5 cambiamenti nella dieta per perdere due taglie

14 novembre 2016
Anche se sembra un obbiettivo impossibile, raggiungere il peso e la taglia ideali senza patire la fame può essere semplice apportando alcuni piccoli cambiamenti nelle nostre abitudini alimentari

È impossibile perdere due taglie semplicemente realizzando 5 cambiamenti nella nostra dieta? Assolutamente no, perché a volte le cose più piccole generano cambiamenti stupefacenti, ma sani, che vale la pena mettere in pratica.

Uno degli aspetti più complicati quando si vuole perdere peso è evitare il temuto effetto yo-yo una volta raggiunto il peso desiderato.

Per evitare che accada, dobbiamo accettare un aspetto essenziale: una dieta non dovrebbe essere temporanea, mangiare bene è un’abitudine basilare da adottare ogni giorno.

Dobbiamo capire che certi aspetti, come ridurre gli zuccheri o bere acqua in abbondanza, sono necessari non solo per la nostra figura, ma per la nostra salute generale.

Con i consigli che vi proponiamo a seguire, potrete effettivamente perdere una o due taglie. Tuttavia, è necessario renderli parte integrante del nostro stile di vita.

Non saranno difficili da seguire né dispendiosi. Vi invitiamo a prenderne nota. 

1. La cannella deve essere il vostro migliore dolcificante

Quando preparate una tazza di macedonia per colazione, aggiungete della cannella. Se preparate un tè, invece di optare per lo zucchero, mettete un po’ di cannella.

Se di sera vi piace bere un bicchiere di latte per conciliare il sonno, non dimenticate di aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere.

metro-vita

Qualsiasi scusa è buona per arricchire un dolce o una bevanda con questa spezia meravigliosa, saziante e ottima per perdere peso.

I motivi per cui ci aiuterà a perdere una o due taglie sono i seguenti:

  • La cannella possiede la capacità unica di imitare l’attività dell’insulina nel nostro corpo. Grazie ad essa, stabiliamo i livelli di zucchero nel sangue ed evitiamo i temuti picchi.
  • Un altro aspetto interessante sulla cannella è che ci permette di accelerare il metabolismo per bruciare calorie e facilitare la perdita di centimetri in una zona in concreto: l’addome.

2. Mangiare pane, meglio se di segale. Aiuterà a perdere qualche taglia!

Il pane è un alimento essenziale in ogni dieta sana. Tuttavia, dobbiamo saper scegliere bene la varietà con cui accompagnare gli alimenti che ingeriamo.

  • Il più benefico è, di certo, il pane di segale. Come la cannella, questo cereale regola i livelli di zuccheri nel sangue.
  • E’ molto saziante, ben più di qualsiasi altra varietà di pane. Di fatto, quando vogliamo perdere qualche taglia, i toast di pane di segale sono stupendi e saporiti.
  • Allo stesso modo, il pane di segale è un’opzione ideale per le nostre colazioni. I suoi idrati di carbonio sono a rilascio lento, caratteristica che ci apporta un adeguato livello di energia per diverse ore.

pane-di-segale-e-marmellata

3. Niente salse: il miglior condimento è l’olio d’oliva

Quando prepariamo un’insalata o un piatto a base di carne alla griglia, ci piace aggiungere salsa Caesar, agrodolce, tartara…

  • Sappiamo che in questo modo il cibo è più gustoso. Tuttavia, per perdere un paio di taglie, è necessario iniziare a ridurre l’ingestione di queste salse. Non si tratta di eliminarle del tutto dalla nostra dieta, ma di assumerle occasionalmente.
  • Il miglior condimento per i nostri piatti è l’olio d’oliva. Ci aiuterà a non accumulare grasso nell’addome e, inoltre, ci prenderemo cura del nostro cuore.
  • Quando si vuole perdere peso, i grassi insaturi sono un elemento chiave.

A differenza di quanto si possa pensare, gli alimenti come l’olio d’oliva ci aiutano a regolare il colesterolo nel sangue e a favorire la perdita di peso.

Per trarne beneficio e perdere qualche taglia, la cosa migliore è prendere ogni mattina a digiuno un cucchiaino di olio d’oliva con un po’ di limone. Aspettate mezz’ora prima di fare colazione.

4. Se avete voglia di dolci, scegliete il cioccolato fondente

28 grammi di cioccolato fondente al giorno si  prende cura della nostra salute, soddisfa la nostra voglia di dolci e, inoltre, stimola il nostro sistema digerente ed apporta un tesoro di nutrienti per il nostro cuore.

Come resistere? Non fatelo! Quando veniti assaliti dalla fame tra un pasto e l’altro, mangiate un frutto, qualche noce e un po’ di cioccolato fondente. 

Vi apporterà un abbondante dose di endorfine!

cioccolato-fondente

5. No al cappuccino, sì al caffè

Il caffè favorisce la perdita di peso, perché ci aiuta ad accelerare il metabolismo, ci sazia ed è un buon diuretico.

Tuttavia, bisogna fare attenzione agli alimenti con cui lo mischiamo. Il latte presenta alti livelli di grassi e, inoltre, non è molto digeribile. Non è una buona idea nemmeno addolcirlo con lo zucchero.

Potete optare per un dolcificante naturale, come zucchero di cocco o un po’ di cannella. Ad ogni modo, l’ideale è bere il caffè al naturale, senza aggiunta di zuccheri.

Una buona proposta affinché la nostra colazione sia più sana, digeribile e saziante.

Che ne dite di provarlo?

Guarda anche