Alleviare un edema: rimedi naturali

· 17 maggio 2018
Rimanere seduti per ore, un consumo eccessivo di sale, determinate medicine e problemi linfatici possono causare la comparsa di edemi. Vi forniamo sei ricette naturali per combattere la ritenzione idrica

L’edema è il gonfiore provocato dall’accumulo di liquidi nei tessuti. Si manifesta soprattutto nelle gambe, nelle caviglie e nei piedi, anche se a volte può comparire in altre parti del corpo. Nel corso di questo articolo vi parleremo di alcuni rimedi naturali per alleviare un edema.

Edema: cos’è e quali sono le cause

Per facilitare il corretto funzionamento degli organi, l’organismo accumula liquidi. Il problema si presenta quando la quantità di questi liquidi è superiore al normale. A causa della gravità terrestre, finiscono per “ristagnare” negli arti inferiori. Questa condizione è conosciuta con il nome di idropisia, benché venga anche chiamata edema o ritenzione idrica.

Le cause più frequenti sono:

  • Consumo eccessivo di sale o di certi farmaci (come gli anticoncezionali)
  • Scottature solari o restare seduti per ore.
  • Insufficienza cardiaca, malattie a fegato o reni.
  • Gravidanza, mestruazioni o menopausa.
  • Problemi ai gangli linfatici.

Un edema può comparire a causa di diversi fattori, come ad esempio una diminuzione della pressione nei vasi sanguigni, un’occlusione nel sistema linfatico o un mutamento nella capacità di espulsione dei liquidi dei tessuti.

Esistono diversi tipi di edema. Possono essere freddi o caldi al tatto; generalizzati (gonfiore diffuso su tutti i tessuti o gli organi) o localizzati (per esempio in una gamba o nelle caviglie).

Consigli per alleviare un edema

Quando si soffre di ritenzione idrica, è molto importante modificare alcune abitudini. Come prima misura, vi consigliamo di aumentare il consumo di acqua. Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno non è un vezzo né una moda passeggera, ma semplicemente il minimo di cui il corpo ha bisogno per espellere le tossine e liberare i vasi linfatici (tra le altre funzioni).

Quando l’organismo non riceve la quantità di acqua di cui ha bisogno, accumula quella disponibile nei tessuti, soprattutto in quelli delle gambe. Per sapere quando smettere di assumere liquidi, dovete osservare il colore della vostra urina: se è trasparente, vuol dire che l’apparato urinario è stato depurato in modo completo (per quella giornata, dal momento che il giorno seguente bisogna ricominciare daccapo).

In secondo luogo, vi consigliamo di ridurre il consumo di sale. Il sodio è una delle principali cause dell’edema. Potete sostituirlo con altri condimenti, come erbe aromatiche ed evitare il consumo di cibi salati, fritti o preconfezionati.

Ricette naturali per alleviare un edema

Se soffrite di ritenzione idrica, alcuni rimedi naturali fatti in casa potranno essere d’aiuto. Vediamo come alleviare un edema grazie ai doni della natura.

1. Semi di lino

Benefici dei semi di lino

I semi di lino hanno molte proprietà e apportano una discreta quantità di sostanze nutritive. Consumati abitualmente, possono aiutare ad alleviare un edema. Non dovete fare altro che macinare i semi e aggiungerli ai vostri piatti. Potete anche fare uso dell’olio di lino per condire le insalate.

2. Coriandolo

Un’erba aromatica che non può mancare nella vostra cucina, poiché dona sapore ai cibi. Possiede anche qualità medicinali più che interessanti: ad esempio, il coriandolo migliora l’attività dei reni e depura l’organismo. Potete usarlo fresco nelle insalate, in piatti a base di verdure o preparare una tisana con i suoi semi.

Ingredienti:

  • ½ cucchiaio di semi di coriandolo (5 grammi)
  • 1 tazza d’acqua (250 grammi)

Preparazione

  • Mettete dell’acqua in una pentola e riscaldate.
  • Giunta a ebollizione, aggiungete i semi di coriandolo.
  • Cucinate per 10 minuti e togliete dal fuoco.
  • Lasciate in infusione per 10 minuti e poi filtrate.
  • Bevete il preparato quanto più caldo possibile (meglio a digiuno)

3. Olio di senape

Senape e miele

In questo caso, il trattamento è ad applicazione topica. Potete usare questo olio per fare dei massaggi alle gambe e ridurre così l’edema. Mettetene una goccia nel palmo della mano e strofinate per produrre calore. Successivamente applicatelo sulla parte interessata tramite movimenti circolari.

In questo modo stimolerete la circolazione sanguigna e linfatica, riducendo l’eccesso di liquidi depositati nei tessuti molli. Questo trattamento è ideale quando rientrate dal lavoro, dopo aver passato molte ore sedute davanti al computer.

4. Aglio

Grazie alle sue molteplici proprietà culinarie e medicinali, questo superalimento dovrebbe trovarsi in ogni casa. L’aglio è un diuretico naturale molto efficace per alleviare un edema, soprattutto nei piedi e nelle gambe.

Vi suggeriamo di mangiare uno spicchio d’aglio crudo tutte le mattine. Non dovete morderlo per forza, potete tagliarlo a pezzettini e ingoiarlo con dell’acqua, come se fosse una pillola. Un’altra opzione è aggiungerlo a insalate, torte salate, verdure e zuppe.

5. Dente di leone

Dente di leone

Si tratta di un diuretico meraviglioso e di un depurativo naturale. Attiva la circolazione sanguigna e stimola la graduale eliminazione dei liquidi. Prepararne una tisana è il modo migliore per sfruttare le sue virtù.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di denti di leone (10 grammi)
  • 1 tazza d’acqua (250 grammi)

Preparazione

  • Scaldate l’acqua in una pentola fino a ebollizione.
  • Aggiungete il dente di leone e cuocete per 10 minuti.
  • Togliete l’infuso dal fuoco e lasciatelo intiepidire per 15 minuti.
  • Filtrate e bevete. Potete aggiungere miele o limone per attenuare il sapore amaro di questa pianta.

Aceto di mele

Può essere usato come tonico quotidiano per sgonfiare l’edema. Oltre ad aggiungerlo nelle insalate e in altre pietanze, è possibile preparare degli impacchi da applicare sulle aree interessate. Non dovete fare altro che imbevere un panno nell’aceto e passarlo sulle gambe  esercitando pressione.

Il movimento deve essere dal basso verso l’alto (in senso contrario alla forza di gravità). Questo attiverà la circolazione favorendo l’eliminazione dei liquidi tramite l’urina.

Guarda anche