Mangiare agrumi a colazione: quali sono i benefici?

· 13 luglio 2016
Sapevate che la vitamina C e gli antiossidanti dell'arancia sono perfetti alleati contro l'invecchiamento ed i problemi gastrointestinali? Assumendone il succo tutti i giorni, otterremo notevoli benefici.

Ci viene spesso detto che, per non ammalarci, dobbiamo mangiare arance oppure berne la spremuta. Tuttavia, mangiare agrumi ci permette di ottenere molti altri benefici, soprattutto se li assumiamo a colazione.

In questo articolo vi racconteremo alcuni dei vantaggi che si ottengono nel mangiare agrumi appena svegli.

Proprietà degli agrumi che forse non conoscete

L’idea è quella di dare un quadro più chiaro del grande potere di arance, limoni e mandarini, non per ridimensionarli o smentire la loro capacità di rafforzare il sistema immunitario, ma per far comprendere che i benefici che apporta il mangiare agrumi vanno molto oltre.

Oltre ad aiutarci a curare un raffreddore (o ad evitare di prenderlo), grazie al loro apporto di vitamina C, gli agrumi hanno molto altro da offrire.

Si tratta di miniere inesauribili di benefici naturali di cui vale la pena approfittare in ogni momento dell’anno. Di seguito elenchiamo alcuni dei vantaggi che si ottengono nel mangiare gli agrumi:

Non dimenticate di leggere: Mancanza di vitamina D: i suoi effetti sul corpo

Si prendono cura della pelle e la tonificano

I mandarini apportano benefici medicinali e cosmetici grazie alla vitamina C. Non dobbiamo solo assumerli, ma anche utilizzarli come ingrediente principale per la realizzazione di maschere naturali.

Perché si usano? Per tonificare la pelle, eliminare le impurità e trattare le irritazioni. Per non parlare del fatto che migliorano la circolazione sanguigna.  

Riducono lo stress

cesta con agrumi

Le arance in particolare sono ottime alleate per la propria battaglia contro la stanchezza, l’affaticamento cronico e i nervi. 

Questo si deve al fatto che presentano sostanze molto benefiche (tra di esse il calcio, il ferro e il magnesio) che riducono lo stress. Tali elementi, inoltre, potenziano la vista, migliorano il transito intestinale e rafforzano le ossa.

Grazie agli acidi citrici e ai sali minerali, l’arancia è capace di migliorare il nostro umore. Per questo motivo si consiglia di berne il succo la mattina. Sorrisi assicurati per tutta la giornata!

Trattano la sindrome da rientro dalle vacanze

Il limone combatte le malattie virali e ci aiuta a perdere peso. È stato anche dimostrato che aiuta ad eliminare la depressione, l’apatia e la mancanza di concentrazione tanto frequenti quando torniamo al lavoro dopo le vacanze.

Questa sindrome che ci porta ansia, cattivo umore e mal di testa, può essere trattata semplicemente aggiungendo questo agrume alle insalate.

A sua volta si consiglia di assumere del tè con limone di mattina (mezz’ora prima di fare colazione) per tirarci su di morale ed essere invasi da emozioni positive.

Combattono l’insonnia

In questo caso useremo un’altra parte dell’albero (non il frutto). Le foglie dell’arancio sono ideali per rilassarci prima di andare a letto. A differenza del succo, si consiglia di bere questo tè di sera.

Le sue proprietà sedative ci permetteranno di conciliare il sonno dopo pochi minuti e di riposare al meglio.

Questo infuso riesce a far abbassare la febbre, calmare il mal di testa e trattare i problemi digestivi, soprattutto quando sono causati dallo stress e dai nervi.

Eliminano le tossine

bicchiere con acqua e agrumi

Il pompelmo è uno degli agrumi meno conosciuti, anche se può contare su meravigliose proprietà depurative. È ideale per eliminare le tossine che si accumulano nell’organismo.

Come se non bastasse, questo frutto ci aiuta anche a:

  • Prevenire l’anemia.
  • Ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Far diminuire la pressione arteriosa elevata.
  • Riequilibrare la quantità di zucchero nel sangue.

Possiede anche proprietà antisettiche. Se si assume succo di pompelmo a digiuno, possiamo bruciare i grassi accumulati nella zona dello stomaco.

La spremuta d’arancia continua ad essere la migliore opzione

cassetta d'arance agrumi

A prescindere dai benefici del limone, dei mandarini o del pomplemo, nessuno può negare che l’arancia sia la grande protagonista della mattina in casa.

Chi non adora bere una bella spremuta d’arancia a colazione? Se poi è appena fatta, ancora meglio.

Esattamente come altri agrumi, questo frutto fa aumentare la secrezione di bile e stimola lo svuotamento della cistifellea. Per questo motivo, riduce i disturbi relazionati a questo squilibrio: pesantezza di stomaco, mal di testa, pressione al fianco destro dell’addome, ecc.

Molta gente evita di bere la spremuta d’arancia a digiuno perché quando lo stomaco è vuoto e la quantità di bile aumenta, può produrre nausea o mal di stomaco.

Tuttavia, si dovrebbero sopportare questi eventuali e lievi malesseri per poter approfittare di benefici quali l’emoglobinizzazione e il controllo del peso corporeo.

Le arance possiedono una buona quantità di antiossidanti. Questi si uniscono alla vitamina C per combattere l’invecchiamento e dare sollievo ai problemi gastrointestinali (come ulcere e gastriti).

Aiutano, inoltre, a migliorare la cicatrizzazione delle ferite, ad accelerare il recupero post-operatorio e a prevenire malattie.

Volete saperne di più? Leggete: Scorza d’arancia: 10 modi per utilizzarla

Mangiare agrumi, la miglior opzione per fare colazione

Se alla spremuta d’arancia aggiungiamo qualche cucchiaino di miele (per ridurre il sapore un po’ acido e amaro), integreremo alla perfezione la nostra colazione.

Questo ingrediente, con carboidrati e zuccheri essenziali, rappresenta una sorta di carburante per il corpo. Le energie non vi abbandoneranno mai nel corso della giornata!

Una buona idea per godere di tutti i benefici degli agrumi sin dalle prime ore del mattino è quella di preparare una spremuta “combinata”.

Ingredienti

  • 1 arancia
  • ½ limone
  • ½ carota
  • ½ mela
Succo a colazione agrumi

Preparazione

  • Sbucciate la carota e tagliatela a fette.
  • Spremete l’arancia ed il limone.
  • Eliminate il cuore della mela e tagliatela a cubetti.
  • Mettete il tutto nel frullatore e frullate per qualche secondo.
  • Se volete, aggiungete un po’ di miele per addolcire.
  • Bevete immediatamente (se la spremuta risulta molto densa, potete aggiungere un po’ d’acqua o dei cubetti di ghiaccio).
Guarda anche