Breadcrumbing, che cos'è e come evitare di cadere nella trappola?

Quando il partner offre solo briciole, ci confonde e non dà priorità alla relazione, è inevitabile soffrire. Scoprite cos'è il "breadcrumbing" e come affrontarlo.
Breadcrumbing, che cos'è e come evitare di cadere nella trappola?
Elena Sanz

Scritto e verificato da la psicologa Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 23 agosto, 2022

Forse siete stanchi di sentire anglicismi e neologismi che cercano di categorizzare il comportamento umano. A prescindere dal nome che gli viene dato, la verità è che il breadcrumbing è una dinamica molto dannosa e di cui ogni giorno sempre più persone cadono vittima. In effetti, è probabile che voi stessi lo abbiate subito o praticato.

La parola inglese breadcrumbs (“briciole”) indica, in questo contesto, la tendenza di alcune persone a offrire briciole emotive, lasciando la controparte affamata, confusa e agganciata alla relazione. Questo modello di comportamento vi è familiare?

Che cos’è il breadcrumbing?

Il breadcrumbing è una strategia sempre più diffusa, utilizzata per creare legami romantici. Riguarda in particolare le relazioni online, attraverso app di messaggistica, social network o siti di incontri, ma può essere trasferito nel mondo reale.

Chi lo pratica tende a offrire all’altra parte l’attenzione necessaria per tenerla sospesa, ma non abbastanza perché la relazione avanzi o si concretizzi. Spesso affettuoso e presente all’inizio, in seguito scompare, trascura il legame o diventa indifferente.

Alcuni dei comportamenti associati al breadcrumbing possono essere i seguenti:

  • la persona mette like sui post o le foto dell’altro, ma non risponde ai suoi messaggi.
  • In alcuni momenti è interessata e loquace, poi passano giorni o addirittura settimane senza che risponda.
  • Sembra disposta a incontrarsi di persona, andare ad appuntamenti o fare progetti, ma li annulla o trova delle scuse.
  • È ambigua e vaga nei suoi messaggi. Quando le viene proposto di avanzare in qualche modo nella relazione, risponde evasivamente.
  • Evita di parlare di sentimenti ed è riluttante a chiarire cosa sta succedendo a livello emotivo.
  • Nonostante tutto, non rinuncia al legame né rompe definitivamente. Stabilisce una dinamica di tira e molla, che mantiene l’altra parte in attesa.
Relazione online che favorisce il breadcrumbing,
Con le applicazioni di messaggistica e incontri è più facile che appaia questo comportamento.

Perché si applica il breadcrumbing?

A prima vista, questa strategia non sembra avere molto senso, dal momento che una vera relazione non si consolida mai. Perché qualcuno dovrebbe agire in questo modo?

Se non ha interesse a mantenere un legame con l’altro, perché offre briciole emotive e crea false illusioni? La risposta a queste domande non è semplice, poiché possono intervenire vari fattori. I seguenti sono i principali.

Tratti narcisistici della personalità

È comune, per chi applica il breadcrumbing, avere tratti di personalità narcisistica. Sono persone eccessivamente concentrate su loro stesse, sui propri desideri e bisogni e non esitano ad approfittare degli altri per raggiungere i propri obiettivi.

Amano essere al centro dell’attenzione e adulati, senza tenere conto di come questa dinamica possa far sentire l’altro. Si divertono semplicemente a potenziare il proprio ego e la strategia consente loro di farlo senza doversi impegnare.

Insicurezza e bisogno di piacere

È anche comune che dietro questo comportamento ci sia una forte insicurezza, una bassa autostima e un bisogno di riconoscimento. Molte persone non vogliono fare coppia con l’altro, ma hanno bisogno di sentirsi desiderate e considerate per riaffermare il proprio valore.

Nell’era dei piaceri e dell’amore liquido, c’è chi diventa dipendente dal riconoscimento esterno e soffre quando non lo ottiene. In qualche modo, basa il proprio valore sulla capacità di generare interesse negli altri; in questo modo, potrebbe anche stabilire questa dinamica con più persone contemporaneamente e dedicare del tempo ogni giorno a tenerle impegnate senza avere il desiderio di andare oltre con nessuna di loro.

