Bere latte di avena: ecco tutti i benefici

6 Dicembre 2020
Oltre a essere molto più digeribile del latte vaccino, il latte di avena è ricco di vitamina B, che protegge e regola il sistema nervoso centrale.

Bere latte di avena è un’alternativa leggera e rinfrescante, da gustare sola o abbinata a frutta o altri alimenti. Ha un’origine totalmente vegetale ed è per questo che è il latte preferito da chi segue una dieta vegana o da chi è intollerante al lattosio.

Si può bere il latte di avena sia freddo che caldo, accompagnato da tè, caffè o cioccolato. Inoltre, può essere utilizzato per preparare diversi piatti come creme, salse, frullati e dessert.

Si può acquistare già pronto sul mercato (alcuni marchi offrono persino preparazioni aromatizzate alla vaniglia o al cioccolato) oppure prepararlo direttamente a casa.

Latte di avena: cos’è e come si consuma?

Bicchiere di latte di avena

Il latte di avena è il liquido che si ottiene dai fiocchi di questo cereale, precedentemente lasciati in ammollo per un certo tempo e successivamente frullati. Per prepararlo basta solo seguire i seguenti passaggi.

Questa bevanda si può consumare sia calda che fredda, accompagnata con tè, caffè o cioccolata. Inoltre, si può utilizzare per la preparazione di svariate ricette quali salse, creme, frullati e dolci.

Si trova anche già pronta, nei supermercati (alcuni produttori offrono persino versioni aromatizzate alla vaniglia o al cioccolato) oppure prepararla da sé, direttamente a casa.

Ingredienti

  • 6 cucchiai di fiocchi di avena (60 g)
  • 4 bicchieri d’acqua (1 litro)

Preparazione

  • Versate l’avena nel bicchiere del frullatore.
  • Aggiungete l’acqua e frullate bene (dovete ottenere un liquido biancastro).
  • Filtrate utilizzando una maglia o un tessuto (può andare bene anche il filtro per il caffè).
  • Utilizzate il liquido come latte e il resto per i dolci e altri preparati.

Consigli

  • Se lo volete più denso, aggiungete 1 o 2 cucchiai in più di avena. Se, al contrario, volete che sia più liquido, potete mescolare nuovamente con acqua i resti rimasti nel filtro.
  • Per addolcire, si consiglia di aggiungere miele. È possibile optare anche per zucchero di canna o stevia.
  • Sebbene bere il latte di avena sia un’abitudine sana e nutriente, ne è sconsigliata l’assunzione alle persone con allergia al glutine (celiachia).

Può interessarvi anche: Delizioso pane d’avena con banane e noci, senza glutine né lattosio

Bere latte di avena: quali sono i benefici?

Tra i principali vantaggi possiamo segnalare:

  • Idrata l’organismo.
  • Produce senso di sazietà.
  • Aiuta a integrare la regolare alimentazione.
  • Si abbina bene a diversi alimenti.
  • Aiuta a regolare il transito intestinale.

Bere latte di avena aiuta a combattere la stitichezza

Se avete problemi intestinali, bere latte di avena è molto utile per regolare la flora grazie al suo notevole apporto di fibre vegetali.

Bere latte di avena aiuta a regolare i livelli di zucchero

Le persone diabetiche notano un netto miglioramento nei livelli di zuccheri quando assumono questo latte. Questo perché l’avena è in grado di controllare il glucosio nel sangue.

Benefici del latte di avena

Riduce il colesterolo

Offrendo una buona dose di grassi insaturi (o “buoni”) omega 3 e 6, il latte di avena può abbassare il colesterolo cattivo (LDL) e i trigliceridi, aumentando al contempo il colesterolo buono.

L’assunzione di questa bevanda più volte alla settimana può anche migliorare la salute cardiovascolare, prevenendo l’accumulo di grasso nelle pareti arteriose.

Evita l’indigestione

Molte delle persone che bevono latte vaccino hanno problemi gastrici o intestinali, in quanto questa bevanda contiene sostanze difficilmente digeribili (oltre agli ormoni che vengono dati agli animali perché ne producano di più).

Nel caso del latte di avena, la buona notizia è che lo stomaco è dotato degli enzimi necessari per digerirlo ed è l’ideale per chi soffre di pesantezza dopo i pasti e di altri disturbi gastrointestinali.

Bere latte di avena aiuta a proteggere il sistema nervoso

Coloro che soffrono di stress, ansia, depressione o qualsiasi altro squilibrio del sistema nervoso centrale possono trarre grandi vantaggi dal consumo di latte di avena. Questa bevanda calma la fame e contribuisce a favorire la quiete.

Così, dopo una giornata piena di impegni e problemi, non c’è niente di meglio di una tazza di latte di avena caldo con miele prima di andare a letto e godere di un buon sonno, sbarazzandosi dell’insonnia.

Dato che l’avena contiene buone quantità di vitamina B, si ritiene che il latte di questo cereale posso aiutare a proteggere il sistema nervoso e le funzioni cerebrali.

Leggete anche: 6 trucchi per rafforzare il sistema nervoso

Migliora i muscoli e le ossa

Questa bevanda vegetale contiene molti nutrienti e proteine ​​che aiutano a rafforzare i muscoli.

  • Se praticate attività fisica, ad esempio, bere latte d’avena può prevenire l’insorgenza di crampi.
  • Se invece passate tutto il giorno davanti alla scrivania, può contribuire a ridurre le contratture.

Inoltre, fornisce potassio, zinco e magnesio, altri tre nutrienti importanti per la formazione e il rafforzamento delle ossa. Di conseguenza, è consigliabile per bambini e anziani.

Bere latte di avena aiuta a perdere peso

Il latte di avena può fungere da perfetto regolatore dell’appetito. Grazie alla sua proprietà saziante, impedisce di abbuffarci fuori orario o di consumare cibi poco sani.

Questo cereale, inoltre, riduce la ritenzione idrica. È ancora più dietetico del latte scremato perché non apporta grassi.

Dimagrire

Pronti per bere il vostro bicchiere di latte di avena?

Ora che avete scoperto i benefici del latte d’avena, non vi è venuta voglia di provarlo? Se preferite, potete utilizzarlo nella preparazione delle ricette in sostituzione del latte vaccino. Gustatevelo!