce come diuretico naturale, che elimina l’eccesso di sodio dal nostro organismo e combatte la ritenzione idrica.

La banana, inoltre, è ottima contro la stitichezza e può essere mangiata tutti i giorni in diversi modi.

5. Salmone

salmone grasso addominale

Anche se il nostro obiettivo è ridurre il grasso addominale, vi sono certi tipi di grassi che è necessario includere nella nostra dieta. Parliamo, in questo caso, degli acidi grassi omega-3 che, uniti alle proteine del salmone, aumentano la quantità di colesterolo buono del nostro organismo.

Questo tipo di colesterolo attiva il nostro metabolismo, facendo in modo che il grasso addominale venga rimosso ed eliminato in modo naturale. Gli acidi grassi del salmone, inoltre, evitano che il grasso si accumuli nel nostro organismo, non solo nella zona addominale.

È consigliabile, dunque, mangiare pesci ricchi di acidi grassi omega-3 almeno due volte a settimana. Se non dovesse piacere il salmone, si può optare per il tonno o per un pesce simile.

6. Noci e mandorle

frutta secca grasso addominale

Una piccola manciata di noci e mandorle al giorno può aiutarci a rimuovere il grasso addominale e mantenerci in forma con pochi sforzi.

Le mandorle hanno un indice glicemico molto basso e, dunque, aiutano a controllare il livello glucosio del nostro sangue. Sono anche una buona fonte di energia, ma bisogna stare attenti a non consumarne più di una quindicina al giorno.

Anche le noci sono ricche di grassi omega-3: come abbiamo già detto prima, questo genere di grassi attiva il metabolismo in modo molto efficace e ci aiuta a eliminare il fastidioso grasso addominale.

Anche in questo caso, è bene non eccedere nel consumo: una decina di noci sono più che sufficienti per ottenere i giusti nutrienti.

Volete saperne di più? Leggete il nostro articolo I benefici del latte di mandorla

Ridurre il grasso addominale con buone abitudini quotidiane

Il grasso addominale rappresenta un problema con il quale moltissime persone devono fare i conti e che va al di là della mera questione estetica. L’eccesso di grasso nell’addome può causare seri problemi come diabete, fegato ingrossato o alti livelli di colesterolo.

Integrando nella nostra alimentazione quotidiana i cibi di cui abbiamo parlato in questo articolo e facendo attività fisica con regolarità, potremo finalmente dire addio al grasso addominale.

Guarda anche