Basso livello di testosterone nelle donne: sintomi, cause e trattamenti

L'argomento del basso livello di testosterone nelle donne è nuovo nella scienza e le ricerche al riguardo sono ancora scarse. Tuttavia, alcune evidenze indicano un impatto importante sulla salute femminile.
Basso livello di testosterone nelle donne: sintomi, cause e trattamenti

Ultimo aggiornamento: 24 aprile, 2022

Potrebbe sorprendere sentir parlare di basso livello di testosterone nelle donne, un ormone di solito associato agli uomini. Tuttavia è presente anche nel corpo femminile e deve avere un livello adeguato affinché non ci siano problemi.

Nelle donne, uno scarso tasso di testosterone causa diversi effetti indesiderati. Colpisce il peso, la sessualità e l’umore. Sono diversi i motivi per cui si viene a creare questo tipo di deficit sui cui è necessario intervenire.

Uno degli aspetti più importanti è l’età. È più comune nelle donne sopra i 40 anni. È anche possibile che sia dovuto a insufficienza surrenalica.

Funzione del testosterone nelle donne

Il testosterone, presente anche nel corpo femminile, deve avere un livello adeguato. Se molto basso o molto alto, porta a importanti effetti sulla salute e sulla qualità della vita.

Nelle donne il testosterone viene prodotto dalle ovaie e dalle ghiandole surrenali ed entra in gioco in numerosi aspetti della salute psicofisica.

  • Influenza il sistema osseo, immunitario e cardiovascolare. Questi tre sistemi sono associati ai livelli di testosterone, che devono essere in equilibrio con gli ormoni femminili.
  • Aiuta a ridurre l’atrofia vaginale, una condizione più comune nelle donne in post menopausa.
  • Diminuisce il grasso corporeo nelle donne in post menopausa.
  • Promuove il desiderio sessuale e la libido.
  • Aumenta la massa muscolare.
  • Preserva la fertilità.

Tipicamente, in una donna sono presenti tra 15 e 70 nanogrammi di testosterone per decilitro di sangue. Al momento, non esiste uno standard per definire un basso livello di testosterone nelle donne. Tuttavia, si stima che livelli inferiori a 25 corrispondano a questa condizione.

Provette per diagnosi di basso testosterone nelle donne.
Si può arrivare ad una diagnosi di testosterone basso attraverso le analisi del sangue.

Sintomi di basso testosterone nelle donne

Il basso livello di testosterone nelle donne è un argomento su cui non ci sono ancora sufficienti ricerche. Si è cominciato a parlarne di più negli ultimi anni, ma sono necessari ulteriori studi per ottenere dati precisi.

Si ritiene che alcuni dei sintomi causati da questa condizione siano:

  • Secchezza vaginale.
  • Disordini del sonno.
  • Perdita di densità ossea.
  • Stress cronico e depressione.
  • Accumulo di grasso corporeo.
  • Stanchezza, lentezza e letargia.
  • Capelli diradati e pelle secca.
  • Problemi di fertilità e alterazioni del ciclo mestruale.

Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo

Uno dei sintomi più evidenti del basso livello di testosterone nelle donne è la diminuzione del desiderio sessuale e del piacere. Non ci sono fantasie o interesse per il sesso.

Questo è accompagnato da sentimenti di frustrazione, tristezza, angoscia e diminuzione della fiducia in se stesse. Se tutto questo è molto pronunciato, parliamo di disturbo del desiderio sessuale ipoattivo dovuto alla mancanza dell’ormone.

Cause

Il basso livello di testosterone nelle donne è un effetto naturale del passare del tempo. Sia questo ormone che altri, incluso il progesterone, diminuiscono con l’età.

Quando inizia la menopausa, le ovaie secernono meno ormoni. I farmaci che combattono gli effetti di questa fase hanno anche l’effetto collaterale di ridurre il testosterone.

Altre possibili cause sono le seguenti:

  • Insufficienza surrenalica: si verifica quando le ghiandole surrenali non funzionano correttamente. come indicato da uno studio al riguardo.
  • Asportazione chirurgica delle ovaie.
  • Ipopituitarismo: è un disturbo in cui l’ipofisi non produce quantità normali di uno o più dei suoi ormoni.
  • Menopausa precoce.
  • Uso di alcuni farmaci: contraccettivi, antidepressivi, antipertensivi e oppiacei hanno un effetto antiandrogeno.
  • Abitudini poco sane: diete molto restrittive, mancanza di riposo, stress.

