Bambù della fortuna: caratteristiche e cure

Il bambù della fortuna è una pianta da interno che tutti dovrebbero avere a casa o in ufficio. Ti diciamo perché.
Bambù della fortuna: caratteristiche e cure

Ultimo aggiornamento: 11 novembre, 2022

Il bambù della fortuna è una pianta che si è già guadagnata un posto tra le preferite per decorare gli spazi interni. Porta freschezza, tanto verde e buona energia.

Sebbene sia una pianta molto facile da curare, è importante seguire alcuni suggerimenti per mantenerla in buone condizioni. Vi invitiamo a conoscere tutto su questo meraviglioso ed esclusivo ortaggio.

Bambù della fortuna: caratteristiche principali

Conosciuto anche come bambù fortunato, il suo nome scientifico di questa piante è Dracaena sanderiana. Ha origine nelle zone dal clima subtropicale. È una pianta da interno che preferisce un luogo in cui riceve una luce naturale moderata.

Si presenta sotto forma di steli ed è diventato popolare tra i bambù, anche se in realtà sono germogli di Dracaena sanderiana e non hanno nulla a che fare con loro. Ciò che è simile è che entrambi crescono a strati e puoi trovare steli dritti oa spirale di varie dimensioni.

Quanto alla sua struttura, è costituita da un’asta dritta da cui fuoriescono dei germogli e da cui si sviluppano le sue radici.

Come prendersi cura del bambù della fortuna

È molto semplice prendersi cura di una di queste piante, ma è essenziale tenere conto delle questioni di localizzazione e irrigazione. La prima cosa che dovremmo sapere è che è una pianta esclusivamente da interno e che necessita di luce naturale media, ma non riceve luce solare diretta.

Per quanto riguarda le temperature che più ti si addicono, tra i 18 °C e i 24 °C raggiunge la sua pienezza. Se abbassi o alzi un po’ di più, non soffrirai nemmeno le ampiezze termiche.

Quando si tratta di annaffiare, è importante prendere l’abitudine per garantire che la pianta cresca in modo sano. Se lo hai in acqua, dovresti cambiarlo una volta alla settimana in inverno e ogni 2 settimane in estate. A sua volta, devi spruzzare le foglie due volte a settimana per assicurarti che il fogliame sia privo di polvere.

Al contrario, se si vuole coltivarlo in piena terra, bisogna annaffiarlo quando si nota che il substrato ha perso umidità. In alcuni casi, puoi aggiungere qualche goccia di fertilizzante una volta al mese per favorirne la crescita.

Di cosa dovresti tenere conto quando scegli un esemplare di questa specie? Controllare che il tronco sia verde intenso e che non abbia una sfumatura gialla. Le radici devono essere piuttosto leggere e i germogli verdi, abbondanti e con una lucentezza speciale.

Spray per bambù fortunato.
L’irrorazione è una tecnica di irrigazione ottimale per il bambù della fortuna.

Come trapiantare il bambù della fortuna?

Nel caso si voglia trapiantarlo, non ti resta che scegliere una talea che abbia le foglie e metterla in un contenitore con acqua distillata. Entro poche settimane, dovresti notare la comparsa di nuove radici.

Nel frattempo, l’acqua dovrebbe essere cambiata regolarmente. Quando noti che ha guadagnato forza, puoi posizionarla accanto agli altri steli.

Il bambù della fortuna arrotolato

Questa pianta può crescere sotto forma di un’asta dritta o curva. Per quest’ultimo, il segreto sta nel lasciare la pianta esposta a una sola direzione della luce, in modo che sia diretta direttamente verso di essa.

Avrai bisogno di una scatola con un ritaglio. Copri la pianta con la scatola, in modo che la luce entri solo attraverso il taglio che hai fatto.

Quando noti che si è formata la curva, dovresti girare la pianta di circa 2 cm. Pertanto, continuerà la sua crescita in modo più marcato.

Ripetere questa procedura con ogni nuova curva. Avrai solo bisogno di molta pazienza, poiché può volerci poco più di un anno per raggiungere la spirale.

