Attivare gli organi bevendo questi rimedi naturali a digiuno

1 marzo 2016
È importante che tutti gli ingredienti dei vostri rimedi naturali siano della migliore qualità possibile. Nel caso dei limoni, opterete per quelli da agricoltura biologica affinché possiate usufruire anche della buccia.

Il modo in cui iniziate la giornata è fondamentale affinché vi sentiate pieni di energia e vitalità sin dalle prime ore del giorno.

Per questo motivo, vogliamo parlarvi di alcuni rimedi naturali molto semplici da preparare che potete bere a digiuno e che vi aiuteranno a migliorare il vostro stato d’animo e il vostro rendimento durante l’intera giornata.

In questo articolo vi spiegheremo quali sono questi rimedi affinché possiate scegliere quelli che più vi piacciono e che vi fanno sentire meglio. Provateli!

Acqua e limone a digiuno

Questa è una delle bevande più indicate, da prendere non soltanto a digiuno, ma anche fra i pasti e prima di mettervi a letto.

Il limone è un alimento medicinale eccellente, ricco di vitamina C, che depura l’organismo dalle tossine, aiuta ad eliminare i grassi prevenendone l’accumulo e che rafforza le difese immunitarie. Migliora anche la funzione del fegato e dell’intestino.

Se il limone è ecologico, vi consigliamo di non scartare la buccia. Usatela frullandola con la polpa del frutto e con acqua, giacché contiene molti nutrienti.

Leggete anche: 3 frullati per nutrire e depurare il fegato

acqua con limone digiuno

Te’ verde

Il te’ verde è una delle bevande più famose e benefiche del mondo, ma è fondamentale berlo sempre lontano dai pasti per assimilarlo bene.

Essendo leggermente stimolante, vi aiuterà ad avere energie sin dalle prime ore del mattino e vi influenzerà anche in vista del riposo notturno.

Il te’ verde è ricco di antiossidanti ed ha anche proprietà diuretiche, ideali per coloro i quali si svegliano al mattino con la faccia o gli occhi gonfi, attivando in questo modo anche il funzionamento dei reni.

Inoltre, è un potente anticanceroso e fa bene alla salute dei vostri denti.  

Acqua di mare

L’acqua di mare è conosciuta come ingrediente per salare alcuni i stufati. Inizia anche ad avere un ruolo fondamentale come alimento medicinale in quanto alcalinizzante e rimineralizzante.

Apporta molti benefici ai reni, regolando i liquidi del nostro organismo e facilitando anche il transito intestinale. Indicata per le persone che soffrono di stitichezza.

È importante imparare ad utilizzare correttamente l’acqua di mare:

  • La quantità abituale è di 50 ml di acqua di mare con 150 ml di acqua naturale.
  • Potete iniziare con quantità minori di acqua di mare ed aumentare poco a poco.

Dovreste osservare il vostro corpo, in particolare l’intestino, per vedere in che modo agisce. Nel momento in cui vi provoca diarrea, dovreste ridurre le quantità. Al contrario, se non si è risolto il problema della stitichezza, potete aumentare le dosi in modo graduale.

bicchiere con acqua

Infuso di zenzero e miele

Questo infuso attiva il metabolismo e vi darà molta energia, infatti è ottimo per le persone che soffrono di stanchezza, apatia, inappetenza e inerzia.

Lo zenzero è una spezia piccante che dà molto calore e che migliora il funzionamento del fegato, calmando i dolori grazie alle sue proprietà antiinfiammatorie. 

Potete utilizzare lo zenzero fresco, ponendone a bollire tre fettine per 10 minuti, oppure in polvere.

Per quanto riguarda il miele, affinché apporti benefici medicinali, deve essere ecologico e crudo perché, in altri casi, contiene additivi, viene esposto ad alte temperature per mantenerlo sempre liquido e perde la maggior parte delle sue proprietà.

Infuso di cannella e stevia

Questo infuso delizioso e dolce vi darà molte energie e, inoltre, migliorerà il funzionamento del pancreas, un organo che regola i livelli di glucosio nel sangue.

Questa bevanda non solo apporta benefici alle persone che presentano livelli bassi di glucosio, ma anche a coloro i quali necessitano di mangiare un dolce o mangiare a qualsiasi ora.

La cannella deve essere della varietà di Ceylan, la più pregiata e la più aromatica, e la si può trovare in polvere, in modo da non doverla cuocere.

La stevia deve essere in foglie oppure in forma di estratto puro, ma mai quella raffinata e trasparente che oggigiorno viene commercializzata con il fine di dolcificare senza apportare calorie.

Leggete anche: Un cucchiaio di cannella e miele per la salute

infusione alla cannella

Quale prendere?

  • Potete scegliere la bibita o le bibite che preferite, combinarle o alternarle in base al giorno.
  • Ricordate di bere ogni giorno tra i 2 e i 4 bicchieri di ogni bevanda a digiuno, calda o tiepida e di aspettare almeno mezzora prima di fare colazione.

Nel giorno stesso in cui le proverete, noterete già la differenza.

Guarda anche