Antibiotici naturali per combattere le infezioni lievi

· 22 settembre 2018
Per le infezioni lievi esistono alcuni semplici rimedi. Provate con gli antibiotici naturali contentuti in alcune piante, radici o fiori.

La natura ci offre varie alternative ai prodotti farmaceutici per alleviare i disturbi meno gravi. Per esempio, gli antibiotici naturali a base di piante possono aiutarci a combattere le infezioni lievi.

Gli antibiotici naturali presenti in alcune piante, radici o fiori sono un ottimo sistema per combattere alcune infezioni lievi. Provate questi semplici rimedi alternativi per migliorare la vostra salute.

L’industria farmaceutica produce antibiotici indispensabili per curare le infezioni più gravi, ma il loro uso indiscriminato sta causando alcuni problemi di assuefazione.

Per le infezioni lievi, e per la cura della salute in generale, gli antibiotici naturali rappresentano un’ottima alternativa all’uso dei prodotti farmaceutici più aggressivi.

In natura è possibile trovare numerosi elementi che aiutano a curare le infezioni. Si tratta di rimedi utilizzati fin dall’antichità, ma che ultimamente sono stati sostituiti dagli antibiotici industriali.

Cosa dovete sapere sugli antibiotici?

Antibiotici farmaceutici

L’uso indiscriminato degli antibiotici ha aumentato la resistenza di alcuni virus e batteri, ma in molti casi non sono necessari. Alcune infezioni possono essere trattate con metodi alternativi.

Inoltre, nel caso di infezioni da virus, gli antibiotici non hanno alcuna possibilità di successo. Perciò è sempre meglio limitarne l’uso e, soprattutto, l’abuso.

Gli antibiotici influiscono direttamente sulla flora batterica dell’intestino, necessaria per mantenere la salute dell’organismo e favorirne il recupero dopo una malattia.

Oltre ad eliminare i batteri che causano le infezioni, gli antibiotici agiscono anche sui batteri “buoni”, compromettendo il normale funzionamento dell’intestino.

Vi può interessare: I rischi legati all’uso degli antibiotici

Antibiotici naturali per combattere le infezioni

Ravanello piccante

Bianca o rossa, questa radice dal sapore piccante è considerata uno degli antibiotici naturali più efficaci.

In alcuni casi, il suo effetto può essere superiore a quello dei farmaci.

Molto apprezzato per il gusto inconfondibile che apporta alle insalate a ai condimenti, accompagna anche piatti di carne e pesce.

È molto efficace per il trattamento della sinusite e per trattare le infezioni delle vie respiratorie come il raffreddore, l’influenza o la congestione polmonare.

Inoltre, funziona anche come cura per combattere le infezioni dell’apparato urinario.

Ultimamente è stato provato che il ravanello piccante stimola gli enzimi che disattivano gli agenti cancerogeni. Di conseguenza, aiuta a ridurre la capacità di propagazione delle cellule tumorali.

Acacia

Si tratta di una pianta molto utile per trattare le infezioni cutanee, respiratorie, biliari e urinarie. Per esempio, i fiori dell’acacia vengono utilizzati per combattere le infezioni lievi e le ferite.

Il suo effetto antibiotico ad ampio spettro è dovuto alla presenza degli alcaloidi. Grazie alle sue proprietà medicinali, l’acacia può essere usata per preparare tisane e tonici.

Ricordate però che i semi e la corteccia dell’albero di acacia sono tossici: non usateli in queste preparazioni.

EucaliptoOlio essenziale di eucalipto

L’olio di eucalipto è uno dei migliori antibiotici naturali per combattere le infezioni delle vie respiratorie.

Si tratta di un olio ricco di cineolo, una sostanza con proprietà antibiotiche e antivirali ad ampio spettro. Viene utilizzata per combattere i batteri che provocano carie e gengiviti.

Inoltre, funziona come analgesico e potente stimolante del sistema immunitario. Mescolate parti uguali di olio di eucalipto e aceto di sidro di mele: otterrete un efficace antisettico per ferite, foruncoli e punture di insetto.

Sigillo di Salomone

Molto comune come pianta ornamentale, è facile da trovare nei giardini. Si tratta però di una pianta medicinale con nutrienti potenti e benefici per la salute in generale.

Il Sigillo di Salomone è ricco di barberina, una sostanza efficace per combattere virus, batteri e funghi.

Ottima come tisana, potete usarla per curare vari disturbi della pelle, della gola e delle vie urinarie.

Liquirizia

La radice di liquirizia è uno dei migliori antibiotici naturali per combattere le infezioni del cavo orale.

Da questa radice si ottiene un estratto che aiuta a mantenere la salute dei denti e delle gengive. Ha un potente effetto antivirale contro l’herpes e l’epatite.

Ingrediente comune nella medicina cinese, la liquirizia aiuta a curare le ulcere gastriche ed è efficace anche contro l’helicobacter pylori.

Attenzione però a non eccedere nelle quantità e nella durata del trattamento: può provocare mal di testa, sensazione di fatica e pressione alta.

Vi può interessare: Calmare la tosse con sciroppo al timo e liquirizia

Estratto di semi di pompelmo

Estratto di semi di pompelmo

Questo estratto si ottiene dalla prima spremitura a freddo dei semi di pompelmo. Eccellente disintossicante, è anche un ottimo antibiotico naturale.

Adatto all’uso interno o esterno, è molto efficace per combattere i funghi, i batteri e i virus, oltre ai parassiti intestinali.

A livello interno rafforza le difese del sistema immunitario, mentre applicato sulle ferite evita la comparsa di infezioni.

Conclusioni

La natura ci offre diverse alternative per combattere tutti i tipi di infezioni, ma siamo abituati a fare affidamento solo agli antibiotici chimici.

Infatti, non solo vengono usato a livello umano, ma anche nell’agricoltura e nell’allevamento. E spesso, purtroppo, in maniera indiscriminata.

E’ necessario creare antibiotici sempre più aggressivi per lottare contro virus e batteri sempre più resistenti.

Gli antibiotici naturali sono una risorsa preziosa per rinforzare il sistema immunitario. Se le nostre difese sono forti, sarà lo stesso organismo a curare le infezioni.

Vale la pena di scoprire e provare questi rimedi naturali alternativi, utili sia per la salute che per l’ambiente.

Guarda anche