Alleviare la gastrite: i 9 alimenti migliori

· 9 Gennaio 2019
Per alleviare la gastrite è importante mangiare poco e spesso, perché se lo stomaco si svuota completamente, è probabile che il dolore aumenti.

Conoscete i migliori alimenti per alleviare la gastrite?L’infiammazione dello stomaco o gastrite è una condizione che può insorgere per diversi motivi.

Un buon aiuto può provenire dal cibo. Vi diamo, a seguire, una serie di consigli che possono risultare molto efficaci per alleviare la gastrite, da affiancare al trattamento prescritto dal medico.

Alcune possibili cause della gastrite

Innanzitutto, uno dei motivi più frequenti per cui si produce la gastrite è legato all’assunzione di farmaci, come gli analgesici e l’aspirina. Questi, infatti, possono avere un impatto negativo sulle pareti dello stomaco.

In secondo luogo, un consumo eccessivo o abituale di alcol è un fattore molto importante.

Anche un consumo regolare di tè, caffè e succo di limone prima di mangiare può causare irritazione alle pareti dello stomaco che, a lungo andare, può degenerare in gastrite.

Infine, sebbene non sia un fattore scatenante, mangiare cibi molto caldi o molto freddi può peggiorare la gastrite. Entrando in contatto con le pareti dello stomaco possono acutizzare irritazione e dolore.

Leggete anche: Alimenti antinfiammatori da includere nella dieta

Sintomi

Se notate uno o più dei seguenti sintomi, dovreste consultare al più presto un gastroenterologo, perché potreste soffrire di gastrite acuta.

  • Perdita dell’appetito, soprattutto di mattina.
  • Sensazione di bruciore allo stomaco.
  • Dolore all’addome o all’altezza delle costole.
  • Vomito, con o senza tracce di sangue.
  • Presenza di sangue nelle feci.

9 cibi che aiutano ad alleviare la gastrite

Se voi o un vostro familiare avete ricevuto una diagnosi di gastrite, i prossimi consigli potranno esservi di grande utilità. Ecco alcuni tra i migliori alimenti da portare a tavola.

Miele

1. Miele

Il miele contiene una buona quantità di composti antiossidanti che aiutano a rafforzare il rivestimento che protegge le pareti dello stomaco. Di conseguenza può essere utile per prevenire e alleviare la gastrite.

  • Per trarne giovamento, sciogliete in un bicchiere di acqua tiepida due cucchiai di miele.
  • Bevete questa bevanda tutti i giorni, a digiuno. In poco tempo noterete una diminuzione dell’acidità di stomaco.

2. Olio di oliva

Anche l’olio d’oliva può aiutare a calmare l’irritazione delle pareti gastriche, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie. 

  • Versate un cucchiaio di olio d’oliva in un bicchiere di acqua calda o di latte tiepido.
  • Bevetelo tutti i giorni a digiuno per ridurre l’irritazione.

3. Cipolla

La cipolla è un altro alimento che aiuta ad alleviare la gastrite. Alcune ricerche hanno dimostrato che può contribuire a combattere l’Helicobacter pylori, uno dei batteri responsabili della gastrite.

Tuttavia è meglio consumarla con moderazione, dal momento che si tratta di un ortaggio piuttosto “forte”. In alcune persone, inoltre, potrebbe essere causa di nausea, vomito o gas intestinali. Per questo motivo, è meglio chiedere consiglio al medico prima di cominciare a mangiarla.

  • Per approfittare delle sue proprietà gastro-protettive, ingerite la punta di un cucchiaino di cipolla tritata.

4. Avena

Avena per alleviare la gastrite

 

L’avena aiuta ad alleviare la gastrite grazie alle sue proprietà antiossidanti e depurative.

Provate a variare la vostra colazione con una crema di avena addolcita con un po’ di miele.

Scoprite il Sapone di avena e miele per idratare la pelle

5. Papaya

Sapevate che i semi di papaya possono essere ottimi alleati della salute gastrica? Questo grazie alla papaina, un enzima che aiuta a scomporre le proteine durante la digestione e a neutralizzare gli acidi gastrici.

