5 cause comuni di diarrea o feci verdi

Le cause delle feci verdi possono essere varie. Nella maggior parte dei casi non sono motivo di allarme.
5 cause comuni di diarrea o feci verdi
Leidy Mora Molina

Revisionato e approvato da l'infermiera Leidy Mora Molina.

Ultimo aggiornamento: 15 marzo, 2023

Il colore delle feci è un riflesso diretto della salute del transito intestinale e delle nostre abitudini alimentari. Generalmente di colore marrone, possono assumere colore verde, giallo o scuro. Ecco 5 cause di diarrea o feci verdi.

Le feci possono variare di colore per diverse ragioni e nella maggior parte dei casi non devono essere motivo di panico. Il consumo di alimenti ricchi di clorofilla o di alcuni integratori sono alcune delle principali cause di feci verdi.

Allo stesso tempo, però, questo sintomo può anche essere il risultato di una malattia che merita approfondimento. Le infezioni gastrointestinali sono, ad esempio, una causa comune. La valutazione di uno specialista è fondamentale se i cambiamenti si mantengono nel tempo.

5 cause della diarrea o feci verdi

Nella maggior parte dei casi, il colore normale delle feci è marrone scuro o chiaro, a seconda del tipo di digestione della persona. Questa tonalità è il risultato della scomposizione della bilirubina da parte dei batteri del microbiota intestinale.

Pertanto, le abitudini alimentari sono il principale fattore determinante delle variazioni di colore delle feci. Inoltre, esistono alcune cause principali che dovrebbero essere trattate non appena identificate.

1. Alimenti e integratori

I cibi, gli snack e gli integratori assunti durante la giornata sono la causa principale delle variazioni di consistenza e tono delle feci. Per questo motivo, quando le feci assumono colore verde, il primo passo è ricercarne la causa negli alimenti e nelle bevande consumati di recente.

Le verdure verdi sono la causa più comune delle feci verdastre e giallastre. Ciò è dovuto al loro elevato contenuto di clorofilla, un pigmento verde coinvolto nella fotosintesi delle piante.

Secondo la ricerca, gli spinaci sono uno degli alimenti con i più alti livelli di clorofilla, con circa 16 microgrammi per grammo di prodotto. Altre verdure ricche di questo pigmento sono le seguenti:

Allo stesso modo, i coloranti artificiali possono causare feci verdastre. È il caso della gelatina, dei gelati, dei succhi di frutta e delle bevande in polvere.

La ricerca ha dimostrato che gli integratori alimentari ricchi di sali di ferro solubili possono anche causare diarrea e feci scure. Altri effetti avversi sono nausea, infiammazione dello stomaco e costipazione.

Integratore alimentare che provoca feci verdi.
Esistono integratori alimentari che colorano la materia fecale. Il riferimento si trova sulla confezione del prodotto.

2. Antibiotici

Gli antibiotici ad ampio spettro possono modificare la quantità e il tipo di batteri presenti nell’intestino. In questo senso, alterando il microbiota intestinale, provocano cambiamenti nella scomposizione della bile e, di conseguenza, nel colore delle feci.

Secondo una ricerca pubblicata su Revista Médica Clínica Las Condes, la diarrea da antibiotici si verifica nel 5-25% dei casi. Nelle forme più semplici, i movimenti intestinali dovrebbero tornare alla normalità quando il farmaco viene sospeso. In caso contrario, è necessario consultare il medico per la prescrizione di probiotici che servano a ripristinare i batteri intestinali.

Inoltre, gli antibiotici ad ampio spettro possono favorire la colonizzazione intestinale e l’infezione da parte del batterio Clostridium Difficile. Le sue manifestazioni sono varie e vanno dalla diarrea lieve alla colite grave con megacolon tossico. I farmaci frequentemente associati a questa condizione sono i seguenti:

  • Clindamicina.
  • Ampicillina e amoxicillina.
  • Cefalosporine.
  • Fluorochinoloni.

3. Gastroenterite

Le gastroenteriti batteriche, virali e parassitarie sono alcune delle cause mediche che portano a feci verdi. Secondo gli esperti, le infezioni da Rotavirus, Norovirus, Salmonella, Shigella ed Escherichia coli sono le principali responsabili di questa condizione.

Di solito portano a un aumento del transito intestinale sotto forma di diarrea, diminuendo il tempo di esposizione della bile agli enzimi del microbiota. Inoltre, sono comuni dolori addominali, nausea, febbre e vomito.

4. Sindrome dell’intestino irritabile

In alcune malattie croniche, come la sindrome dell’intestino irritabile, si verifica un transito accelerato. Uno studio sostiene che le feci possono essere eliminate più velocemente, sotto forma di diarrea, con un colore beige chiaro o giallastro.

Allo stesso modo, le evacuazioni hanno solitamente un odore acido, non putrido, con emissione rapida o esplosiva e gas abbondante. Inoltre, sono accompagnate da crampi addominali che si manifestano dopo aver mangiato o dopo essersi alzati dal letto e si attenuano con la defecazione.

4. Meconio

Le feci verdi o gialli del neonato prendono il nome di meconio. Questo non è altro che il prodotto della digestione del bambino, formatosi durante la gestazione. È viscoso, denso e di colore verde a causa della mancanza di un microbiota intestinale funzionale.

Nella maggior parte dei casi, i neonati allattati esclusivamente al seno passano questo tipo di feci nei primi giorni di vita. Le feci diventeranno marroni man mano che il transito gastrointestinale matura. I bambini allattati con latte artificiale possono impiegare un po’ più di tempo per smettere di emettere feci chiare.

L'allattamento al seno modifica le feci del bambino.
Le feci dei bambini sono diverse se sono allattati esclusivamente al seno o con latte artificiale.

Le feci verdi sono sinonimo di cancro?

Normalmente, ci si allarma di fronte a una diarrea o a feci di colore verde. Sebbene sia vero che i cambiamenti di colore delle feci possono suggerire un possibile cancro, questo non è il colore che ci si aspetta in un tumore del colon-retto.

Secondo l’American Cancer Society, le feci del cancro del colon e del retto sono di colore rossastro o catramoso. Il colore rosso vivo è associato a un basso sanguinamento intestinale, mentre il colore nerastro si verifica quando il sangue si mescola alle feci nelle porzioni superiori del tratto intestinale.

Feci verdi: quando andare dal medico

Il consumo di alimenti ricchi di clorofilla è una delle cause più comuni di feci verdi. Tuttavia, l’associazione di questo cambiamento di colore con un aumento della frequenza delle feci spesso indica una condizione di salute più grave.

È necessario consultare uno specialista se la diarrea persiste per più di 3 giorni ed è accompagnata da dolore addominale e vomito. Allo stesso modo, i segni di disidratazione (secchezza della bocca, pallore e diminuzione della minzione) richiedono attenzione il prima possibile.

I cambiamenti nelle feci traducono la salute gastrointestinale.

Come si può notare, le feci possono cambiare di consistenza, forma e colore in relazione alla dieta e alle abitudini quotidiane. Cambiamenti bruschi e prolungati nei movimenti intestinali possono essere un segnale di allarme di un disturbo sottostante. Fortunatamente, la maggior parte di questi disturbi ha un trattamento efficace. In caso di dubbio, consultate il vostro medico.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.



Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.