Come aumentare il numero dei globuli rossi in modo naturale

· 20 febbraio 2017
Oltre a seguire una corretta alimentazione, fare esercizio fisico è essenziale se vogliamo incrementare la produzione dei globuli rossi e ottimizzare la distribuzione di ossigeno a tutte le parti del corpo.

Sentirsi deboli, molto stanchi o apatici potrebbe essere una conseguenza dell’anemia. La causa più comune di questo disturbo è la carenza di ferro o di altri nutrienti.

È possibile aumentare la quantità di globuli rossi in modo naturale: vi spieghiamo come in questo articolo.

Perché è importante avere il giusto numero di globuli rossi?

globuli-rossi

Gli eritrociti, globuli rossi o emazie, sono cellule fondamentali del nostro corpo, con l’importante compito di trasportare il sangue carico di ossigeno ai tessuti ed eliminare l’anidride carbonica.

Il caratteristico colore rosso è determinato dalla presenza dell’emoglobina, una proteina ricca di ferro. Con il passare del tempo, i globuli rossi muoiono ed è compito del midollo osseo fabbricarne di nuovi.

Tuttavia, per svolgere questo ruolo, il corpo deve poter disporre degli “ingredienti” necessari. In caso contrario si produce quella condizione che conosciamo come anemia.

L’anemia si manifesta quando vi è una bassa o quasi nulla produzione di globuli rossi oppure quando i globuli rossi contengono scarsa emoglobina. La causa più comune è una dieta a basso apporto di ferro.

Le persone adulte dovrebbero assumere ogni giorno 8 mg di ferro che diventano 18 mg nel caso di donne sotto il ciclo. Inoltre, per poter favorire l’assorbimento del ferro, è consigliato il consumo di alimenti ricchi di vitamina C: la dose consigliata è di 90 mg al giorno per gli uomini e di 75 per le donne.

Cambiare le nostre abitudini per avere più globuli rossi

È di grande importanza condurre uno stile di vita sano, mangiare alimenti che contengono ferro e, soprattutto, sottoporsi a controlli periodici.

Alcune buone abitudini che possono aiutare sono:

Includere nella dieta più alimenti ricchi di ferro

carne-rossa

In questo modo il corpo avrà la possibilità di ricostruire o sostituire gli eritrociti persi o danneggiati.

Gli alimenti che più forniscono ferro sono:

  • Lenticchie (e legumi in genere)
  • Spinaci e bietole (e verdure a foglia verde)
  • Prugne e uva passa
  • Tuorlo d’uovo
  • Carne rossa

Assumere più rame e acido folico

ciotola-con-gherigli-di-noci

Questi due elementi sono essenziali nella formazione dei globuli rossi, essendo anch’essi presenti nell’emoglobina. Per assumere più rame (la quantità consigliata e di 18 mg al giorno per la donna e 8 mg per l’uomo), potete mangiare:

  • Pollame
  • Cereali integrali
  • Molluschi
  • Cioccolato
  • Fagioli
  • Noci

L’acido folico o vitamina B9 (quantità giornaliera consigliata di 400 mcg per le donne adulte e 600 mcg durante la gravidanza) si trova in:

  • Cereali integrali
  • Legumi (lenticchie e fagioli)
  • Verdure a foglia verde
  • Noci

Assumere vitamina A e C

La prima contribuisce allo sviluppo delle cellule staminali nel midollo osseo, fatto che comporta una maggiore produzione di globuli rossi.

Dove si trova la vitamina A?

  • Carote
  • Peperoni
  • Prugne
  • Spinaci
  • Albicocche

Per assumere più vitamina C (500 mg è la dose giornaliera raccomandata) e aumentare la produzione di globuli rossi, sono ideali gli agrumi, i kiwi e i pomodori.

Fare esercizio fisico

attivita-in-palestra

È probabile che una persona affetta da anemia non abbia molta voglia o forza per fare attività fisica, tuttavia è un fattore importante. Si consiglia di cominciare comunque, con attività leggere come passeggiare, andare in bicicletta, nuotare, etc.

Con il passare delle settimane, l’allenamento può aumentare di intensità.

Tenete presente che lo sport è fondamentale nella produzione dei globuli rossi e aiuta a distribuire più ossigeno in tutto il corpo.

Abbandonare sigarette e alcolici

Fumare o bere alcolici in eccesso peggiora la salute del nostro sangue. I vasi sanguigni diventano meno elastici e il sangue assume una consistenza più densa, con maggiori difficoltà a circolare.

Rimedi naturali per aumentare il numero dei globuli rossi

Di fronte ai primi sintomi di debolezza, mal di testa, pallore o freddo a mani e piedi, è il caso di consultare il medico per escludere un problema di anemia.

Oltre a seguire il trattamento indicato dal medico, possiamo contribuire a migliorare le condizioni del sangue in questo modo:

Frullato di pompelmo rosso e barbabietola

scucco-pompelmo-barbabietola-uva

Aiuta ad aumentare il numero di globuli rossi nel sangue.

Ingredienti

  • 3 barbabietole
  • Il succo di un pompelmo rosso

Procedimento

  • Pelate le barbabietole e tagliatele a pezzi.
  • Spremete il pompelmo.
  • Passate tutto al frullatore.
  • Mescolate bene e consumatelo a cucchiaiate tutti i giorni.

Leggete anche: 3 motivi importanti per mangiare più barbabietola

Infuso di noce e polline

È il tipico rimedio delle nostre nonne, di grande aiuto in caso di anemia o quando il livello dei globuli rossi non è nella norma.

Ingredienti

  • due cucchiai di foglie di noce (20 g)
  • due tazze di acqua (500 ml)
  • un cucchiaino di olio di fegato di merluzzo (5 g)
  • un cucchiaino di polline (5 g)

Procedimento

  • Mettete a scaldare l’acqua con dentro le foglie di noce.
  • Appena bolle, contate 5 minuti per realizzare il decotto. Spegnete e togliete dal fuoco.
  • Lasciate riposare per altri 5 minuti e, infine, filtrate.
  • Aggiungete l’olio di fegato di merluzzo ed il polline.
  • Assumetelo in due dosi quotidiane.

Zuppa all’aglio

spicchi-daglio

Un’altra ricetta naturale che aiuta a combattere l’anemia e aumenta il numero dei globuli rossi. L’aglio possiede, inoltre, moltissime proprietà medicinali.

Ingredienti

  • 6 spicchi d’aglio
  • ½ tazza di olio (100 g)
  • 2 fette di pane
  • 1 cucchiaino di peperoncino (5 g)
  • 8 tazze d’acqua (2 litri)

Procedimento

  • Tritate gli spicchi d’aglio e soffriggeteli nell’olio.
  • Quando cominciano a dorarsi, aggiungete le fette di pane ed il peperoncino.
  • Aggiungete l’acqua e lasciate cuocere per mezz’ora.
  • Bevete nel corso della giornata per un massimo di tre tazze.
Guarda anche