Calmare i sintomi della faringite con rimedi naturali

21 Febbraio 2019
Infiammazione della gola, difficoltà a deglutire e febbre. I nostri rimedi per calmare i sintomi della faringite vi torneranno molto utili per trattare questo problema con metodi naturali.

I rimedi per calmare i sintomi della faringite aiutano ad attenuare sintomi come febbre, mal di gola, malessere generale e dolore diffuso. Per trattare l’infezione batterica alla base di tali sintomi, vi raccomandiamo di richiedere un consulto medico e di prendere gli antibiotici che vi prescriverà.

Gli agenti batterici come lo Streptococcus pyogenes e l’Haemophilus influenzae sono collegati ai sintomi della faringite. In altre parole, la faringite è l’infiammazione della mucosa che copre la faringe quando entra in contatto con questi virus.

Malgrado la visita dal dottore sia necessaria, potete anche ricorrere a dei rimedi naturali per calmare i sintomi della faringite e migliorare la situazione. Prendete nota!

7 rimedi naturali per calmare i sintomi della faringite

 

Mal di gola
Alcuni rimedi naturali possono calmare i sintomi della faringite

Come suggerisce la casa farmaceutica Angelini, la faringite consiste nell’infiammazione della faringe che, spesso, causa una sensazione di dolore quando si deglutisce. La faringe, conosciuta comunemente come gola, è la cavità che si estende dalla parte posteriore del naso e dalla bocca fino all’inizio della laringe e dell’esofago.

Assumere certi medicinali con frequenza causa assuefazione con il tempo, quindi si potrebbe creare una resistenza dei virus ai principi attivi di tali farmaci; ciò rende la medicina meno efficace. Per questo motivo, vi indichiamo alcuni rimedi per calmare i sintomi della faringite. così da non dover ricorrere sempre ai farmaci.

Leggete anche: 10 alimenti contro il mal di gola

1. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato ha proprietà antisettiche e calmanti, ideali per trattare l’infiammazione della gola. Basterà versare un cucchiaio di bicarbonato in una bottiglia e agitare bene. Fate dei gargarismi per un minuto e ripetete più volte.

2. Limone e miele

Il miele e il limone sono gli ingredienti migliori per combattere raffreddori o infezioni varie. Questo rimedio è perfetto per disinfettare e calmare l’infiammazione nella zona coinvolta. Inoltre, il miele funziona come un potente espettorante, quindi il suo consumo è consigliato per eliminare tosse secca e grassa e per combattere altre infezioni alle vie respiratorie.

  • In una tazza spremete 2 limoni e aggiungete 1 cucchiaio di miele.
  • Prendetelo la mattina, ma soprattutto la sera per riposare meglio.
  • Se il sapore è troppo forte per i vostri gusti, aggiungete dell’acqua.

3. Dieta a base di liquidi

Passato di verdure

                    Tra i sintomi della faringite c’è la difficoltà a deglutire alimenti solidi

La difficoltà a deglutire gli alimenti solidi è un sintomo molto comune della faringite, pertanto ingoiare cibo solido può essere doloroso. Vi consigliamo dunque di seguire una dieta liquida a base di zuppe, succhi di frutta, frullati e purè di verdure, quest’ultimo è ottimo per ricevere i nutrienti necessari senza affaticare la gola.

In caso di febbre, è importante mantenersi idratati bevendo zuppe o brodi. Certamente, se la febbre non accenna a diminuire, bisognerà rivolgersi al medico per ricevere assistenza.

I frullati freddi riducono l’irritazione e il prurito. Cercate di prepararli con la frutta, soprattutto agrumi in quanto hanno un alto contenuto di vitamina C.

4. Mirtilli

I mirtilli possiedono proprietà antinfiammatorie che migliorano la deglutizione di alimenti in caso di faringite. Potete preparare porridge, spremute o frullati con 1 o 2 tazze di mirtilli e un po’ d’ acqua. Evitate di aggiungere di zucchero, optate piuttosto per miele o altri dolcificanti naturali.

Vi potrebbe interessare: Benefici dei mirtilli per la salute

5. Aceto di mele

Aceto di mele

                    L’aceto di mele è una buona alternativa per calmare i sintomi della faringite.

Anche se l’aceto di mele non sembra avere un gusto buonissimo, è un eccellente antisettico e antibatterico, quindi è altamente consigliato per curare le infezioni alla gola, soprattutto quando l’infiammazione ha causato la produzione di pus.

In un bicchiere di acqua versate 4 cucchiai di aceto. In seguito fate dei gargarismi per mezzo minuto prima di sputare.

6. Lavaggio della faringe con acqua ossigenata

Questo rimedio è molto efficace per ridurre l’infezione della gola. Quando si forma del pus, è necessario prestare particolare attenzione e curare la parte infetta in quanto ciò potrebbe significare che l’infezione si è diffusa.

  1. Bagnate un cotton-fioc con un poco di acqua ossigenata, facendo molta attenzione a non farvi male e a non deglutire di riflesso.
  2. Quando avrete rimosso la maggior parte delle placche di pus, interrompete l’operazione.
  3. Ripetete il numero di volte necessario finché la gola non smetterà di produrre pus.

7. Gargarismi con acqua tiepida e sale

Il sale contiene sodio, eccellente composto antibatterico per curare le infezioni della faringe. Aiuta a eliminare i microorganismi e allo stesso tempo diminuisce lo stato di malessere.

Versate un cucchiaio di sale in un bicchiere di acqua tiepida. Mescolate bene per far sciogliere il sale nell’acqua e fate dei gargarismi per 1 minuto. Vi consigliamo di ripeterli altre due volte per una maggior efficacia.