Potrebbe interessarvi anche: Ghosting: come superarlo e perché non farlo

Desiderio di avere un piano B

In altre occasioni il breadcrumbing viene applicato quando si vuole avere un piano B, una persona di scorta che sarà sempre disponibile. Potrebbe avere altri interessi romantici, ma non voler rinunciare a questa rete di sicurezza fornita dalla vittima. Sa che ci sarà sempre qualcuno disposto a elargire le attenzioni che cerca se la prima opzione non funziona.

Difficoltà di gestione emotiva e mancanza di assertività

Infine, vale la pena ricordare che questa strategia non è sempre applicata consapevolmente e deliberatamente o con l’intento di nuocere. A volte, è mancanza di assertività: la persona non sa come uscire dalla situazione, non vuole ferire l’altro o cerca di evitare il conflitto e il confronto.

È possibile che lei stessa non sappia cosa vuole e desidera e non si sia resa conto di non voler andare oltre. Quindi, è la sua stessa confusione e cattiva gestione emotiva che la porta a coinvolgere qualcun altro in questa situazione tossica.

Narcisista che pratica il breadcrumbing.
Questo modo di relazionarsi è tipico delle personalità narcisistiche alla ricerca continua di adulazione.

Limiti e amor proprio per evitare il breadcrumbing

Come potete immaginare, ricevere solo briciole emotive è molto dannoso per l’autostima e il benessere emotivo. Quando applicano questa strategia su di noi, senza rendercene conto, restiamo appesi, attraverso un rinforzo intermittente, a una persona che non ci ama o non ci apprezza e in una situazione che non andrà avanti.

Così, possiamo trascorrere mesi in preda a confusione, frustrazione e senso di colpa. Ed è normale che la vittima senta che sta facendo qualcosa di sbagliato e che per questo motivo la relazione non prospera. Tuttavia, nutre la speranza che presto tutto cambierà.

Se volete evitare di cadere preda di questa situazione, è fondamentale lavorare sulla vostra autostima. Di solito è la paura della solitudine, la dipendenza emotiva e il bisogno di avere un partner o di essere considerati dagli altri che ci porta ad accettare queste briciole d’amore. Se prendete coscienza del vostro valore e imparate a darvi ciò di cui avete bisogno, non cederete a questi giochi sleali.

Nel caso in cui siate già immersi in una dinamica di breadcrumbing, è importante prendere coscienza di ciò che sta accadendo e decidere di porre dei limiti. Esprimete all’altro in modo assertivo ciò che pensate, ciò che desiderate, di cui avete bisogno e il vostro bisogno di cambiamento.

Se non cambia nulla, saprete che la decisione migliore è lasciare andare quel legame. Non fatevi prendere dalla speranza di ciò che potrebbe essere e concentratevi sui fatti oggettivi per valutare se questa relazione vi si addice.

Naturalmente, se ritenete che questo sia troppo difficile da gestire o che non siete in grado di dire “basta”, non esitate a cercare un aiuto professionale. Questo vi sarà utile per gestire le emozioni e il possibile lutto che la perdita di quella persona e quella relazione malsana possono scatenare.

Potrebbe interessarti ...
6 passi per guarire da una ferita emotiva
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
6 passi per guarire da una ferita emotiva

Guarire da una ferita emotiva ci aiuterà a chiudere con la sofferenza ed andare avanti. In questo articolo vi diciamo come fare.



  • Hobbs, M., Owen, S., & Gerber, L. (2017). Liquid love? Dating apps, sex, relationships and the digital transformation of intimacy. Journal of Sociology53(2), 271-284.
  • Navarro, R., Larrañaga, E., Yubero, S., & Víllora, B. (2020). Psychological correlates of ghosting and breadcrumbing experiences: A preliminary study among adults. International journal of environmental research and public health17(3), 1116.
  • Navarro, R., Larrañaga, E., Yubero, S., & Villora, B. (2020). Ghosting y breadcrumbing: prevalencia y relaciones con los comportamientos vinculadas a las citas online entre jóvenes adultos. Escritos de Psicología (Internet)13(2), 46-59.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.