Capire se una persona mente: utili trucchi

· 11 settembre 2018
In molti interrogatori, la polizia usa diversi metodi per rilevare le bugie. Per capire se una persona mente, dovete seguire i consigli che vi diamo in questo articolo.

Sarebbe bello avere un rilevatore portatile di bugie e usarlo per capire se una persona mente. Sarebbe ancora più semplice se ci fosse una reazione fisica come quella di Pinocchio a cui si allunga il naso ogni volta che dice bugie. Tuttavia, non abbiamo a disposizione nessuna di queste due opzioni.

Dobbiamo usare al meglio i dati a nostra disposizione, usare i nostri sensi e seguire il nostro “intuito” per capire se una persona mente. E, ovviamente, anche la nostra attenzione. Scoprite in questo articolo come riconoscere i bugiardi

Trucchi per capire se una persona mente

Sebbene possa sembrare strano, la menzogna è molto comune negli esseri umani. Quando una persona mente, potrebbe anche non farlo con cattiveria. C’è poi chi lo fa in modo sfacciato e chi in modo abilmente subdolo.

Per cominciare, possiamo notare e analizzare i seguenti segni che indicano che la persona davanti a voi non sta dicendo la verità:

1. Troppe parole

 Parlare con un amico

Le persone che mentono molte volte parlano in fretta e danno più dettagli del necessario per raggiungere il loro obiettivo ed essere convincenti. Quella “verbosità” può essere accompagnata da eccessivi gesti e frasi come “Ti sto dicendo la verità” o “Sono completamente onesto con te in questo momento”.

Leggete anche: 5 abitudini praticate dalle persone oneste

2. Microespressioni

Fate attenzioni alle espressioni facciali che possono essere impercettibili. Appaiono e scompaiono in un secondo. Quando qualcuno mente, può alzare le sopracciglia, aggrottare la fronte o fare un movimento ripetitivo con le labbra.

3. Incongruenze

Se siamo onesti, ripetiamo la stessa storia più e più volte senza cambiare una virgola. Per capire se una persona mente, dobbiamo fare attenzione all’uso di frasi opposte. Ad esempio, riferendoci alla stessa occasione la prima volta dirà che pioveva, la seconda che c’era un sole splendente.

Potrebbe anche esserci incoerenza tra le parole e le espressioni facciali o corporee. Se diciamo qualcosa di triste con il sorriso sulle labbra o viceversa, forse è perché non è la verità.

4. Toccarsi il naso e la bocca Parlare

Si tratta di uno dei segni più comuni quando qualcuno mente. È una reazione inconscia che può indicare “Mi copro la bocca per le bugie che dico” o “Non voglio che le mie labbra vengano viste mentre nascondo le informazioni”.

Un contatto compulsivo tra le mani e il naso, al di là di un raffreddore o di un’allergia, potrebbe essere dovuto all’aumento di adrenalina nei capillari nasali a causa dell’ansia o dello stress.

5. Atteggiamento infantile

Se il nostro interlocutore comincia a parlare con un tono acuto, come se fosse un bambino o un personaggio tenero, dovremmo metterci in allerta. Alcune persone hanno vissuto in una casa dove le bugie sono state accettate e perdonate, purché fossero camuffate da qualcosa di “carino”.

I bambini possono sembrare adorabili quando mentono su un guaio, ma dobbiamo stare molto attenti se questa tecnica viene usata da un adulto.

6. Movimento degli occhi

Coppia che parla

Un altro modo per capire se una persona mente è osservarne lo sguardo. Attenzione! Non è lo stesso alzare gli occhi al cielo per cercare di ricordare qualcosa rispetto a quando le pupille vanno da destra a sinistra a tutta velocità. Quest’ultima abitudine potrebbe rivelare una menzogna.

D’altra parte, i bugiardi spesso evitano il contatto visivo con il loro interlocutore o si concentrano su un oggetto specifico dietro la persona che li sta ascoltando. Dovremmo comunque stare attenti in questo caso perché molti esperti di menzogne ​​hanno ormai imparato a guardare negli occhi mentre parlano per essere considerati più sinceri.

7. Respirazione

Lo stress causato dal dire bugie può alterare la respirazione, soprattutto se la persona si sente in colpa per ciò che sta dicendo o parla sotto pressione. Per il bugiardo, potrebbe anche essere difficile deglutire o schiarirsi la gola perché la bocca e la gola sono troppo asciutte.

Potreste notare che si lecca le labbra, che respira attraverso il naso o fa grandi respiri profondi.

8. Voce

Voce

Prestate molta attenzione ai cambiamenti nella voce della persona che vi sta parlando. La voce può essere un perfetto indicatore di menzogne ​​o verità.

Può avviare la conversazione più lentamente o velocemente del normale, avere un tono neutro o che le parole “tremano” quando vengono pronunciate. Anche balbettare è comune quando si mente.

Scoprite anche: Come riconoscere i veri amici?

9. Sudore

È normale che quando qualcuno si trova in una situazione di disagio sudi più del solito. Forse potrebbe dire frasi tipo “fa molto caldo qui” anche se il condizionatore è acceso o è inverno.

Misurare la sudorazione è uno dei parametri analizzati in un rilevatore di bugie o poligrafo. Se la persona ha le mani o i vestiti sudati, forse non è onesta con voi in quel momento.

10. Risposte emotive

Coppia

La reazione e la sincronizzazione delle risposte possono aiutarvi a capire se una persona sta mentendo. Ad esempio, se chiedete qualcosa e vi risponde subito, ci sono buone possibilità che non stia dicendo la verità. Forse aveva la risposta pronta o aveva già fatto pratica.

Prestate attenzione anche se cerca di difendersi continuamente, se evita le domande rispondendo a qualcosa che non ha nulla a che fare o come cambia il suo corpo prima di certe parole o frasi. State attenti se usa le vostre stesse parole per rispondere o se risponde a una domanda che non avete posto.

Guarda anche