Cene leggere per non ingrassare

31 agosto 2014

Se non volete ingrassare, senza però sentirvi affamati o fare grandi sacrifici, dovrete fare attenzione soprattutto alle cene: questo pasto, infatti, è quello che più di tutti vi può fare ingrassare se mangiate troppo, ma anche quello che più vi può aiutare a perdere peso facilmente.

In questo articolo vogliamo condividere con voi alcune proposte per delle cene leggere e semplici che vi permetteranno di andare a letto senza sentirvi affamati e di perdere peso gradualmente.

Cenare fa ingrassare?

Dovete tenere in considerazione che ciò che mangiate di sera, soprattutto se è tardi e se non farete nessun’attività prima di andare a dormire, non verrà bruciato e probabilmente si trasformerà in una riserva energetica. Queste riserve, se sono eccessive, si trasformano in accumulo di grassi, specialmente se gli alimenti che avete ingerito non erano del tutto sani. Per questo è bene preparare delle cene adeguate, che vi sazino ma che possano anche essere digerite con facilità.

L’importanza dell’orario

L’orario della cena è tanto importante quanto ciò che mangerete. In alcuni paesi europei si cena molto presto, prima delle 6 del pomeriggio, e più tardi si prende qualcosa di molto leggero; tutto il contrario di ciò che accade in altri paesi, in cui si fa merenda al pomeriggio e non si cena fino alle 9 o le 10 di sera. L’ideale sarebbe cenare prima delle 8 di sera, in modo da avere il tempo di digerire il cibo correttamente. Se andate a dormire molto tardi e avete di nuovo fame, potete mangiare un frutto o bere un infuso.

L’equilibrio della cena

Fare una cena leggera non significa mangiare soltanto lattuga e pomodoro. Anche se volete perdere peso, se desiderate dimagrire in modo equilibrato la vostra cena deve contenere carboidrati (cereali), verdura o frutta e proteine. Per questo le ricette che leggerete qui di seguito contengono esattamente i nutrienti di cui avete bisogno.

Crema di verdure

Le creme di verdure sono molto digestive, sazianti e facili da preparare, oltre ad essere davvero nutrienti. Potrete variare le verdure a seconda del periodo dell’anno e sperimentare diverse combinazioni per non annoiarvi mai. Ecco alcuni esempi:

zuppa

Potrete aggiungere, inoltre, un po’ di legumi, in modo che abbiano una parte di proteine, e anche altri alimenti che le faranno diventare ancora più salutari:

  • Lievito di birra: darà un delizioso sapore tostato
  • Germe di grano: è un integratore molto nutriente
  • Alghe: vi aiuteranno a rimineralizzare l’organismo
  • Olio di lino: vi darà un apporto di acidi grassi essenziali

Gazpacho

Il gazpacho è un piatto freddo tipico della cucina spagnola: si tratta di una zuppa fredda di verdure, ideale per i mesi più caldi e molto salutare, perché si prepara con una grande quantità di verdure crude.

Frullate i seguenti ingredienti tutti insieme:

Se decidete di cenare con un gazpacho, è bene mangiare anche un po’ di proteine, come una manciata di frutta secca, un pezzo di formaggio fresco, del pesce bianco, ecc.

gazpacho-

Composta di pera e mela

Se un giorno non avete molta fame o avete pranzato troppo, potete optare per una cena dolce. Preparate una composta di pera e mela, cuocendo entrambi i frutti con un po’ d’acqua o al forno. Poi aggiungete della cannella in polvere, un po’ di miele e qualche noce.

Verdure e funghi

La verdura ha molta fibra e ha anche un effetto rilassante sul nostro organismo, oltre ad apportare numerosi benefici e ad essere digerita facilmente, per cui è l’ideale per la cena. Scegliete quella che più vi piace: carciofi, fagiolini, bietole, spinaci, ecc. Potete aggiungere dei piselli oppure dei funghi, ricchi di proteine e che daranno un sapore delizioso se fate saltare tutto insieme in padella con un po’ di aglio, prezzemolo e qualche spezia.

Zuppa di cipolla e uovo

E, per finire, una ricetta tradizionale con ottime proprietà terapeutiche, ideale per i giorni freddi o per quando iniziamo a sentirci raffreddati.

Friggete una cipolla e quando si sarà ammorbidita aggiungete del brodo (fatto in casa o precucinato), dell’aglio sminuzzato, del timo, della curcuma, un pizzico di piccante (peperoncino, Cayenna, ecc.) e, solo alla fine, un uovo crudo. Muovete per bene e in due minuti la zuppa sarà pronta. Potete accompagnarla con una fetta di pane integrale tostato.

zuppa cipolla

Immagini per gentile concessione di looseends, HarlanH e lablascovegmenu

Guarda anche