Animali domestici nello sviluppo dei bambini: vantaggi e rischi

Gli animali sono un sostegno emotivo, soprattutto per i più piccoli. Sebbene comporti qualche rischio, avere un animale domestico è sinonimo di bambini più sani e felici.
Animali domestici nello sviluppo dei bambini: vantaggi e rischi

Ultimo aggiornamento: 13 aprile, 2022

Uno dei principali vantaggi della presenza di animali domestici nello sviluppo dei bambini è una sana crescita fisica ed emotiva. Chi vive con un animale domestico si percepirà come empatico, rilassato, responsabile e con meno paura. Inoltre, l’amore incondizionato di questi amici accresce l’autostima e fa sentire importanti i più piccoli.

Cani e gatti riducono lo stress e l’ansia e sono un ottimo supporto sociale. Ma oltre agli effetti positivi, occorre tenere conto dei possibili pericoli e di come evitare che la convivenza crei qualche contrattempo.

Animali domestici nello sviluppo dei bambini: tanti vantaggi

La relazione di un bambino con un animale domestico, in circostanze controllate, giova in termini di rafforzamento della personalità, attaccamento e sviluppo cognitivo. Gli animali domestici favoriscono anche uno stile di vita sano e garantiscono altri vantaggi.

Rafforzano i valori

Amore, compassione, rispetto e responsabilità spiccano tra i valori appresi grazie ad un animale da compagnia. Crescere prendendosi cura di un altro essere e condividendo esperienze ci aiuta ad essere persone migliori e a interagire bene nella società.

Offrono compagnia

Gli animali domestici sono la compagnia ideale quando i genitori sono via per una commissione o per lavoro. Sono preziosi anche in situazioni particolari, come nel caso dei figli unici. Calmano e danno forza per affrontare la solitudine con positività.

Bambina con coniglio.
Gli animali domestici offrono compagnia e migliorano l’autostima dei bambini.

Meno rischio di sviluppare allergie

Quando si espone il bambino alla presenza di cani e gatti, è meno probabile che soffra di allergie, rispetto a chi non ha animali in casa. L’Affinity Foundation sostiene che vivere in un ambiente con un alto livello di endotossine produce un effetto protettivo sul sistema immunitario.

Questo significa meno pericolo di allergie respiratorie in età adulta.

Migliorano le relazioni sociali

Il contatto con gli animali è vantaggioso per i bambini introversi. Alcune ricerche indicano che gli animali domestici stimolano la parola e favoriscono la socializzazione: i piccoli proprietari tendono a ridere, parlare e condividere storie quando sono con loro. È quanto afferma Summa Psicológica UST.

L’articolo aggiunge che anche il cane da solo è un interlocutore. Sebbene non risponda verbalmente, riversa affetto e amore al suo umano.

Sono una gioia per la famiglia

Gli animali domestici rendono più felice la famiglia, in effetti, diventano un membro in più.

Se il bambino ha avuto una giornata difficile a scuola, il gatto o il cane sicuramente gli solleveranno il morale. Quando il bambino prova tristezza, l’animale sarà lì per fornire conforto.

Trasmettono sicurezza

A differenza dell’uomo, gli animali non sono critici o cattivi. Il loro amore si traduce in pace, fiducia e tranquillità per i bambini.

Secondo alcuni studi, quando il bambino è vicino al suo animale domestico o ci pensa, si sente al sicuro, fissa obiettivi e avverte meno tensione.

Alleviano lo stress

Un cane giocherellone riduce notevolmente lo stress dei bambini. Inoltre, la facilità di comprensione tra animali domestici e piccoli, attraverso i giochi quotidiani e altre attività ricreative, aiuta a ridurre a ansia e depressione.

Aiutano a controllare l’aggressività

Gli animali domestici nello sviluppo dei bambini con problemi di aggressività sono fonte di rilassamento e calma. Durante i momenti di rabbia del bambino, un amico a quattro zampe è capace di trasmettergli serenità fino a farlo calmare.

I minori con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e disturbi comportamentali tendono a formulare giudizi negativi sui loro genitori, sui coetanei e sull’ambiente, giustificando così l’ostilità, come spiegato dalla Fondazione Cantabria. Al contrario, questi bambini percepiscono positivamente le persone che hanno un legame con gli animali.

Aiutano a perdere peso

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) prevede che entro il 2022 l’obesità nei bambini e negli adolescenti sarà più frequente del sottopeso. Come soluzione, l’OMS incoraggia l’attività fisica attraverso lo sport e il gioco. I bambini con un animale domestico possono fare movimento, giocando o correndo insieme, diminuendo il rischio di sovrappeso.

Stimolano il senso di responsabilità

Essere responsabili è una virtù. Un modo per coltivare la responsabilità è prendersi cura di un animale domestico: dargli da mangiare, lavarlo e pulirlo. Tutti questi compiti sono utili per la maturità del bambino.

È importante che i genitori tengano presente che il controllo principale dell’animale spetta all’adulto.

Bambino con un cane.
I bambini apprendono a essere responsabili quando nutrono, puliscono o portano a spasso il loro animale domestico.

Possibili rischi degli animali domestici nello sviluppo dei bambini

Adottare o acquistare un animale domestico è senza dubbio sinonimo di gioia familiare. Tuttavia, è necessario tenere conto dei possibili pericoli dell’inserimento di animali domestici nelle dinamiche della casa:

  • Sono portatori di funghi, pulci, zecche e infezioni. La National Library of Medicine degli Stati Uniti avverte che le malattie trasmesse dagli animali si diffondono per contatto diretto o attraverso l’ambiente. Prendersi cura di un animale significa pensare anche alla prevenzione.
  • Esiste una predisposizione a soffrire di allergie nei bambini con atopia, a causa di peli o piume.
  • Graffi, morsi o ferite. Se l’animale domestico entra a far parte della famiglia dopo la nascita di vostro figlio, sceglietene uno in base all’età del bambino e che si adatti allo spazio disponibile. Altrimenti, insegnate a entrambi le regole della convivenza.

Animali domestici e bambini: salute e sicurezza

Se l’animale non è vaccinato e non è sottoposto al programma di controllo per pulci, vermi e zecche, la salute dell’uomo è in pericolo. È fondamentale rispettare gli appuntamenti con il veterinario e con la sterilizzazione, tenere lontano dalla portata dei bambini le cucce o le lettiere, ed essere scrupolosi nella pulizia degli spazi.

Per quanto riguarda possibili attacchi, insegnate al bambino come reagire.

  • Non correre o guardare direttamente l’animale.
  • Portare le mani lungo i fianchi e indietro lentamente.
  • Interporre un oggetto tra lui e l’animale.

Per sicurezza è meglio addestrare gli animali, abituarli alle carezze ed educarli al contatto frequente. Insegnate inoltre al bambino come trattare l’animale e ad agire con rispetto e senza paura degli animali.

Potrebbe interessarti ...
Animali domestici: un grande aiuto per la salute
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Animali domestici: un grande aiuto per la salute

Non c'è niente di più piacevole che dare e ricevere affetto. Ecco perché gli animali domestici rappresentano un grande aiuto per la nostra salute.