Calmare la gastrite nervosa: cause, sintomi e rimedi

· 15 novembre 2018
Sapevate che il vostro stato mentale può influenzare la comparsa della gastrite? Eccessi di preoccupazione, stress o ansia aumentano la produzione di acido gastrico e danneggiano le mucose digestive.

Cosa fare per calmare la gastrite nervosa? Si tratta di una malattia causata principalmente dallo stress o dall’ansia. Può ripercuotersi sullo stomaco e infiammare la mucosa gastrica. Dipende da un disturbo emotivo molto comune e produce sintomi riconoscibili come acidità, nausea, bruciore o mal di stomaco.

La gastrite nervosa può essere acuta o cronica. La prima colpisce improvvisamente ed è molto intensa. La seconda, invece, può durare per anni se non viene cura correttamente. Una forma meno comune di questa malattia è la gastrite erosiva che, generalmente, non causa un’intensa infiammazione, ma può provocare emorragie e ulcere nella mucosa intestinale.

L’infiammazione può essere causata da molti fattori come infezioni, stress, lesioni o disturbi del sistema immunitario. Diverse ricerche hanno confermato che lo stress emotivo e la depressione possono influire nello sviluppo dei disturbi gastrointestinali. Tuttavia, è possibile calmare la gastrite nervosa con alcuni rimedi naturali.

Quali sono le cause della gastrite nervosa?

Calmare la gastrite nervosa con rimedi naturali

La gastrite nervosa può essere causata da uno qualsiasi dei seguenti fattori:

  • Stress
  • Ansia
  • Nervosismo
  • Eccessivo consumo di alcool
  • Vomito
  • Infezioni causate da allergie o virus
  • Reflusso biliare
  • Dieta scorretta

Questi fattori aggravano la situazione, ma la gastrite nervosa è causata principalmente da un batterio chiamato Helicobacter pylori. Anche gli impegni di ogni giorno e le responsabilità familiari possono essere delle valide cause.

Tra il 60 e l’80% della popolazione mondiale possiede questo batterio. Generalmente si tratta di una condizione asintomatica, che può però lesionare la mucosa gastrica.

Può interessarvi anche: 3 pratiche yoga che ci aiutano a gestire lo stress

Quali sono i sintomi della gastrite nervosa?

I sintomi della gastrite nervosa possono essere diversi a seconda della persona. Fra i più comuni ci sono:

  • Vomito
  • Feci di colore nero
  • Sensazione di bruciore allo stomaco
  • Inappetenza
  • Dolore addominale
  • Indigestione
  • Nausea
  • Mal di stomaco
  • Acidità

“La salute non è qualcosa che possiamo comprare. Tuttavia, può essere un libretto dei risparmi molto prezioso”

-Anne Wilson Schaef-

Trattamento per calmare la gastrite nervosa

Per calmare la gastrite nervosa, è necessario seguire una dieta sana e leggera. Questo significa consumare vegetali, frutta, carne, pesce, zuppe, riso e molta acqua.

È altrettanto importante stare bene a livello emotivo per calmare la gastrite nervosa. Mantenere un corretto equilibrio mentale aiuta il corpo a mantenersi sano e a trovare la sua sintonia con la mente.

Bisogna imparare a gestire lo stress. Questo, infatti, aumenta la produzione degli acidi gastrici che deteriorano la mucosa gastrica. D’altra parte, lo sport è la soluzione migliore per eliminare lo stress e stimolare la produzione di endorfine.

Vi consigliamo anche di limitare il consumo di analgesici. Se soffrite di episodi di gastrite nervosa e cercate in una farmacia delle medicine senza prescrizione medica, questi farmaci possono donare un sollievo temporaneo. Tuttavia, è meglio rivolgersi a uno specialista, così da farsi prescrivere un medicinale che diminuisca le secrezioni acide e protegga la mucosa in modo efficace.

Quali sono i rimedi naturali per calmare la gastrite nervosa?

Tazza di tè verde

L’alimentazione è un fattore chiave nel trattamento della gastrite nervosa. Calma il mal di stomaco e protegge l’apparato digerente a lungo termine. Evitate bevande alcoliche, cibi processati, cibi acidi, latticini e cibi troppo zuccherati o piccanti.

Leggete anche: Probiotici: cosa sono e come proteggono la salute?

Includete i probiotici, che migliorano la digestione e stimolano la regolarità intestinale. Si tratta di batteri buoni che possono evitare la diffusione del batterio Helicobacter pylori.

  • Come suggerisce uno studio, bere tè verde con miele almeno una volta alla settimana riduce significativamente la presenza di H. pylori nell’apparato digerente.
  • Un cucchiaio di bicarbonato (9 g), può porre fine alla sensazione di bruciore di stomaco provocato dalla gastrite nervosa.
  • L’aloe vera è una delle piante utilizzate per calmare le ulcere e aiuta anche a minimizzarne le conseguenze.
  • Gli oli essenziali come la menta o lo zenzero possono avere un effetto positivo nello stomaco.

Ricordate che lo stress può causare o peggiorare la gastrite nervosa. Per questo è molto importante considerare dei cambiamenti nello stile di vita che contribuiscono ad abbassare i livelli d’ansia. Sport, una sana alimentazione e più riposo, vi aiuteranno a stare molto meglio.

Guarda anche