Eventuali malattie

Come ogni pianta, alcuni problemi di salute sono comuni. In questo senso, se noti che le foglie sono ingiallite, dovresti rimuoverle immediatamente. Forse è esposto a molta luce o la qualità dell’acqua non è buona, quindi consigliamo di annaffiare con acqua distillata.

D’altra parte, se i bordi delle foglie stanno diventando marroni, significa che stai usando troppo fertilizzante o l’acqua non filtra facilmente. Inoltre, se il gambo si ammorbidisce o diventa marrone, taglialo e cambia i contenitori.

Dracena sanderiana.
Dracena sanderiana.

La pianta simbolo del feng shui

Dopo aver spiegato le sue caratteristiche e la cura speciale, ci concentreremo sull’energia trasmessa da questa bella e semplice pianta. Si dice che attiri prosperità, buona fortuna, ricchezza e buone vibrazioni.

Il feng shui invece lo ha preso come simbolo di fortuna e come attivatore dell’energia della casa. In questo senso, il bambù fortunato aumenterebbe l’energia positiva o chi nello spazio in cui è posizionato. Forse non sarebbe una cattiva idea portare una di queste piante in ufficio, se i conflitti di lavoro sono all’ordine del giorno.

Ricordiamoci che la filosofia del feng shui assegna una collocazione ad ogni elemento dell’ambiente. Nel caso di questa pianta, il suo posto è l’angolo est della stanza, per invocare salute e successo in campo professionale.

Ora, perché questa filosofia la considera una pianta della massima importanza? Perché in esso possiamo trovare i 5 elementi della natura:

  • Legno: sulla pianta stessa.
  • Terra: in pietre che vengono poste intorno ad essa per decorare.
  • Metallo: si trova nel contenitore o semplicemente aggiungendo una moneta all’acqua.
  • Acqua: è il modo per coltivarla.
  • Fuoco: è incorporato con un nastro rosso sulla pianta.

Infine, il numero di steli di bambù ha un significato anche in aspetti della vita. Ad esempio, uno stelo rappresenta una vita semplice; due, doppia fortuna; tre steli, felicità e longevità. Così, l’elenco continua fino a raggiungere 10 steli, che rappresentano la perfezione.

Decora gli ambienti con il bambù della fortuna

Questa pianta è ottima per gli interni. Oltre a decorare, porta buona energia. Dicono che riceverla in regalo porta fortuna, ma se non lo ricevi in regalo puoi comprarla per la tua casa e metterla dove pensi di averne più bisogno.

Essendo una pianta di facile manutenzione, non è necessario essere uno specialista per proteggere e coltivare il bambù della fortuna.

Potrebbe interessarti ...
Alberi e arbusti: i migliori per preservare la privacy in giardino
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Alberi e arbusti: i migliori per preservare la privacy in giardino

Scoprite tutto sui migliori alberi e arbusti per preservare la vostra privacy in giardino e personalizzare gli spazi esterni.



  • Miguez Tapia, J. A. (2011). Propagación vegetativa del bambu ornamental (Dracaena sanderaina) mediante fitohormona(Bachelor’s thesis, Quevedo: UTEQ).
  • Berraquero, B. O. (2017). FACULTAD DE FARMACIA (Doctoral dissertation, UNIVERSIDAD COMPLUTENSE).
  • Daquinta, M., Rodríguez, D. P., Torrijo, F. S., & Más, Y. L. (2010). Propagación in vitro de bambú chino (Dracaena sanderiana L.). Ciencia y Tecnología3(1), 7-13.
  • Vizcarra Arce, V. J. (2021). Evaluación de eficiencia en la reducción del hierro, manganeso y sulfatos contenidos en una muestra de aguas ácidas, tratada mediante un humedal de flujo sub superficial horizontal con la especie Dracaena sanderiana como componente vegetativo.
  • Gradaille, M. D., Rodríguez, D. P., Más, Y. L., & Torrijo, F. S. (2010). PROPAGACIÓN IN VITRO DE BAMBÚ CHINO. Ciencia y Tecnología (1390-4051)3(1).
  • Koppel, M. (2006). Guía completa de feng shui(Vol. 199). Edaf.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.