Potrebbe interessarvi anche: Fattori che accelerano la menopausa

Diagnosi

È comune che il basso livello di testosterone nelle donne venga diagnosticato erroneamente o sottodiagnosticato. Viene spesso confuso con gli effetti collaterali della menopausa. Viene anche spesso identificato con un problema di stress o dell’umore.

Il livello di testosterone può essere misurato con un esame del sangue. Sebbene non vi sia una standardizzazione in questi indicatori, si stima che il disturbo possa essere dichiarato con i seguenti criteri:

  • Donne sotto i 50 anni: il livello di testosterone è inferiore a 25 nanogrammi per decilitro di sangue.
  • Donne sopra i 50 anni: il livello di testosterone è inferiore a 20 nanogrammi per decilitro di sangue.

Tuttavia, ci sono difficoltà nella valutazione perché i livelli ormonali di una donna sono molto fluttuanti. Le donne in età fertile vanno incontro a variazioni durante le mestruazioni. Pertanto, si consiglia di effettuare il test tra 8 e 20 giorni prima dell’inizio del ciclo.

Il ciclo mestruale influisce sui livelli di testosterone.
Le variazioni del ciclo mestruale non sono solo legate ai tipici ormoni femminili, ma anche al testosterone.

Trattamenti disponibili

In linea di principio, il trattamento per un basso livello di testosterone nelle donne è farmacologico. Alcuni farmaci usati per sostituire gli estrogeni contengono testosterone. Possono anche essere somministrate iniezioni o granuli di questo ormone prescritti già per gli uomini.

Tuttavia, i medici tendono a sconsigliare questo tipo di trattamento. In primo luogo, perché non ci sono sufficienti dati scientifici per supportarne l’efficacia.

In secondo luogo, c’è chi indica possibili effetti collaterali indesiderati, come:

  • Acne.
  • Perdita di capelli.
  • Approfondimento della voce.
  • Comparsa di peli sul viso.

È anche possibile utilizzare integratori di deidroepiandrosterone (DHEA), un ormone steroideo che stimola la produzione di testosterone. Ma non ci sono prove della sua sicurezza a lungo termine.

Il modo migliore per affrontare questo deficit sarà quindi apportare alcuni cambiamenti nello stile di vita, come:

  • migliorare la qualità del sonno.
  • Adottare pratiche per ridurre lo stress.
  • Svolgere attività fisica con pause ragionevoli.
  • Aumentare il consumo di cibi ricchi di vitamine A e D e di zinco. Evitare i cibi ricchi di zucchero e soia.

Basso livello di testosterone nelle donne: ancora un argomento controverso

La scienza ancora non comprende appieno gli effetti del basso livello di testosterone nelle donne. Non ci sono certezze sul suo reale impatto e non sono stati sviluppati trattamenti specifici per questa carenza.

L’uso di qualsiasi integratore di testosterone è consigliato solo sotto stretto controllo medico. Gli effetti collaterali possono essere significativi. È quindi meglio adottare uno stile di vita sano.

This might interest you...
Deficit di testosterone: di cosa si tratta?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Deficit di testosterone: di cosa si tratta?

Con deficit di testosterone si indica la condizione clinica data dai bassi livelli di questo ormone. È facile confonderlo con il normale invecchiam...



  • Popat, V. B., Calis, K. A., Kalantaridou, S. N., Vanderhoof, V. H., Koziol, D., Troendle, J. F., Reynolds, J. C., & Nelson, L. M. (2014). Bone mineral density in young women with primary ovarian insufficiency: results of a three-year randomized controlled trial of physiological transdermal estradiol and testosterone replacement. The Journal of clinical endocrinology and metabolism, 99(9), 3418–3426. https://doi.org/10.1210/jc.2013-4145.
  • Carr, B. (2018, 25 enero). Attention women: Low sex drive? Testosterone won’t help | Prevention | UT Southwestern Medical Center. UT Southwestern. https://utswmed.org/medblog/libido-testosterone-women/.
  • Valencia, M. H., Ángeles, L., Saucedo, R., Basurto, L., & Zárate, A. (2005). El tratamiento con dehidroepiandrosterona mejora los síntomas en las mujeres perimenopáusicas. Ginecología y Obstetricia de México73(05), 245-249.
  • Davis, S. R., Moreau, M., Kroll, R., Bouchard, C., Panay, N., Gass, M., … & Stud, J. (2011). Testosterona para mujeres posmenopáusicas con libido baja que no consumen estrógenos. Revista del climaterio, 14(83), 149-161.
  • De La Hoz, F. J. E. (2020). Terapia de reemplazo hormonal combinada con testosterona para el tratamiento del trastorno del deseo sexual hipoactivo en mujeres en climaterio. Archivos de Medicina (Manizales)20(1), 71-85.