15 rimedi per curare i funghi della pelle

· 22 agosto 2018
Oltre a ricorrere alle proprietà dei rimedi che vi citiamo, per combattere i funghi o prevenirne la comparsa è essenziale avere estrema cura dell'igiene ed evitare l'eccesso di sudore.

I funghi della pelle sono molto comuni e le infezioni che causano sono caratterizzate da fastidio, bruciore e prurito. Queste vengono scatenate da dermatofiti e lieviti, che colonizzano la cheratina morta, una proteina che si trova nella pelle, nelle unghie e nei capelli.

Possono apparire in aree diverse, presentano forme differenti e di solito sono molto fastidiosi. Se sono associati a virus o batteri possono causare infezioni.

Vi sveliamo di seguito 15 rimedi casalinghi per combattere i funghi della pelle.

Cause che originano i funghi della pelle

Cause dei funghi della pelle

Tra i fattori scatenanti più comuni ci sono:

  • Sistema immunitario debole. La comparsa dei funghi indica che le difese sono basse poiché l’organismo non può combatterli.
  • Contagi. Ad esempio nelle docce delle palestre o delle piscine. Il fungo si trova sul pavimento bagnato e da lì si insinua e si stabilisce tra le dita dei piedi.
  • Mancanza di igiene e umidità in eccesso. Rende più inclini alla colonizzazione di vari tipi di funghi. Dopo il bagno bisogna asciugare bene le pieghe tra le dita.

Inoltre, ci sono persone che sudano molto. Questo crea l’ambiente ideale per la proliferazione dei funghi.

  • Secrezione sebacea. Quando questa aumenta per qualche motivo.
  • Dieta povera e a basso consumo di vitamine. Non alimentarsi in modo corretto fa sì che si abbassino le difese. Questo rende difficile eliminare le tossine.
  • Stress. È noto che lo stress riduce le difese e, come abbiamo già indicato, i funghi possono riprodursi più facilmente.

Come capire se si soffre di funghi della pelle?

A prima vista possono essere rilevati i seguenti sintomi:

  • Macchie sulla pelle. Possono essere di forme e colori diversi. Sono anche chiamati maculae.
  • Cerchi rossastri
  • Prurito o bruciore
  • Cattivo odore
  • Degradazione della pelle

15 rimedi per curare i funghi della pelle

1. Dieta

Frutta

Evitate carni rosse, farine bianche, zuccheri e latte di mucca, poiché rallentano il transito intestinale.

Al contrario il consumo di frutta è raccomandato, soprattutto di agrumi. I succhi aiutano ad aumentare le difese e purificano il corpo.

Leggete anche: Uno studio dimostra che gli agrumi prevengono obesità e infarti cerebrali

2. Yogurt naturale

La sua assunzione combatte i funghi grazie al suo contributo di lattobacilli, batteri benefici che combattono il fungo.

D’altra parte, se applicato localmente e strofinato nella zona interessata, aiuta a sradicare i funghi.

3. Succo di limone

Applicato localmente offre un apporto di acido citrico, che agisce sul fungo.

Deve essere usato di notte, poiché a contatto con il sole può produrre macchie.

4. Succo di mirtilli

Mirtilli rossi

Il succo di mirtilli ha proprietà antimicotiche che aiutano a sradicare i funghi dall’interno.

5. Tè

L’uso topico combatte i funghi della pelle grazie al potere antibiotico e battericida del tannino. Elimina bruciore e prurito.

Per ottenere risultati migliori deve essere applicato nell’area interessata, due o tre volte al giorno.

6. Foglie di ulivo

Le foglie di ulivo possono aiutarvi in due modi diversi. Oltre a rafforzare il sistema immunitario, hanno proprietà che possono eliminare i funghi. Per godere dei benefici che apportano, possiamo:

  •  Ingerire tazze di tè di foglie di ulivo.
  • Applicarle localmente.

7. Sale marino

Sale marino

Per approfittare dei benefici del sale marino lo dobbiamo mescolare con l’acqua.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)
  • 2 cucchiai di sale marino (30 g)

Che cosa dovete fare?

  • Aggiungete il sale nel bicchiere d’acqua, mescolate bene e applicate localmente più volte al giorno.

8. Aglio per eliminare i funghi della pelle

Indubbiamente è il miglior rimedio naturale contro i funghi della pelle, grazie alle sue eccellenti proprietà antifungine. 

Possiamo ingerirlo o applicarlo per via topica:

  • Ingerito: aiuta a eliminare le tossine dal corpo. È meglio mangiare aglio a stomaco vuoto e poi masticare del prezzemolo per neutralizzare l’odore.
  • A livello topico: schiacciate un aglio e mettetelo in una garza sterile. Applicatelo per alcuni minuti sull’area interessata. Non risciacquate.

9. Olio di origano

  • Ingerito: due o tre gocce in un bicchiere d’acqua.
  • A livello topico: mescolate l’olio di origano con olio d’oliva in parti uguali e applicate.

10. Olio di cocco

Olio di cocco

Contiene acidi grassi che sono ottimi fungicidi.

  • Per approfittare dei suoi benefici, va utilizzato nella zona interessata due o tre volte al giorno.

11. Aceto di mele

L’acido acetico regola il pH naturale e quindi impedisce al fungo di proliferare. Deve essere applicato diluito in acqua.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di acqua (30 ml)
  • 1 cucchiaio di aceto di mele (15 ml)

Che cosa dovete fare?

Combinate i due ingredienti e applicateli alla zona interessata con l’aiuto di una garza.

Leggete questo articolo: Aceto di mele: un rimedio naturale per tenere sotto controllo il diabete

12. Olio di tea tree

È un antifungino eccezionale che, in aggiunta, impedisce al fungo di diffondersi in altre parti del corpo.

Viene usato localmente nella zona interessata.

13. Curcuma

Curcuma

Ottimo antimicotico naturale. Anch’essa può essere utilizzata in due modi:

  • Locale: applicatela nella zona interessata e lasciatela in posa un paio d’ore. Risciacquate.
  • Ingerita: sotto forma di infuso, accompagnato con latte e miele.

14. Argento colloidale

L’argento colloidale è un potente antibiotico naturale che può aiutarci a far seccare il fungo.

  • Usatelo localmente e non risciacquate.

15. Aloe vera

Le proprietà dell’aloe vera sono innumerevoli e tra esse spicca quella antifungina.

  • Tagliate la foglia e mettete il gel interno nella zona interessata, più volte al giorno.

Il successo di questi rimedi casalinghi risiede nella costanza dell’applicazione, aggiunta a un’ottima igiene.

Guarda anche