3 pratiche yoga che ci aiutano a gestire lo stress

29 giugno 2018
Alcune pratiche yoga possono aiutarci a combattere lo stress e a farci concentrare sul momento presente, in modo che l'ansia non prenda il sopravvento sulla nostra vita.

Lo yoga è un tipo di esercizio molto praticato oggigiorno. A causa dei problemi di stress e ansia che caratterizzano i nostri tempi, le diverse pratiche yoga risultano molto efficaci per trattarli.

Lo stress mina la nostra salute. La sua presenza non si manifesta solo con un’eccessiva perdita di capelli e una mancanza di gestione delle emozioni, ma il nostro corpo inizia a somatizzare diversi problemi. Tutti questi, legati allo stress.

Emicrania, crampi, dolori addominali … Questi problemi si possono risolvere se siamo disposti a gestire lo stress con qualcosa di tanto efficace come lo yoga.

Oggi scopriremo 5 pratiche yoga che ci aiuteranno a raggiungere questo obiettivo.

1. Esercizi di respirazione

Tra le pratiche yoga, ci sono gli esercizi di respirazione. Sebbene, all’inizio, sembrino aumentare la nostra ansia e lo stress, il fatto è che possono ridurlo in modo molto efficace.

Donna medita sul letto

Molti degli esercizi di respirazione praticati nello yoga non dovrebbero essere realizzati solo durante una sessione di yoga, ma anche a casa. Ad esempio, prima di andare a letto o al mattino appena alzati. I loro benefici sono enormi e ce ne accorgeremo non appena li metteremo in pratica.

  • Respirazione addominale: con una mano sull’addome, cercheremo di riempirlo di aria, resistere per alcuni secondi e espirare. Lo faremo lentamente e senza fretta.
  • Respirazione 4-7-8: Mentre respiriamo profondamente, contiamo fino a 4. Una volta raggiunto questo numero, tratteniamo il respiro e contiamo fino a 7. Espiriamo lentamente contando fino a 8. Ripetiamo ancora.

Questi sono due semplici esercizi molto comuni che si svolgono nello yoga, oltre a molti altri che includono diverse varianti. Praticarle offrirà un grande relax sia fisico che mentale.

2. Meditazione

Molte pratiche yoga includono la meditazione all’inizio o alla fine di ogni lezione. Questo è fantastico, poiché la meditazione ci permette di fermarci e osservare i nostri pensieri. In questo modo possiamo rilassarci e acquisire una maggiore consapevolezza emotiva.

Quando meditiamo, manteniamo una respirazione lenta, sulla quale ci concentriamo ogni volta che un pensiero ci si avvicina e fa in modo che la mente divaghi. L’ideale è riuscire a vivere il momento presente, controllando quei pensieri del passato e del futuro che possono causarci tanto stress.

Possiamo meditare seduti nella posizione del loto, ma anche sdraiati o seduti, ma appoggiati a un muro. Idealmente, dovremmo adottare quella posizione nella quale ci troviamo più a nostro agio.

3. Rilassamento progressivo dei muscoli

L’ultima delle pratiche yoga che andiamo a esporre si riferisce al rilassamento progressivo dei muscoli. Questo è qualcosa che viene solitamente messo in pratica prima del rilassamento finale, al fine di rilassare completamente il corpo e liberarlo da ogni possibile stress.

Il rilassamento progressivo dei muscoli consiste nel concentrarsi su ciascuna parte del corpo e attraversarlo dall’alto verso il basso, contraendo e rilassando i muscoli. Ad esempio, è normale iniziare con le gambe tese con un’ispirazione e successivamente rilassarle con un’espirazione.

Donna stesa su un tappetino

Lo faremo con il resto del nostro corpo: glutei, braccia, mani, occhi e persino con la nostre bocca, tirando fuori la lingua. Il rilassamento che noteremo dopo aver fatto questo esercizio sarà tale che ci sentiremo rinnovati.

Le pratiche yoga che abbiamo appena menzionato sono molto efficaci nell’affrontare lo stress. Come vediamo, anche se lo yoga possiede varie posizioni , queste pratiche sono importanti per rilassarsi non solo fisicamente, ma anche mentalmente.

Praticare questi esercizi quando ci alziamo o quando siamo tesi, anche in una pausa di lavoro attiva, ci aiuterà a godere maggiormente del presente e a tenere lo stress sotto controllo. Perché, anche se a volte non possiamo evitarlo, possiamo limitarlo o ridurlo.

Lo stress non ci giova e dobbiamo evitare che diventi uno stato cronico che fa parte di noi, che ci insegue ovunque andiamo. Con pazienza e includendo lo yoga come parte della nostra routine, possiamo affrontare lo stress in modo che non diriga la nostra vita.

Guarda anche