Apnea notturna: curarla in modo naturale?

18 febbraio 2018
Anche se possiamo prendere in considerazione alcuni fattori per prevenire l'apnea notturna, come perdere peso ed evitare fumo e alcol, è importante cercare un aiuto professionale per evitare problemi maggiori.

L’apnea notturna è una sindrome caratterizzata dall’ostruzione della respirazione durante il sonno. Può essere di due tipi, ostruttiva e centrale, anche se, di solito, quella ostruttiva è la più comune.

L’apnea notturna ostruttiva si verifica quando ci sono blocchi completi o parziali dell’ingresso dell’aria superiore durante il sonno.

  • Il diaframma e i muscoli del torace lavorano il doppio e, di conseguenza, l’aria nelle vie respiratorie aumenta.
  • Questo può essere grave, perché disturba il sonno e condiziona il rilascio di ossigeno agli organi, causando tachicardia.

L’apnea centrale è direttamente collegata al funzionamento del sistema nervoso centrale.

Negli ultimi anni la sindrome da apnea notturna ha suscitato scompiglio a causa della sua relazione con malattie quali ipertensione, diabete, depressione, obesità e persino cancro.

Una delle principali manifestazioni è russare, ma ciò non significa che tutte le persone che russano soffrano di apnea notturna.

È accompagnata anche da respirazione accelerata, sonno irrequieto e posizioni inadeguate durante il sonno per mantenere la respirazione continua. In alcuni casi anche sudorazione.

Prestate attenzione ai seguenti punti.

Sintomi dell’apnea notturna ostruttiva

  • Russare e produrre rumori strani durante la respirazione
  • Sensazione di soffocamento al risveglio
  • Mal di testa
  • Iperattività
  • Stanchezza e irritabilità
  • Bocca asciutta
  • Vie respiratorie congestionate e frequenti infezioni respiratorie
  • Pause respiratorie
  • Sonnolenza

Leggete anche:Rimedio naturale per smettere di russare ed avere apnee del sonno

Sintomi dell’apnea notturna centrale

Donna apnea notturna

  • Scarso rendimento nelle attività quotidiane
  • Affaticamento
  • Movimento interno della cassa toracica durante la respirazione
  • Respirare attraverso la bocca durante il giorno
  • Disturbi dell’apprendimento

Ma quali sono le cause? Di solito, una persona non ha problemi alle vie respiratorie.

Chi soffre di apnea notturna prova l’opposto: i suoi tessuti si chiudono e bloccano il processo respiratorio.

Fattori di rischio

  • Avere la mascella inferiore più corta di quella superiore
  • Collo lungo
  • Problemi a tenere la lingua dentro la bocca
  • Obesità
  • Lesioni del sistema nervoso centrale
  • Irregolarità cardiache e polmonari
  • Cattivo metabolismo
  • Anemia
  • Reflusso gastroesofageo

Prevenzione

Apnea notturna

  • Tenere il peso sotto controllo
  • Evitare bevande alcoliche e le sigarette
  • Trattamento per le allergie respiratorie
  • Controllare lo stress, in quanto può causare problemi ormonali
  • Prevenire il metabolismo lento

Vi consigliamo di legger: 5 posizioni per alleviare l’ansia e lo stress

Riabilitazione naturale

Cos’è l’orofaringe? Si trova alla base della lingua, include parte del palato molle, pareti laterali, tonsille e parte superiore della gola.

Attualmente la terapia per i muscoli orofaringei tramite elettrostimolazione è un metodo per ridurre i sintomi dell’apnea notturna.

Sono esercizi facili, sicuri e con effetti positivi, poiché fanno russare di meno e riducono le interruzioni del sonno.

Tuttavia, è possibile trattare l’apnea notturna anche in modo naturale.

Curare l’apnea notturna in modo naturale

Mettete il palato al lavoro

Questo esercizio migliora la respirazione durante il sonno:

  • Pronunciate ciascuna delle vocali espellendo l’aria attraverso la bocca.
  • Dovete farlo per 3 minuti al giorno.

Vocali aperte

Apnea notturna

  • In questo esercizio, ripetete le vocali aperte (A, O) mentre inspirate attraverso il naso ed espirate attraverso la bocca.
  • Pronunciate le parole che hanno un suono lungo quando si uniscono due vocali. Ad esempio: odissea, teatro, via, leone.

Gonfiate un palloncino

Gonfiare un palloncino aiuta a esercitare i polmoni e i muscoli del diaframma. Inoltre, rafforza le labbra e soprattutto migliora la pronuncia delle parole.

  • Soffiate tra le 5 e le 6 volte e non lasciate andare il palloncino.

Esercitate la faccia

Apnea notturna

Un altro metodo efficace per il trattamento dell’apnea notturna è quello di realizzare degli esercizi facciali.

  • Iniziate aprendo la bocca più che potete (disegnate un sorriso).
  • Quindi, fate pressione sulle labbra per 10 secondi.
  • Questo aiuterà a rafforzare i muscoli.

Premete il palato

  • Mettete la lingua dietro i denti superiori.
  • Respirate attraverso la bocca ed espirate lentamente.
  • Chiudete la bocca e contate fino a 5 trattenendo il respiro.
  • Alla fine, espellete l’aria.

Consigli

  • Per iniziare, spegnete tutti i dispositivi elettronici presto per evitare distrazioni.
  • Indossate vestiti comodi per dormire.
  • Mantenete la camera areata.
  • Cenate con moderazione.
Guarda anche