Aumentare la fertilità: 4 utili consigli

7 aprile 2018
In alcune donne il processo di ovulazione avviene in modo regolare ma, a volte, la qualità dell'ovulo o degli spermatozoi non è sufficiente per iniziare una gravidanza

Come aumentare la fertilità? La capacità di riprodursi cambia a mano a mano che avanza l’età.

L’essere umano diventa fertile dopo la pubertà. Le bambine iniziano ad avere il ciclo dal momento in cui cominciano a ovulare e, poi, il primo giorno di ogni mestruazione.

Allo stesso modo, avvicinandosi alla menopausa si riducono le possibilità di iniziare una gravidanza.

Se l’obiettivo è formare una famiglia, sarebbe adeguato tenere il conto dei giorni del ciclo mestruale: inizio, periodo fertile e fine.

I giorni migliori per realizzare il coito con un risultato positivo sono quelli precedenti all’ovulazione e quelli dell’ovulazione. Come saperlo? Quando il flusso vaginale ha una consistenza elastica e una temperatura ambiente.

Se dopo un anno di rapporti sessuali non si verifica la gravidanza, è indispensabile rivolgersi a uno specialista. Se avete più di 35 anni, però, andate dal medico dopo 6 mesi affinché vi prescriva gli esami adeguati e vi aiuti a determinare la causa.

In termini generali, di solito si resta incinta dopo un paio di mesi. Se ciò non avviene, potete ricorrere ai seguenti consigli per aumentare la fertilità.

Consigli per aumentare la fertilità

Rapporti nei giorni fertili

Coppia in intimità

Il consiglio principale è intrattenere i rapporti sessuali nei giorni fertili. A volte il problema di molto coppie è semplicemente il fatto che non si coordinano con questi giorni e credono di essere infertili.  

La donna ha il suo periodo di ovulazione una volta al mese, ma l’ovulo sopravvive solo dalle 24 alle 48 ore.

Per questo è importante approfittare di questi giorni per poter restare incinta. In altre parole, nel giro di un anno avete l’opportunità di provarci 12 volte.

Fate attenzione al seguente articolo che spiega nel dettaglio quali sono i giorni fertili.

Leggere: Rimanere incinta: quali sono i giorni fertili?

Eliminare le tossine

Donna con test di gravidanza

Tutti i giorni ci esponiamo a un numero infinito di tossine, che diminuiscono la quantità di ovuli e spermatozoi.

Pertanto, è importante che tanto l’uomo quanto la donna si sottopongano a un processo di disintossicazione per aumentare le possibilità di gravidanza.

Fate attenzione:

  • Consumate alimenti di stagione dato che quelli che contengono conservanti aumentano le tossine nel corpo.
  • Evitate di bere l’acqua direttamente dal rubinetto perché contiene scarti industriali, pesticidi e agenti chimici.
  • Moderate l’uso di detergenti chimici, soprattutto quelli contenenti l’ammoniaca.
  • Date la priorità a cosmetici biologici.
  • Riducete l’uso del forno a microonde.
  • Il caffè, le sigarette e l’alcol sono acerrimi nemici della fertilità.

Vedere anche: 5 spezie che vi aiuteranno ad eliminare le tossine

Quali alimenti assumere per aumentare la fertilità?

Pollo alla griglia

È importante cambiare la propria dieta, poiché alcuni nutrienti favoriscono la fertilità.

  • Aumentate l’ingestione di carne, pollo e legumi poiché sono indispensabili per la crescita e la rigenerazione dei tessuti.
  • Consumate il pesce perché l’omega 3 aiuta a regolare gli ormoni nel corpo, aumenta il flusso vaginale e migliora la circolazione nell’utero.
  • È indispensabile mangiare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. In particolare, optate per le verdure verdi che sono ricche di vitamine, ferro, calcio e fibre.
  • Includete cereali integrali e semi (zucca, sesamo, semi di girasole, mandorle, noci). Contengono omega 3, zinco, vitamina E e calcio.
  • Sostituite gli alimenti raffinati con quelli integrali (per esempio: farina di grano, avena o riso integrale).
  • Consumate grassi sani (olio d’oliva, frutta secca, olio di cocco).
  • Sospendete il consumo di alimenti di soia, poiché presentano composti simili all’estrogeno, pertanto provocano uno squilibrio ormonale.
  • Eliminate dalla vostra dieta i carboidrati semplici (zucchero bianco, patate, pasta, gallette o pane bianco). Aumentano la resistenza all’insulina e intervengono sul processo di ovulazione.

Ridurre lo stress

Donna stressata

Le persone che hanno problemi di ansia, depressione o che si sottopongono a rigorose giornate stressanti, tendono a presentare alterazioni ormonali, anche gli uomini, che vedono ridotta la quantità degli spermatozoi.

Non restare incinta può causare delle crisi emotive, poiché le visite mediche, le analisi del sangue o delle urine generano angoscia nell’attesa di un risultato positivo. Dunque, può essere controproducente.

La donna vive una fase di contraddizione, poiché fa di tutto per scoprire il motivo per cui non resta incinta, allo stesso tempo, però, ha paura di non poter mai diventare madre.

Ecco che entra in un circolo vizioso: il suo cervello pensa che non è pronta per diventare madre e altera il processo biologico.

Per aumentare la fertilità, dunque, mettete in pratica queste due cose: prendetevi cura di voi e rilassatevi!

Guarda anche