Calmare il prurito e l’irritazione in modo naturale

8 Luglio 2020
Il prurito o l'irritazione possono avere origine diversa, dall'allergia, alle punture di insetto, alle malattie. Ecco come ottenere sollievo con i rimedi naturali senza aggredire la pelle. 

La prima regola da seguire per calmare il prurito e l’irritazione è evitare di grattarsi. Sebbene ciò possa donare un sollievo momentaneo, ne prolunga la durata, oltre a ferire la pelle. Come fare, quindi?

Innanzitutto occorre capire la causa del prurito. Se non si tratta di una puntura di insetto, è meglio consultare il medico che dispone degli strumenti per capire se si tratta di un’allergia o del sintomo di una malattia. In questo modo potremo seguire il trattamento più appropriato.

Ciò non esclude la possibilità di ricorrere ai rimedi naturali, che regolano il pH della pelle e donano sollievo. Prendete nota di questi 5 prodotti!

Rimedi naturali per calmare il prurito e l’irritazione

Il prurito può essere descritto come una sensazione fastidiosa e irritante, talvolta accompagnata da arrossamento, gonfiore, secchezza o altri sintomi.

Le cause più comuni sono le punture di insetto e le allergie. Può essere, tuttavia, anche segno di un’intolleranza alimentare, un’infezione micotica, la reazione a determinati prodotti chimici, una disfunzione renale e molto altro.

In farmacia è possibile acquistare un gran numero di prodotti lenitivi, ma esistono anche soluzioni naturali altrettanto utili a calmare il prurito. Vediamo quali sono le più efficaci.

Potrebbe interessarvi anche: Eczema atopico: consigli per dormire meglio

1. Avena colloidale

Avena per calmare il prurito
Provate l’avena colloidale per calmare il prurito e l’infiammazione.

L’avena colloidale non è la tipica avena che si consuma a colazione. Si ottiene da una macinatura molto fine, ideale per saponi, creme per il corpo e trattamenti naturali. L’azione positiva dell’avena colloidale sulla pelle irritata e secca è confermata da una ricerca clinica del 2012.

Come si usa?

  • È possibile acquistare l’avena colloidale in farmacia, nei negozi di prodotti naturali o su internet.
  • Aggiungetela alla vasca da bagno e immergetevi per una ventina di minuti.
  • Questo trattamento dovrebbe essere già sufficiente a calmare l’irritazione. Se il prurito ritorna, ripetete l’operazione, fino a due volte al giorno.

2. Aloe vera

L’aloe non ha bisogno di presentazioni. È noto il suo potere lenitivo e calmante. Al tempo stesso idrata in profondità i tessuti e aiuta a tenere sotto controllo sintomi come arrossamento, desquamazione e bruciore.

Come si usa?

  • Vi consigliamo di tenere sempre qualche pianta di aloe in casa. Per prima cosa tagliate una foglia ed estraetene il gel.
  • Applicatelo sull’area cutanea interessata.
  • Ripetete l’applicazione due volte al giorno, fino a calmare il prurito.

3. Basilico per calmare il prurito e l’irritazione

Foglie di basilico
Le foglie di basilico erano già impiegate nell’antichità come calmante. L’effetto è dovuto alla presenza di eugenolo.

Sebbene il basilico sia più noto per gli impieghi aromatici in cucina, è interessante sapere che trova applicazione anche nella medicina naturale. Grazie alla presenza di una sostanza chiamata eugenolo, infatti, riduce l’irritazione e contribuisce a calmare il prurito.

Come si usa?

  • Preparate un decotto aggiungendo qualche foglia di basilico in una pentola d’acqua calda.
  • Lasciate bollire per cinque minuti a fuoco basso.
  • Trascorso questo tempo, spegnete e lasciare raffreddare del tutto.
  • Tamponate la parte interessata con questa lozione, utilizzando una garza o un batuffolo di cotone.
  • Ripetete l’applicazione fino a tre volte al giorno se necessario.

Leggete anche: Proprietà medicinali del basilico

4. Aceto di mele

Da centinaia di anni l’aceto di mele viene usato per trattare molti disturbi che riguardano la pelle. Grazie all’acido acetico e agli antiossidanti, regola il pH e riduce bruciore e prurito.

È una delle migliori soluzioni quando l’irritazione della cute è provocata da una puntura di insetto oppure da una scottatura. Riduce l’infiammazione e produce una rapida sensazione di sollievo. Al tempo stesso agisce come disinfettante prevenendo possibili infezioni che possono derivare dalla tendenza a grattare la pelle.

Come si usa?

  • Mescolate in parti uguali acqua e aceto biologico.
  • Immergete un panno di cotone o una garza e applicatelo sulla pelle.
  • In alternativa potete versare dell’aceto nell’acqua della vasca e fare un bagno di una ventina di minuti.
  • Ripetete il trattamento se necessario.

5. Amamelide

Acqua di amamelide per calmare il prurito
L’amamelide ha un potente effetto calmante sul prurito.

L’amamelide, o hamamelis, contiene tannini dall’effetto astringente. Per questo motivo una lozione o una crema a base di questa pianta è un buon rimedio per lenire il prurito e ridurre il rossore.

Come si usa?

  • Acquistate l’acqua di amamelide in erboristeria oppure preparatela voi stessi facendo bollire la pianta essiccata in acqua.
  • Applicatela sulle parti interessate, lasciandola asciugare.
  • Se il sintomo persiste, ripetete l’applicazione anche due volte al giorno.

In caso di prurito, evitate di grattare la pelle. Provate invece uno di questi rimedi che donano un veloce sollievo.

  • Criquet, M., Roure, R., Dayan, L., Nollent, V., & Bertin, C. (2012). Safety and efficacy of personal care products containing colloidal oatmeal. Clinical, Cosmetic and Investigational Dermatology. https://doi.org/10.2147/CCID.S31375
  • Sahu, P. K., Giri, D. D., Singh, R., Pandey, P., & Gupta, S. (2013). Therapeutic and Medicinal Uses of Aloe vera : A Review. Scientific Research.
  • Jain, R., Aqil, M., Ahad, A., Ali, A., & Khar, R. K. (2008). Basil oil is a promising skin penetration enhancer for transdermal delivery of labetolol hydrochloride. Drug Development and Industrial Pharmacy. https://doi.org/10.1080/03639040701657958
  • Pravasi, S. D. (2014). Acetic Acid. In Encyclopedia of Toxicology: Third Edition. https://doi.org/10.1016/B978-0-12-386454-3.00216-5
  • Korting, H. C., Schäfer-Korting, M., Hart, H., Laux, P., & Schmid, M. (1993). Anti-inflammatory activity of hamamelis distillate applied topically to the skin – Influence of vehicle and dose. European Journal of Clinical Pharmacology. https://doi.org/10.1007/BF00316465