Calmare l’emicrania con rimedi naturali

· 19 Dicembre 2018
Può sembrare impossibile calmare l'emicrania con soluzioni naturali, soprattutto quando i farmaci fanno un buon lavoro. Tuttavia, le alternative casalinghe possono servire da complemento al trattamento.

L’emicrania è tra i peggiori mal di testa, poiché le normali attività di chi ne soffre. L’unica soluzione per calmare l’emicrania è restare in una camera buia e silenziosa? No!

In questo articolo vi presentiamo alcune soluzioni per calmare l’emicrania, ottime alternative ai farmaci analgesici. Questi rimedi casalinghi potranno servirvi come complemento al trattamento medico.

Perché viene l’emicrania?

Esistono diversi tipi di mal di testa, e l’emicrania è uno di questi. Si prova un dolore lancinante e pulsante in un solo lato del cranio. L’origine è sconosciuta e per attenuare i sintomi è molto utile chiudersi in una stanza buia e molto silenziosa.

Talvolta l’emicrania è accompagnata da problemi alla vista o verbali o addirittura vomito e nausea. Il quadro può peggiorare se si effettua attività fisica o movimenti bruschi. Si intensifica anche in luoghi molto affollati, luminosi e rumorosi.

A differenza dalla cefalea da tensione o dal mal di testa “comune”, l’emicrania si manifesta in seguito al rilascio di sostanze infiammatorie, le quali causano dolore ai nervi e vasi sanguigni della testa e della nuca. Può durare da ore a giorni e la frequenza con cui appaiono gli episodi può essere di poche settimane l’uno dall’altro.

Leggete anche:  Calmare la cefalea tensiva con i rimedi naturali

Rimedi naturali per calmare l’emicrania

Se vi fa male la testa da un solo lato e il dolore si acutizza con la luce o i rumori, prestate attenzione ai seguenti rimedi naturali per calmare l’emicrania:

1. Cubetti di ghiaccio

Cubetti di ghiaccio

È un’opzione più che efficace e, allo stesso tempo, accessibile. Basta mettere dei cubetti di ghiaccio in una busta di plastica e poi coprire con un tessuto leggero.

Cosa fare

  • Applicare sulla zona che fa male per 20 minuti, restando nel frattempo sdraiati supini sul divano o sul letto.
  • Potete ripetere circa ogni ora o diverse volte al giorno. Il freddo farà restringere i vasi sanguigni attenuando il mal di testa.

2. Tè allo zenzero

Questa radice offri numerosi benefici per la  nostra salute, dovuti al fatto che aumenta la temperatura, rafforza il sistema immunitario e migliora la circolazione sanguigna. Ed è anche antinfiammatoria! Per sfruttare le sue proprietà, possiamo preparare un tè.

Ingredienti

  • 1 fetta di radice di zenzero o 1 cucchiaio di radice grattugiata (15 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • Miele (a piacere) (opzionale)

Preparazione

  • Aggiungere la radice in una tazza d’acqua bollente.
  • Lasciare riposare 10 minuti e addolcire con un cucchiaino di miele (opzionale).
  • Bere più caldo possibile, mentre si è distesi sul letto.

3. Aceto di mele

Questo rimedio aiuta a prevenire e calmare l’emicrania. In quest’ultimo caso, imbevete un panno nel liquido e applicatelo sulla zona dolorante della testa. Per prevenire il dolore, invece, preparate il seguente rimedio.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di aceto di mele (30 ml)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Preparazione

  • Aggiungere due cucchiai di aceto di mele in un bicchiere d’acqua fresca e mescolare bene.
  • Bere due o tre volte a settimana prima di dormire.
  • In questo modo si disintossica il corpo e si riduce la pressione arteriosa. Entrambi fattori che possono interferire con l’emicrania.

4. Infuso di camomilla

Con le sue proprietà calmanti e antinfiammatorie, la camomilla è una pianta più che raccomandata in caso di forti mal di testa. Serve anche come cura per l’insonnia, il nervosismo e lo stress. Sebbene si possa acquistare in bustine, vi consigliamo di prepararla da voi, comprando i fiori in erboristeria.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di camomilla (45 g)
  • 2 tazze di acqua (500 ml)
  • Miele (a piacere)
  • Il succo di 1/2 limone (opzionale)

Preparazione

  • Scaldare l’acqua e, quando bolle, aggiungere la camomilla.
  • Far riposare, filtrare, addolcire con miele e aggiungere del succo di limone prima di consumare.

5. Olio essenziale di lavanda

Questa pianta è scelta in molti trattamenti per via delle sue proprietà medicinali. Si possono mettere dei rametti di lavanda nel cuscino, perché il suo aroma aiuta a dormire meglio. Per prevenire e curare l’emicrania, ci conviene usare l’olio essenziale.

Leggete anche: Mal di testa mattutino: 4 possibili cause,

Cosa fare

Olio essenziale di lavanda

  • Versarne una goccia sulle dita e strofinare leggermente e con movimenti circolari sul punto dolente.
  • Potete anche spargerne un po’ sull’asciugamano che usate per asciugarvi dopo il bagno, sui fazzoletti o su certi indumenti.

L’olio di lavanda è molto conosciuto per le sue proprietà sedanti, ma non è l’unico che possiamo usare se abbiamo forti mal di testa. Altre opzioni sono quello di basilico, di camomilla, di eucalipto, di timo e di sandalo. E, naturalmente, quello d’oliva!

6. Patata

Questo tubero è ricco d’acqua, motivo per cui idrata. Ma la patata, così come il cetriolo e il cocomero, può essere di grande aiuto anche se soffriamo di emicrania.

Cosa fare

  • Basta tagliare diverse fette e metterle sulla fronte o sulle tempie. Bloccatele con un fazzoletto e riposate.
  • Cambiatele quando notate che diventano calde o secche.

Se soffrite spesso di emicrania, vi consigliamo di consultare un medico. Così saprete a cosa è dovuta e, soprattutto, qual è il trattamento più adatto al vostro problema.

Guarda anche