Ustioni: ecco come usare il bicarbonato di sodio

· 21 luglio 2018
Anche se possono derivare da numerose cause diverse, l’importante è trattare le bruciature in tempo perché non lascino macchie sulla pelle. Il bicarbonato è un buon rimedio.

Capita a tutti di scottarsi durante la giornata. Le ustioni sono provocate da molteplici fattori e la loro gravità varia a seconda dell’intensità della temperatura con cui si è venuti a contatto.

Ecco perché dobbiamo stare attenti quando ci troviamo vicino a qualche oggetto che emana calore. Nel caso in cui dovesse capitarvi di scottarvi, continuate a leggere, vi offriremo alcuni consigli sull’uso del bicarbonato per trattare le ustioni

Tipo di bruciature e relativi sintomi

Le ustioni si distinguono in diversi tipi e livelli a seconda della gravità. Abbiamo:

  • Scottature di primo grado: riguardano solo lo strato superficiale della pelle. I sintomi più comuni sono il dolore, il bruciore, l’arrossamento e il gonfiore.
  • La bruciatura di secondo grado coinvolge lo strato esterno e lo strato sottostante la pelle. Tra i suoi sintomi si evidenziano il dolore, il bruciore, l’arrossamento, il gonfiore e la formazione di vesciche. Sono note anche come ustioni a spessore parziale.
  • Le bruciature di terzo grado riguardano gli strati più profondi della pelle. Sono anche chiamate ustioni a tutto spessore. I loro sintomi includono la pelle biancastra, scura o bruciata. La zona può essere del tutto insensibile.

Potrebbe interessarti anche: Eliminare le vesciche e ottenere una cicatrizzazione effettiva

Per questo motivo è possibile parlare di due tipi di scottature:

  • Ustioni minori: sono quelle che si presentano nel primo grado in qualsiasi parte del corpo. Si includono anche quelle con un’estensione compresa tra 5 a 7 centimetri.
  • Ustioni gravi: includono le bruciature di terzo grado o quelle di secondo grado su mani, piedi, volto, inguine, natiche o su un’articolazione importante.

Raccomandazioni

Esiste la possibilità che una persona presenti vari tipi di ustioni allo stesso tempo.

  • Le ustioni gravi necessitano di intervento medico immediato. Questo può essere d’aiuto per prevenire la cicatrizzazione, l’invalidità e le deformazioni. Le ustioni nel volto, nelle mani, nei piedi e ai genitali possono essere particolarmente gravi.
  • Se si incorre in questo tipo di incidente in casa, è importante usare subito dell’acqua fredda lasciandola scorrere sulla parte interessata per almeno 5 minuti. Se non è possibile, introdurre la parte interessata in un secchio sufficientemente grande.
  • Si deve sempre evitare di mettere ghiaccio sulla zona interessata, dal momento che avrà l’effetto contrario e non calmerà il dolore. La temperatura del ghiaccio brucerà ancora di più la pelle.
  • Si deve prestare massima attenzione quando ci si lava le ferite perché è importante non rompere le vesciche, se si sono formate.
  • Se si progetta un viaggio in una zona in cui i raggi solari sono molto forti è necessario ricorrere all’uso di creme solari per proteggere la pelle dall’esposizione diretta ai raggi UV.
Le ustioni di primo grado sono quelle più lievi

Bicarbonato di sodio contro le bruciature

Per le bruciature di primo grado, è possibile usare rimedi casalinghi a base di ingredienti che si trovano in dispensa e che non costano molto. Il bicarbonato è divenuto famoso in ambiti come la gastronomia e la medicina naturale. Si tratta di una polvere bianca molto economica e alla portata di tutti.

È possibile che sia già presente nella vostra cucina e che non sappiate quanto possa essere utile. Si distingue in particolare per le sue proprietà di riparazione e pulizia.

Dal momento che il bicarbonato è un esfoliante naturale non aggressivo, può aiutare a eliminare le cellule morte che si distaccano dalla pelle che ha sofferto la scottatura. Questo fa anche sì che la pelle si schiarisca e riacquisti il suo normale colore. Aiuta a mantenere la zona pulita e ad ammorbidire la pelle.

Leggete anche: Prepariamo in casa un sapone all’avena esfoliante

Esistono due modi di sfruttare le proprietà di questo eccellente rimedio naturale.

1. Pasta di bicarbonato per dare sollievo alle bruciature

La prima cosa che faremo sarà un impasto con acqua e bicarbonato. Ricordate che le quantità dipendono dall’estensione della bruciatura nella zona interessata.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di bicarbonato (9 gr)
  • 5 cucchiai di acqua (75 ml)

Cosa si deve fare?

  • Mischiate entrambi gli ingredienti fino a ottenere un impasto consistente
  • Applicatelo nelle parti dove si presenta la scottatura, avendo molta cura di non maltrattare ancora di più la pelle
  • Lasciate agire per 20 minuti e quindi sciacquate con acqua fredda

2. Bagno nel bicarbonato

In questo caso prepareremo un bagno con questo ingrediente.

Il bicarbonato di sodio è un rimedio per trattare le ustioni

Ingredienti

  • Acqua (q.b)
  • ¼ di tazza di bicarbonato di sodio (37 gr)

Cosa fare?

  • Riempire qualsiasi recipiente in cui sia possibile immergere la zona interessata (se la parte è estesa si consiglia di riempire una vasca) in acqua fredda e aggiungere il bicarbonato di sodio
  • Lasciare agire per mezz’ora e quindi sciacquare con acqua fredda

La cosa più importante è seguire le raccomandazioni citate in precedenza. Ci sono molti modi per evitare le scottature o per prevenire macchie indelebili.

Dobbiamo ricordare che se la gravità della scottatura è maggiore, la cosa più opportuna è ricorrere subito all’aiuto di uno specialista.

Guarda anche