Il prurito può essere un limite, ecco come alleviarlo

29 Novembre 2019
Uno dei modi più rapidi per alleviare il prurito consiste nell'applicare un impacco freddo oppure del ghiaccio sulla zona interessata, prestando attenzione a non bruciarsi.

Il prurito o il bruciore possono risultare davvero molto fastidiosi e irritanti, a prescindere dalla parte del corpo in cui si manifestano. Le cause sono molteplici e differenti, così come i trattamenti. Indipendentemente dalla causa, la reazione è quella di grattarsi.

Ciò che dovete tenere in conto è che se vi grattate, la situazione peggiora. Giacché lo sfregamento dell’unghia, quando fatto con intensità, può graffiare la pelle, danneggiandola. Per tale ragione, sarebbe opportuno cercare una soluzione al problema. Leggete questo articolo sui diversi modi per  alleviare il prurito.

Cosa causa il prurito?

Il prurito è un sintomo che può avere diverse cause, come ad esempio la puntura di un insetto, il sudore della pelle, qualche tipo di allergia o irritazione, oppure una scarsa cura della pelle. In questo senso, una causa comune del prurito è la secchezza della pelle.

Tuttavia, il prurito può anche essere il sintomo di un’infezione, un’alterazione del metabolismo (come il diabete) o la somatizzazione di alcuni disturbi psicologici (come ansia, stress e disturbo da dermatilomania, tra gli altri).

Il contatto con alcune erbe, piante, il clima, il consumo di alcuni alimenti come molluschi, noci o cibi fritti e l’eccessiva esposizione al sole possono causare, in alcuni casi, il prurito.

Altre cause possono risiedere in alcuni problemi della pelle, quali: psoriasi, dermatiti, scabbia, forfora o orticaria. Ricordate che esistono alcune malattie, come la varicella, che includono anche questo sintomo.

Ulteriori sintomi del prurito

  • Infiammazione.
  • Formicolio.
  • Dolore nella zona interessata.
  • Arrossamento della pelle
  • Intorpidimento dell’area.
  • Varie lesioni: vesciche, ferite.

Quando ci grattiamo con troppo vigore, il prurito può trasformarsi in dolore. Pertanto, non è consigliabile grattarsi con le unghie ma piuttosto usare la punta delle dita. In questo modo, proveremo sollievo ed eviteremo arrossamenti e la comparsa di altri sintomi.

Scoprite: Prevenire e curare la psoriasi: rimedi naturali

Rimedi popolari per il prurito

Tonici e bagni

  • Preparate un bagno con acqua calda e una tazza di bicarbonato di sodio.
  • Applicate latte di magnesio o acqua di amamelide nella zona interessata e, in pochi minuti, allevierete il fastidio. Ripetete l’applicazione se necessario.
  • Riempite la vasca da bagno con acqua tiepida, quindi versatevi un litro d’acqua di zagara. Questo rimedio è adatto per i casi di orticaria. Se avvertite prurito solo in una parte del corpo, passate una pezzo di cotone imbevuto d’acqua di zagara sulla zona interessata.

Bagno alla lavanda

Bevande

  • Bollite due cucchiai di tiglio, valeriana, verbena, lavanda o camomilla in una tazza d’acqua per 5 minuti. Bevetelo durante i pasti principali. Questi infusi hanno un effetto sedante, e sono ottimi per ritrovare la tranquillità in caso di ansia e stress.
  • Fate macerare per tutta la notte 1 cucchiaio di salsapariglia in un litro d’acqua. Il mattino successivo, bollite il tutto per 20 minuti e prendetene un cucchiaio al giorno, preferibilmente a digiuno.
  • Fate bollire un pugno d’ortica, uno di salvia e uno di melissa in un litro d’acqua. Bevete tre tazze al giorno di questa bevanda fino a quando non cessa il prurito. La validità di quest’ultimo infuso non è stato validato scientificamente.

Infusi contro il prurito

Altri rimedi non topici

  • Applicate il gel d’aloe vera direttamente sulla zona interessata.
  • Tagliate a fette una cipolla grande quindi applicatele sulla pelle fissandola con una garza o con una benda. Se la zona da trattare è estesa, strofinate la cipolla sulla pelle per qualche minuto senza premere esageratamente.
  • Mettete una borsa per il ghiaccio o una panno molto freddo sulla zona in cui avvertite prurito. Un’altra opzione sarebbe strofinarvi direttamente un cubetto di ghiaccio. Questo non è consigliato in caso di orticaria o prurito causati dal freddo. In questo modo, i vasi sanguigni della superficie dermica si contraggono e diminuisce la quantità di istamine irritanti che si producono.
  • Avvolgete in un panno sottile 1 tazza di farina di mais e alcuni fiori di camomilla in polvere o liquida. Quindi bagnatelo in un recipiente e applicatelo sulla zona interessata.
  • Bollite alcuni cucchiai di farina d’avena fino a formare una pasta. Poi lasciatela raffreddare e applicatela sull’aria che vi prude. Bendate il tutto con una garza. 

Leggete: Salsapariglia per il trattamento della psoriasi

Infine, se la causa del prurito non è legata a una malattia, si può ricorrere questi rimedi naturali per alleviarlo. Tuttavia, è necessario consultare sempre il medico prima di utilizzarli.

In genere, i rimedi casalinghi vengono preparati con ingredienti naturali innocui, ma se la persona è soggetta ad allergie, tali rimedi non vanno utilizzati.

  • The 2015 Cosmetic ingredient Review Expert Panel. (2015). Safety Assessment of Citrus Flower- and Leaf-Derived Ingredients as Used in Cosmetics. [En línea]. Disponible en: http://www.cir-safety.org/sites/default/files/Citrus%20flower%20and%20leaf.pdf
  • Fathi, Hamed & Paknejad, Sheyda & Ahanjan, Mohammad. (2017). Evaluating antimicrobial effects of different orange blossom extract (Citrus aurantium L) on microbial species in vitro. 1. 25-36.