Per sfruttare anche questa parte del frutto, estraete i semi dalla papaya e fateli seccare al sole. Una volta secchi, tritateli fino a ridurli in polvere. Utilizzatene un pizzico alla volta, ad esempio sulla macedonia o su una fetta di ananas a colazione. Crea un sollievo quasi immediato.

6. Semi aromatici

  • Mescolate, in uguali quantità, semi di finocchio, cardamomo verde e cannella. Tutti questi ingredienti contengono principi attivi, vitamine e sali minerali che favoriscono la digestione.
  • Mettete questa miscela a tostare in padella, per 30 secondi.
  • A questo punto schiacciatela fino ad ottenere una polvere. Potete prenderne un cucchiaino dopo i pasti.
  • Non bisogna comunque eccedere nel consumo: qualsiasi cosa assunta in eccesso può risultare nociva.

7. Sale nero

Provate per un paio di mesi a sostituire il sale normale con il sale nero. È arricchito con carbone vegetale e ha proprietà antinfiammatorie. Per questo motivo può aiutare a combattere i sintomi dell’infiammazione allo stomaco.

8. Prezzemolo

Condire i nostri piatti con il prezzemolo è un’altro modo per alleviare la gastrite. Questo effetto si deve alle sue proprietà diuretiche e all’alto contenuto di sali minerali, tra cui potassio, calcio e fosforo. Ecco come potete sfruttare le sue virtù digestive:

  • Estraete il succo puro dal prezzemolo.
  • Aggiungete un po’ di sale nero e di pepe in polvere e mescolate.
  • Prendete tre cucchiai di questo sciroppo dopo i pasti principali.

9. Zenzero

Lo zenzero è un toccasana contro tutti i disturbi che coinvolgono lo stomaco. Ha, infatti, proprietà antiossidanti e depurative ottime per la salute digestiva.

In caso di gastrite e ulcera, potete fare un infuso mescolando lo zenzero alla cipolla. Aiuta a diminuire l’infiammazione e la nausea.

Anche in questo caso, non eccedete: si tratta di due ingredienti abbastanza forti.

Gastrite: quale dieta seguire?

Oltre a seguire i consigli che vi abbiamo appena dato (nel modo descritto, altrimenti potrebbero non dare gli effetti sperati) potete includere nella dieta lo yogurt (meglio magro), la frutta, l’acqua di cocco e alimenti poveri di grassi.

Cosa non dovete mangiare?

Donna con gastrite rifiuta la carne

Sono purtroppo numerosi gli alimenti sconsigliati a chi soffre di gastrite poiché peggiorano i sintomi e l’irritazione. È meglio evitare:

  • caffè e tè
  • bevande alcoliche
  • bevande gassate
  • cacao e alimenti a base di cacao
  • spremute di agrumi
  • carni rosse
  • cibi piccanti

Altri consigli

  • Anche se siete inappetenti, non restate a lungo senza mangiare. Se lo stomaco è vuoto, si irrita più facilmente e la gastrite peggiora. Soprattutto, ricordate di fare sempre una buona colazione, anche se vi sembra di non avere fame.
  • Non dimenticate mai di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Aiuta a eliminare i batteri che proliferano nello stomaco e che peggiorano i sintomi.
  • Infine, ricordate che, specialmente in caso di gastrite acuta, la sola dieta non basta. Può aiutare sicuramente a diminuire i sintomi, ma è sempre bene non auto-curarsi. Usate la dieta e i consigli che vi abbiamo dato come complemento al trattamento prescritto dal medico.

Abeshu, M. A., & Geleta, B. (2016). Medicinal uses of honey. Biology and Medicine. https://doi.org/10.4172/0974-8369.1000276

Nzeako, B. C., & Al-Namaani, F. (2006). The antibacterial activity of honey on helicobacter pylori. Sultan Qaboos University Medical Journal. https://doi.org/Yüksek Lisans Tezi

Kumar Assistant Professor, N. S., Devi, S. P., & Kumar, N. S. (2017). The surprising health benefits of papaya seeds: A review. ~ 424 ~ Journal of Pharmacognosy and Phytochemistry. https://doi.org/10.20959/wjpps20178-9947

A., Jamal, A., Siddiqui, A., Aslam, M., Javed, K., Jafri, M. A., & Scholar, M. D. (2005). Antiulcerogenic activity of Elettaria cardamomum. Indian Journal of Traditional Knowledge.