Antimicotico per le unghie da preparare in casa

· 9 agosto 2016
La durata minima di questo trattamento per eliminare i funghi delle unghie è di 2 mesi, ma può raggiungere l'anno prima di porre fine all'infezione e rigenerare l'unghia.

I funghi che proliferano nelle unghie causano un’infezione nota come onicomicosi. Essa ha origine dall’azione dei dermatofiti, dei lieviti o delle muffe non dermatofitiche che crescono con facilità in ambienti umidi e caldi.

Nota anche come tinea unguium, è una condizione piuttosto frequente che, di fatto, interessa tra il 3% e 4% della popolazione mondiale.

Colpisce sia le mani che i piedi, anche se è più comune in quest’ultima parte del corpo, soprattutto negli uomini.

I sintomi di questo disturbo sono per lo più visibili, soprattutto durante le prime fasi di sviluppo. Le unghie, infatti, appaiono giallognole, spesse e la pelle intorno è infiammata e arrossata.

La cosa più preoccupante è che un mancato trattamento del problema può causare debolezza e perdita totale dell’unghia. 

In seguito a ciò, è necessario prestare attenzione a questo disturbo sin dalle sue fasi iniziali e ricorrere ad un trattamento che permetta di eliminarlo.

A seguire vogliamo rivelarvi una soluzione del tutto naturale che, con soli tre ingredienti, “distruggerà” i funghi per salvare l’unghia.

Provatela!

Antimicotico naturale per le unghie

Questa soluzione naturale costituisce un trattamento ad uso topico che, grazie alle sue qualità antimicotiche, favorisce la distruzione dei microrganismi che intaccano la salute dell’unghia.

La sua durata minima è di due mesi nei casi più lievi, ma può estendersi dagli 8 ai 12 mesi per eliminare del tutto il fungo e rigenerare l’unghia.

Per prima cosa, è importante capire che la pazienza è fondamentale affinché i rimedi funzionino, poiché nessuno dà effetti immediati e sono necessarie continue applicazioni.

Questo prodotto è elaborato con ingredienti quali l’acqua ossigenata, l’alcol etilico al 90% ed il prodigioso aceto bianco.

Si tratta di tre noti antisettici ed antimicotici naturali, che servono per trattare diverse ferite e condizioni cutanee. 

Benefici dell’acqua ossigenata

acqua ossigenata antimicotico

L’acqua ossigenata (o perossido di idrogeno) è un prodotto molto utilizzato per disinfettare le ferite grazie alla sua potente azione antibatterica.

Possiede un atomo in più di ossigeno rispetto alla normale acqua e quella che si vende di più in farmacia è del 3%.

Fa parte della lista dei disinfettanti ecologici, poiché l’azione chimica dell’ossidazione si incarica di eliminare i germi patogeni. 

Applicarla sia sui piedi sia sulle unghie favorisce la distruzione dei lieviti e dermatofiti che causano l’infezione.

Leggete anche: 8 meravigliosi usi dell’acqua ossigenata

Benefici dell’alcol etilico al 90%

L’alcol etilico si distilla a scopi medicinali e, pertanto, è quello che quasi tutti hanno nel proprio kit di pronto soccorso.

Si utilizza come disinfettante ed antibatterico, soprattutto su alcune lesioni che colpiscono la pelle. È risaputo che è efficace contro la maggior parte di batteri e funghi, ma non contro le spore batteriche.

A livello estetico, fa parte dei prodotti necessari per la manicure e la pedicure, dato che riduce la presenza di funghi nelle unghie ed elimina i microrganismi che possono essere presenti negli utensili.

Benefici dell’aceto bianco

aceto bianco e limone antimicotico

I composti acidi contenuti nell’aceto bianco vengono sfruttati sin dall’antichità per quanto riguarda i funghi della pelle.

Si tratta di un importante antisettico ed antimicotico naturale, in grado di curare l’onicomicosi ed il noto piede d’atleta.

Applicandolo si riduce la sensazione di bruciore, il colore giallognolo e l’ispessimento dell’unghia, che impediscono di sfoggiare piedi e/o mani impeccabili.

Vi consigliamo di leggere: 8 fantastici usi dell’aceto bianco

Come preparare questo rimedio contro i funghi delle unghie?

recipiente con antimicotico e mani donna

Dopo aver scoperto le proprietà degli ingredienti di questo antimicotico naturale, il passaggio successivo sarà prepararlo per poter iniziare il trattamento.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di alcol etilico al 90% (50 ml)
  • 5 cucchiai di acqua ossigenata (50 ml)
  • 2 cucchiai di aceto bianco (20 ml)

Utensili

1 recipiente di vetro

Cosa bisogna fare?

  • Versate l’acqua ossigenata e l’alcol etilico in un recipiente di vetro.
  • Unite l’aceto bianco ed agitate affinché si amalgamino per bene.
  • Coprite il recipiente e riponetelo in un luogo fresco ed asciutto.
  • Lavate molto bene l’unghia infetta, asciugatela delicatamente con un asciugamano ed applicate una piccola quantità del trattamento con l’aiuto di un batuffolo di cotone.
  • Se l’unghia è molto spessa, limatela con attenzione sulla superficie e sfregate il preparato.
  • Usatelo tutti i giorni, due volte al giorno.

Per completare questo rimedio, è consigliabile disinfettare scarpe, calzini e tutti gli elementi che sono entrati in contatto con le unghie infette.

Guarda anche