Colesteatoma: cause, sintomi e trattamento

27 Ottobre 2020
Il colesteatoma è una malattia dell'orecchio molto rara nella popolazione in generale. Il suo trattamento può essere complicato se non viene iniziato tempestivamente.

Il colesteatoma è un’alterazione distruttiva di parte della mucosa dell’orecchio medio che diventa tessuto epiteliale. Di conseguenza, produce cellule morte facilmente infettabili.

In altre parole, si tratta di una struttura cistica dovuta all’accumulo di epitelio squamoso dove invece si dovrebbe trovare una mucosa. Si tratta di un disturbo benigno.

Secondo alcuni studi clinici, questa patologia causa perdita irreversibile dell’udito, distruzione delle strutture ossee e gravi complicazioni dovute alla sua natura espansiva.

Sebbene si tratti di una malattia rara, è essenziale rilevarne i sintomi alla svelta e intervenire il prima possibile. In questo articolo vi diciamo tutto quello che c’è da sapere sul colesteatoma.

Diffusione

Molti disturbi causano mal d’orecchio. Il colesteatoma potrebbe essere all’origine di questo sintomo, ma non è l’unica causa. È tuttavia consigliabile sapere quali gruppi rischiano di sviluppare questa condizione.

Uno studio pubblicato su una rivista di otorinolaringologia e chirurgia cervico-facciale ci fornisce una serie di dati relativi alla diffusione mondiale del colesteatoma. Le statistiche sono le seguenti:

  • Si tratta di una patologia molto rara. Colpisce la popolazione tra i 3 e i 70 anni di età, con una media di 41 anni.
  • La sua prevalenza, ovvero il numero di individui affetti dalla malattia in una data popolazione, è di 3 bambini ogni 100000 e 9 adulti ogni 100000.
  • Dopo il trattamento, dal 10 al 20% dei casi tendono a presentare recidive.

Si tratta di una condizione rara, ma anche difficile da trattare. Una diagnosi precoce risulta pertanto essenziale. Con il passare del tempo, la cisti cresce, mettendo a rischio l’udito e il benessere dell’individuo.

Donna con dolore all'orecchio.
Il colesteatoma è una patologia uditiva che interessa il canale uditivo esterno.

Per saperne di più: Calmare il mal d’orecchio con rimedi naturali

Cos’è il colesteatoma e quali sono le sue cause?

Questa patologia è la conseguenza della formazione di una lesione benigna. Tale lesione è dovuta alla presenza di epitelio squamoso cheratinizzato in una regione anomala, ovvero epitimpano, mastoide e orecchio medio. Secondo le fonti sopracitate, sono noti tre tipi di colesteatoma:

  • Congenito: il timpano sano presenta resti embrionali di pelle.
  • Acquisito primario: ha origine da tasche di retrazione della membrana timpanica, che secondo gli studi, sono depressioni tipiche di alcune aree del timpano.
  • Acquisito secondario: si presenta in seguito a perforazione timpanica dovuta a un processo infettivo, in genere durante l’infanzia. Questa lesione non si rimargina correttamente, dunque favorisce la comparsa della cisti.

I colesteatoma acquisiti sono considerati una variante dell’otite media cronica, e il tipo primario è il più comune nella popolazione generale. È inoltre necessario chiarire che un colesteatoma può essere classificato anche in base all’area del canale uditivo interessata.

Sintomi

La National Library of Medicine riporta che i sintomi del colesteatoma possono essere diversi. I più comuni sono riassunti qui di seguito:

  • Secrezione purulenta che può diventare cronica a causa della comparsa di processi infettivi all’interno dell’orecchio. Questa condizione a volte è accompagnata da una sensazione di pienezza o di pressione all’interno del cranio.
  • Perdita dell’udito: dovuta a una ridotta trasmissione del suono a causa della cisti presente nel canale uditivo.
  • Paralisi del nervo facciale per compressione delle strutture vicine come conseguenza di processi infettivi.
  • Ascessi cerebrali o meningite.

Si tratta di una patologia che può manifestarsi con sintomi piuttosto gravi poiché la cisti aumenta di dimensioni con il passare del tempo e ciò provoca diverse complicazioni. Tra queste, la rottura di alcune ossa dell’orecchio medio o di altre strutture dell’orecchio. Ciononostante, va notato che alcuni soggetti presentano la malattia in modo asintomatico.

Trattamento del colesteatoma

Il trattamento del colesteatoma è complesso, poiché non sempre è possibile rimuovere l’intera cisti. E proprio questo è il motivo per cui dal 10 al 20% dei casi può presentare una recidiva nel tempo. Risultano pertanto necessari controlli a cadenza regolare.

Il trattamento definitivo è di natura chirurgica, poiché l’intervento consente di rimuovere la massa di tessuto. A volte, purtroppo, si rende necessario rimuovere anche la catena degli ossicini nell’orecchio medio. Il chirurgo potrebbe anche dover sostituire le ossa adiacenti danneggiate con cartilagine o strutture sintetiche.

Visita medica per colesteatoma.
Il trattamento del colesteatoma risulta complesso perché richiede un intervento chirurgico.

Vi potrebbe interessare anche: Il troppo rumore può causare la perdita dell’udito

Il colesteatoma è raro, ma richiede attenzione

Il colesteatoma è una patologia non comune che si distribuisce in modo atipico, ma uniforme, nella popolazione. Di fronte alla perdita dell’udito o al mal d’orecchio, il medico la prenderà in considerazione come una causa poco probabile.

Se non diagnosticato e curato tempestivamente, il colesteatoma può causare gravi danni all’apparato uditivo del paziente. In presenza di disturbi dell’udito, consultare rapidamente il medico sarà sempre l’opzione migliore.

  • Quintero Noa, J. L., Macías Abraham, C., Hernández Cordero, M. D. C., & Meléndez Quintero, L. L. (2011). Etiología del colesteatoma ótico. Revista Cubana de Pediatría83(4), 393-404.
  • Stott, C., Ortega, G., Bravo, G., & Délano, P. H. (2013). Cirugía del colesteatoma y audición. Revista de otorrinolaringología y cirugía de cabeza y cuello73(3), 243-248.
  • Ladeira, António Diogo Casanova Dias. Colesteatoma congénito. Diss. 2019.
  • Readi, R., Zelada, Ú., & Ortúzar, E. (2015). Clasificación de los bolsillos de retracción timpánica del Hospital Barros Luco-Trudeau. Revista de otorrinolaringología y cirugía de cabeza y cuello75(1), 21-26.
  • Colesteatoma, medlineplus.gov. Recogido a 5 de septiembre en https://medlineplus.gov/spanish/ency/article/001050.htm
  • Medina, Rafael Ortiz. “Colesteatoma del conducto auditivo externo.” Revista Cubana de Otorrinolaringología y Cirugía de Cabeza y Cuello 3.2 (2019).
  • Viveros-díez, Patricia, et al. “Colesteatoma de conducto auditivo externo: estudio de una serie de casos.” (2019).
  • Truy, E., et al. “Colesteatoma del oído medio: técnicas quirúrgicas.” EMC-Cirugía Otorrinolaringológica y Cervicofacial 21.1 (2020): 1-18.