Alito pesante: buone abitudini per prevenirlo

· 8 novembre 2018
Sapevate che non bere acqua a sufficienza nell'arco della giornata può essere uno dei motivi della comparsa dell'alito pesante? Cercate di bere almeno due litri di acqua al giorno

L’igiene orale è importante per la nostra salute, al pari di altre buone abitudini che è importante adottare ogni giorno. A volte, però, non è sufficiente lavarsi i denti, fare sciacqui con il collutorio o masticare mentine per neutralizzare l’alito pesante.

In questo articolo vi indichiamo alcune buone abitudini per combattere e prevenire l’alito pesante.

Abitudini per prevenire l’alito pesante

1. Lavare i denti dopo ogni pasto

Donna che si spazzola i denti

È importante eliminare i residui di cibo che si accumulano negli spazi tra i denti. Lo spazzolino elimina la placca batterica che si nasconde sotto le gengive; quest’ultima causa non solo alito pesante, ma anche macchie che possono decalcificare la dentatura fino a causare la caduta dei denti.

Leggete anche: Prendersi cura dei denti con prodotti naturali

2. Usare il filo interdentale

A volte lo spazzolino non riesce a eliminare i residui di cibo che si incastrano tra i denti; questo capita perché tali residui sono piccolissimi o, più semplicemente, perché lo spazzolino non raggiunge la zona interessata.

I piccoli residui che restano incastrati tra i denti o sotto le gengive possono causare una fastidiosa infezione chiamata gengivite.

3. Spazzolino puliscilingua

La lingua funziona come una grande spugna acchiappa-microbi, dato che è esposta a microrganismi ogni volta che apriamo la bocca.

Esistono spazzolini che hanno un supporto di pulizia all’estremo opposto delle setole; potete utilizzare questo strumento anche per pulire le pareti interne delle guancie, in modo da eliminare qualunque residuo di microbi o batteri causa dell’alito pesante.

4. Sostituite regolarmente lo spazzolino

Donna che sceglie uno spazzolino da denti

Per quanto manteniamo pulito lo spazzolino, lasciarlo in bagno lo rende vulnerabile a centinaia di batteri.

Gli specialisti dell’igiene orale raccomandano di cambiarlo ogni due o tre mesi.

È importante sostituire lo spazzolino, soprattutto se siamo appena guariti da un’infezione; questo perché dobbiamo evitare che i batteri vengano nuovamente a contatto con la bocca, scatenando una nuova infezione.

Potrebbe interessarvi anche: 15 oggetti che non dovete mai condividere

5. Sciacqui con collutorio senza alcol

Una volta passato il sapore alla menta o agli agrumi del collutorio, la bocca resta secca, e a volte c’è un’elevata propabilità di soffrire di alito pesante. Questo perché molti collutori contengono fino a un 27% di alcol.

Esiste, poi, un componente chiamato clorexidina che con il tempo può macchiare i denti.

6. Non eccedere con il consumo di caffè

La caffeina rallenta la regolare produzione di saliva, il che può rendere la bocca secca o causare alito cattivo.

Potete limitare il consumo di caffeina e di caffè, sostituendo quest’ultimo, ad esempio, con tè caldo o freddo. Più la bevanda e naturale, meglio è.

7. Bere almeno due litri di acqua al giorno

Donna che beve acqua

Di importanza vitale, al pari della respirazione, è bere acqua. Bere la quantità necessaria di acqua stimola la produzione o il flusso di saliva.

Questo significa che la bocca si manterrà umida e non sarà, quindi, mai secca; di conseguenza ci saranno meno probabilità di soffrire di alito pesante.

8. Non assumere farmaci di cui non si ha bisogno

Il consumo di analgesici, antistaminici e antidepressivi tende a ridurre la produzione di saliva. Il medico di famiglia ha il compito di rispondere a tutti i dubbi del paziente e spiegargli quali sono gli effetti indesiderati che potrebbero manifestarsi assumendo questi medicinali.

9. Controllare le placche alle tonsille

Le placche si trovano dietro la gola. Per natura, rilasciano un cattivo odore dato che su di esse ristagnano residui di cibo e batteri presenti nell’organismo.

Si manifestano come minuscole macchie bianche o rigonfiamenti. Per evitarne la comparsa, mantenete una buona igiene orale.

10. Evitare diete povere di carboidrati

Frutta e cereali

In seguito a diete povere di carboidrati, potrebbe manifestarsi la chetosi; si tratta di un processo che obbliga il corpo a bruciare grassi e proteine che si immagazzinano nel corpo per aumentare le energie.

Il corpo rilascia sostanze chimiche come i chetoni, che causano un forte odore.

11. Anche il peso influisce sull’alito pesante

Sovrappeso e obesita stimolano l’alitosi, come provato da diversi studi.

12. Evitare le caramelle al mentolo

Le caramelle e le gomme alla menta contengono molto zucchero. Quando mastichiamo una caramella al mentolo, proviamo una sensazione di benessere e igiene che, però, è solo momentanea.

Trascorso qualche minuto, zuccheri e batteri restano sulla superficie dei denti e vi restano. Se volete un alito fresco, provate le caramelle al mentolo senza zucchero.

Guarda anche