Arredare il bagno con le piante: 7 idee

Il bagno è uno degli ambienti che riceve meno attenzione in termini di arredamento, ma aggiungendo alcune piante può diventare uno spazio più piacevole.
Arredare il bagno con le piante: 7 idee

Ultimo aggiornamento: 09 settembre, 2021

Se c’è un ambiente della casa che in genere ha bisogno di un tocco di vivacità, questo è il bagno. Non sempre ha finestre e il suo design tende a essere molto convenzionale. Invece, è una delle stanze in cui si dovrebbe ricercare un’atmosfera fresca e piacevole. Perché, quindi, non arredare il bagno con le piante?

Le piante non solo danno un tocco naturale, ma aggiungono anche colore e profumo. Inoltre, l’umidità del bagno gioca a favore di alcune specie, che possono crescere belle e rigogliose.

La natura offre infinite possibilità, ma è necessario scegliere la pianta più adatta al bagno, poiché la richiesta di calore e luce delle piante può essere molto diversa. Ecco alcuni consigli.

Come arredare il bagno con le piante

1. Vicino agli specchi

Alcuni bagni sono progettati con finestre molto piccole, quindi mancano di luce naturale. Per questo motivo, un trucco può essere sistemare le piante davanti ad uno specchio. La luce riflessa aiuta a prolungare la vita della pianta.

2. Sulla mensola o appese

La mancanza di spazio è una delle difficoltà maggiori, ma anche i bagni piccoli possono essere arredati con le piante. Basta una pianta in vaso da appendere su una mensola per ottimizzare lo spazio.

3. Su una scala

Se disponete di molto spazio, questa idea è la migliore. Che sia in un angolo o vicino alla vasca da bagno, sistemare delle piante a varie altezze crea un’atmosfera da giungla. I cestini di vimini o in altro materiale naturale sono una bella opzione per coprire i vasi.

Piante e asciugamani in bagno.
Lo spazio ristretto del bagno invita alla creatività. I vasi piccoli sono una buona scelta.

4. Minimalista

La semplicità ha il suo fascino. Sistemare delle bottigliette d’acqua e inserirvi uno o due rami è un altro modo per decorare il bagno con le piante: non richiedono tanta cura e appagano la vista.

5. Sulle finestre

Alcune finestre hanno il davanzale, che permette di collocarvi delle piante, specialmente quelle specie che hanno bisogno di tanta luce naturale per sopravvivere. Le finestre sono anche un elemento che può essere utilizzato per sistemare i rampicanti.

6. Sul piano del lavabo

Il piano del lavabo, se ampio, è uno dei posti migliori per i vasetti. Questa superficie è adatta alle piante grasse o ad altre piccole piante che non hanno bisogno di molto terreno.

7. Nella vasca da bagno

Può sembrare strano, ma in realtà molti angoli per la doccia hanno mensole destinate ai prodotti cosmetici che possono essere riempite dal verde delle piante. Le piante hanno il potere di creare un’atmosfera fresca e naturale, che renderà la doccia più piacevole.

Arredare il bagno con le piante, sì ma quali?

Abbiamo le idee, ma ora occorre sapere quali sono le piante migliori per arredare il bagno. Date un’occhiata a questa lista e scegliete la varietà che meglio si adatta ai vostri gusti.

Bambù

Il bambù è una delle piante che vive bene negli ambienti umidi. Aiuta anche a ridurre la sensazione di umidità in bagno. È però importante annaffiarlo regolarmente per mantenerlo rigoglioso.

Anthurium, crochi e giacinti

Se cercate il colore, queste piante sono perfette. Uno dei vantaggi è che non hanno bisogno di essere bagnate troppo spesso, perché non sono piante da vaso, ma da terra. Per far risaltare ancora di più la loro bellezza, vi consigliamo di sistemarle in un coprivaso dipinto in ceramica o in altri materiali fatti a mano.

Cactus e piante grasse

Grazie alle loro dimensioni ridotte, queste piante sono le più adatte per la decorazione di piccoli spazi; risaltano bene in composizioni lineari che conferiscono un aspetto più rustico.

Edera

L’edera è una delle piante che assorbe più anidride carbonica, oltre ad essere tra quelle che meglio si adattano a vivere in casa. Ci sono diverse varietà, tuttavia vi consigliamo l’edera comune o canaria. Non ha bisogno di luce naturale ed essendo una specie rampicante, offre un effetto ancora più interessante.

Filodendro

È una delle piante più amate. Le sue grandi foglie a coppa la rendono una delle favorite dei designer d’interni. Non ha bisogno di molta luce naturale ed è amica dell’umidità.

Felce

Questa pianta cresce in ambienti umidi, quindi metterla in bagno non può che farle bene. Per mantenerla sana, dovete spruzzarla con acqua e tenerla lontana dalla luce diretta.

Felce
La felce è amica dell’umidità. È una pianta ideale per questi ambienti.

Sansevieria

Le foglie rigide e la combinazione del colore verde con il giallo dà più dinamismo al design del bagno. Uno dei suoi principali vantaggi è che aiuta a purificare l’aria ed è molto resistente alla mancanza di luce.

Orchidea

Questi fiori tropicali sono molto resistenti all’umidità. Anche se non hanno bisogno di luce solare diretta, dovrebbero stare vicino a una finestra. Le specie interne sono dracula, aerangis e masdevallia.

Aglaonema

Il fogliame dell’aglaonema offre un bel colpo d’occhio di verde e bianco. Inoltre, essendo una pianta che proviene da zone umide e foreste pluviali, sopravvive in interni con poca luce.

Arredare il bagno con le piante: più vitalità in casa

Anche se non avete il pollice verde, immergersi nel mondo delle piante è affascinante, soprattutto quando si tratta di decorare stanze solitamente fredde, come il bagno. La natura offre un’atmosfera positiva e di benessere, il che moltiplica le ragioni per tenere le piante in casa.

Potrebbe interessarti ...
Abbellire il bagno dei bambini: 7 idee
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Abbellire il bagno dei bambini: 7 idee

In questo articolo proponiamo alcune idee per abbellire il bagno dei bambini in modo da renderlo accogliente e originale.