Combattere la gengivite: rimedi naturali

· 6 maggio 2018
Sebbene questi rimedi siano molto efficaci per alleviare la gengivite, non sostituiscono le indicazioni dello specialista o le visite in casi più gravi

La gengivite è la fase iniziale di una malattia parodontale che, a causa di un processo infiammatorio, provoca sanguinamento e arrossamento delle gengive. Oggi vi presentiamo alcuni rimedi naturali grazie ai quali combattere la gengivite.

Questa condizione si verifica a causa dell’accumulo di depositi di placca, un materiale composto da batteri, secrezioni di muco e residui di cibo.

Se questa placca non viene rimossa dallo spazzolino e dal filo interdentale, rilascia lentamente tossine che irritano il tessuto gengivale, causando questa condizione.

Un trattamento tempestivo può invertire i danni, poiché l’osso e il tessuto connettivo che supportano i denti non sono ancora stati colpiti.

Sebbene sia necessario consultare il dentista per valutare la gravità della condizione, possiamo prendere in considerazione alcuni rimedi naturali che supportano il processo di guarigione.

In questo articolo condividiamo 5 opzioni interessanti per combattere la gengivite. Prendete nota!

Rimedi naturali per combattere la gengivite

1. Bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno

Bicarbonato e acqua

Sia il bicarbonato di sodio che l’acqua ossigenata concentrano composti antimicrobici che contribuiscono a eliminare i residui di placca che compromettono la salute dei denti.

La loro combinazione si traduce in un trattamento contro la gengivite, aiutando a contrastare l’infiammazione e donando sollievo alle gengive.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di bicarbonato di sodio (10 g)
  • 1 cucchiaino di acqua ossigenata (5 g)
  • ½ tazza di acqua (125 ml)

Preparazione

  • Diluite il bicarbonato di sodio e l’acqua ossigenata in mezzo bicchiere di acqua tiepida.

Modo d’uso

  • Fate dei gargarismi con la soluzione per 2 o 3 minuti, senza ingerire il liquido.
  • Ripetete l’uso 2 volte al giorno, per almeno 2 settimane.

Leggete anche questo articolo: Come usare l’acqua ossigenata nei trattamenti di bellezza

2. Anice, rosmarino e menta

L’infuso di anice, rosmarino e menta è un rimedio antinfiammatorio e lenitivo che tiene sotto controllo l’irritazione e il sanguinamento causato dalla gengivite.

I suoi composti neutralizzano l’azione dei batteri e riducono l’alitosi.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • ½ cucchiaio di anice essiccato (5 g)
  • ½ cucchiaio di rosmarino (5 g)
  • 1 cucchiaino di menta (5 g)

Preparazione

  • Mettete a scaldare una tazza di acqua e, quando arriva a ebollizione, aggiungete le erbe.
  • Coprite la bevanda e lasciate riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.
  • Una volta trascorso questo tempo, filtrate il tutto e procedere all’utilizzo.

Modo d’uso

  • Prendete diversi sorsi della bevanda e fate dei gargarismi per 2 o 3 minuti, senza deglutire.
  • Ripetete il ​​risciacquo 3 volte al giorno, per 10-12 giorni.

3. Salvia

Salvia

Le foglie di salvia hanno proprietà antisettiche e fungicide ottime per combattere la gengivite.

Questi composti contrastano la proliferazione dei batteri e aiutano a rimuovere la placca dentale in eccesso.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di foglie di salvia (10 g)
  • ½ tazza di acqua (125 ml)

Preparazione

  • Mettete a bollire l’acqua e poi aggiungete le foglie di salvia.
  • Coprite la bevanda, lasciatela riposare a temperatura ambiente e, quando è fredda, filtratela.

Modo d’uso

  • Fate dei risciacqui con l’infuso 2 o 3 volte al giorno.
  • Ripetete il trattamento per 2 settimane.

4. Echinacea

L’echinacea ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche che possono essere utili per ridurre l’infiammazione e il dolore alle gengive.

I suoi composti eliminano i microbi dalla bocca e prevengono possibile complicanze della gengivite.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di echinacea (10 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Versate un cucchiaio di echinacea in una tazza d’acqua e fate bollire a fuoco basso per 5 minuti.
  • Coprite la bevanda e, dopo averla tolta dal fuoco, lasciatela riposare finché non si raffredda.

Modo d’uso

  • Filtrate il liquido e fate dei risciacqui 3 volte al giorno, ovvero dopo aver lavato i denti.
  • Continuate l’uso per 2 o 3 settimane.

Volete saperne di più? Leggete anche: Efficaci sciacqui fatti in casa per le gengive sanguinanti

5. Aloe vera, miele e acqua ossigenata

Aloe vera e miele

Questo rimedio antibatterico aiuta a controllare la crescita della placca dentale e a combattere l’infiammazione delle gengive.

I suoi ingredienti puliscono le aree della bocca difficili da raggiungere e controllano il sanguinamento e l’alitosi.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di gel di aloe vera (45 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • ½ cucchiaino di perossido di idrogeno (5 ml)

Preparazione

  • Mescolate i cucchiai di aloe vera con il miele e l’acqua ossigenata.

Modo d’uso

  • Strofinate la pasta sui denti e sulle gengive e lasciatela agire per 10 minuti.
  • Risciacquate con acqua tiepida e ripetete l’uso 2 volte al giorno.
  • Continuate il trattamento per almeno 10 giorni.

Le vostre gengive sanguinano quando vi lavate i denti? Sentite dolore e sensibilità nei denti? Se sospettate di avere una gengivite, provate questi rimedi naturali per evitare complicazioni.

Naturalmente consultate lo specialista per capire se sono necessari altri trattamenti.

Guarda anche