Acqua di salice per rafforzare le radici delle piante

Cercate un agente radicante naturale per le vostre piante? Usare l'acqua di salice è un'ottima idea. Vi mostriamo come.
Acqua di salice per rafforzare le radici delle piante

Ultimo aggiornamento: 25 giugno, 2022

Prendere le talee dalle piante o far germogliare i semi in modo efficace non è sempre facile. Tuttavia, ci sono alcuni trucchi e prodotti che vi aiuteranno a farlo. In questo articolo vi diciamo come utilizzare l’acqua di salice per rafforzare le radici delle piante.

L’acqua di salice è un’alternativa naturale, efficace e facile da fare in casa.

Un agente radicante è un prodotto che stimola la crescita e rafforza le radici delle piante. Può essere fatto in casa o acquistato in negozio.

Gli agenti radicanti naturali offrono il vantaggio di non contenere sostanze chimiche artificiali che possono causare danni alle piante. Consentono inoltre di risparmiare e avere maggiore autonomia nella gestione di giardini e frutteti.

Come funziona l’acqua di salice?

L’acqua di salice è stata utilizzata fin dall’antichità per rafforzare le radici delle piante. Questa conoscenza è stata tramandata di generazione in generazione.

Può essere ottenuta da qualsiasi tipo di salice. Il radicante fuoriesce dalla cottura dei rami che vengono poi asportati. Da qui il nome di acqua.

Secondo una pubblicazione dell’organizzazione The Horticulturist, l’acqua di salice è un ottimo radicante naturale che può aumentare la velocità di crescita delle radici dalle talee. Il suo funzionamento si basa sulla presenza di acido indolbutirrico e acido salicilico.

Grazie a queste componenti che favoriscono la crescita, le piante si sviluppano più rapidamente, ma anche con caratteristiche migliori. Oltre a stimolare la crescita, l’acqua di salice agisce come un antibiotico per le piante e previene la formazione di gemme.

Radici da mettere in acqua di salice.
I radicanti svolgono la funzione di favorire la crescita attraverso l’apporto di determinate sostanze alle radici delle piante.

Potrebbe interessarvi anche: Pietre vive: cure per una speciale pianta grassa

Come realizzare un agente radicante all’acqua di salice

Fare un agente radicante all’acqua di salice non è un processo complicato. Infatti si può fare a casa senza bisogno di attrezzi particolari.

Si possono usare 2 metodi di estrazione. Il primo, può essere preparato semplicemente immergendo le foglie. Il secondo, si ottiene mediante un processo di cottura.

In entrambi i casi, la materia prima sono i rami del salice. Per questo motivo, dovreste prima tagliare un paio di rami da un albero. Fatelo con le forbici o le pinze da potatura.

I rami devono essere verdi, in modo da estrarre meglio la componente degli ormoni della crescita. Potete anche prendere un paio di rami da terra se sono ancora freschi e in buone condizioni.

1. Immersione

Per fare in modo che l’acqua di salice si ammolli, tutto ciò che dovete fare è raccogliere diversi rami da questo albero e immergerli in acqua distillata per circa 2 settimane. Trascorso questo tempo, il composto va filtrato e imbottigliato.

In questo processo è importante mantenere l’acqua con i rami in un luogo fresco. Altrimenti, le foglie possono marcire rapidamente e rovinare la miscela.

2. Cottura

Questo è un processo leggermente più specializzato, ma anche molto semplice e offre risultati migliori. Prima di tutto, bisogna prendere i rami e prepararli. Cioè, è necessario rimuovere le foglie e lasciare solo i rami o gli steli. Più sono teneri, meglio sarà.

Dopo aver preparato i rami, immergerli in una pentola con acqua a sufficienza per coprirli. Poi bisogna mettere l’acqua con i rami a cuocere a fuoco basso fino a quando non bolle.

Tuttavia, non dovreste rimuovere le foglie immediatamente, ma lasciarle riposare per una notte. La mattina dopo, filtrare la preparazione.

L'aspirina contiene acido salicilico.
L’acido salicilico presente nell’acqua di salice è la stessa sostanza che si trova nell’aspirina.

Come usare l’acqua di salice sulle piante?

Come abbiamo già accennato, l’acqua di salice è l’ideale per rafforzare le talee. Per cui, risulterà utile prendere quelle che state riproducendo e immergere gli steli per un paio d’ore.

Non lasciateli tutto il giorno ammollo e non lasciate che le foglie si bagnino, perché potreste rovinare il taglio, che è delicato. Dopodiché, piantarli nel terreno.

Potete anche usare l’acqua di salice per annaffiare le piante come fareste regolarmente. Tuttavia, funziona meglio quando le piante sono piccole e completamente radicate.

Le altre qualità del salice

Ora sapete come creare un agente radicante all’acqua di salice in modo semplice! Tuttavia, queste non sono le uniche proprietà del salice.

Questo albero è riconosciuto per offrire molteplici benefici per la salute. Ad esempio, l’infuso delle sue foglie è ideale per aiutare contro gli strappi muscolari, il mal di testa e i dolori mestruali, poiché funge da analgesico.

Potrebbe interessarti ...
Piante d’appartamento anti umidità: belle e utili
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Piante d’appartamento anti umidità: belle e utili

Le piante d'appartamento anti umidità sono un'ottima soluzione naturale in casa perché purificano l'aria e donano armonia all'ambiente.