Colite: consigli per prevenirla e trattarla

La colite è una malattia in stretta relazione con l'alimentazione e il benessere emotivo. A seguire troverete alcuni suggerimenti che possono aiutarvi a prevenire e a controllare questa condizione.
Colite: consigli per prevenirla e trattarla

Ultimo aggiornamento: 28 maggio, 2021

La colite è un’infiammazione dell’intestino crasso, in altre parole, del colon. È una malattia molto comune fra gli abitanti delle grandi città sottoposti a una grande quantità di stress. Se soffrite di colite vi interessare sapere cosa è meglio evitare per non peggiorare la situazione.

L’alimentazione è un fattore essenziale per trattare e prevenire la colite. Secondo MedlinePlus, le cause di questa malattia sono principalmente intossicazioni alimentari, oltre a infezioni virali o batteriche, problemi di circolazione, intestinali, Morbo di Crohn, ad esempio.

Sintomi della colite

La fonte appena citata parla dei seguenti sintomi in riferimento a questo problema:

  • Dolore e tensione addominale.
  • Feci con sangue.
  • Brividi.
  • Disidratazione.
  • Diarrea.
  • Febbre.

Abitudini da evitare se si soffre di colite

Se soffrite dei sintomi menzionati, consultare il medico è fondamentale. Oltre a seguire il trattamento prescritto, le precauzioni che stiamo per consigliarvi di mettere in atto miglioreranno le vostre condizioni di salute in caso soffriate di questa patologia.

1. Alimentazione scorretta

Caffè con olio di cocco cannella e miele

Evitare il consumo di alcuni alimenti è fondamentale per riprendersi da questa condizione e far sì che l’intestino non vada incontro a disturbi irreversibili. Gli alimenti grassi possono accelerare le contrazioni intestinali e provocare una reazione negativa da parte dell’organismo. 

Anche se sarà il medico a darvi più consigli a seconda del caso, in generale dovete ridurre al minimo l’assunzione di frittura, carni grasse e cibi precotti. Dopo aver sofferto di colite, meglio optare per cibi facilmente digeribili, come zuppe, puree, carne ben cotta, secondo quanto consigliato in un articolo medico pubblicato su Intramed.

Spesso si consiglia di evitare i latticini dopo aver sofferto di questa patologia. In caso di problemi intestinali dovreste evitare bevande irritanti come tè e caffè. Potete optare per bevande come l’acqua con il limone o infusi di erbe.

2. Situazioni che provocano stress

I disturbi emotivi producono una iperattività intestinale alterando la funzione del colon. Questa può essere accompagnata da diarrea o stitichezza, che sono i sintomi principali della colite nervosa.

In generale è fondamentale gestire al meglio le tensioni in casa o sul posto di lavoro per evitare che i sintomi peggiorino. Se avete bisogno di aiuto in tal senso, non esitate a contattare uno psicologo, uno psichiatra o un gastroenterologo.

Leggete anche: Come gestire lo stress

3. Sedentarietà

Ragazza sedentaria con dolore alla cervicale

Gli specialisti affermano che le persone sedentarie hanno più probabilità di soffrire di colite, soprattutto in quanto sintomo di patologie croniche, come la colite ulcerosa o il Morbo di Crohn, secondo alcuni studi.

Per questo motivo, secondo alcuni ricercatori dell’Università Autonoma di Barcelona, è particolarmente consigliabile praticare sport ogni giorno per una migliore gestione dello stress e dell’ansia. Fa molto bene camminare, andare in bicicletta, nuotare, fare qualsiasi attività fisica leggera, ma con una certa costanza.

4. Automedicazione

Consultatevi con il vostro medico se presentate sintomi quali infiammazione addominale, dolore addominale intermittente e cambiamenti di evacuazione, come diarrea con fino a 3 evacuazioni al giorno o la stitichezza.

Evitate di assumere farmaci, poiché altre malattie possono avere sintomi simili a quelli della colite e possono peggiorare la vostra situazione e ritardare la guarigione.

Dieta e alimenti adeguati per la colite

Fate 5 o 6 pasti al giorno in piccole quantità e non saltate mai la colazione, in modo da poter iniziare la giornata con la giusta energia. Dovete cercare di seguire un’alimentazione liquida, ovvero consumare anche acqua, succo di mela, brodo o gelatina naturale.

Di seguito, stiamo per presentarvi un esempio di menù per tutti i giorni adatto a una persona che soffre di colite. Tenete a mente però che le esigenze variano di persona in persona.

Colazione

Una colazione sana.
Molte persone scelgono di ignorare l’importanza di una sana colazione. Un buon apporto energetico al mattino è importante per svolgere le attività della giornata.

Una tazza di latte scremato, qualche fetta di pane tostato e una fetta di prosciutto o tacchino povero di grassi. Un’altra opzione può essere lo yogurt naturale magro con cereali.

Secondo uno studio pubblicato su Journal of Dairy Science, i probiotici e i prebiotici che contiene lo yogurt contribuiscono al benessere del microbiota intestinale e, quindi della salute digestiva.

Una terza opzione sarebbe una tazza di tè e pane tostato integrale con del formaggio fresco spalmabile, anch’esso con un basso contenuto di grassi.

Se desiderate integrare la frutta nella vostra colazione potete farlo. In particolare, si consiglia di consumare papaya, mela, pera, banana, pesca o melone. Evitate arancia, kiwi, fragole e guayava, visto che sono particolarmente acide e ostacolano la digestione.

Pranzo

Pollo alla piastra o al forno accompagnato da insalata verde, crescione e spinaci crudi conditi con un cucchiaino di olio d’oliva. Potete accompagnare il tutto con una fetta di pane integrale tostato.

Cena

Pesce al forno con olio d’oliva. Come seconda opzione, una tazza di yogurt magro scremato o un pezzo di formaggio fresco con un cucchiaio di miele.

Questo è un esempio di dieta per la colazione, il pranzo e la cena, ma potete includere degli spuntini fra i vari pasti, per non trascorrere troppe ore senza mangiare niente.

Alcune idee sono:

  • Un bicchiere di succo di frutta senza zucchero.
  • Un frutto da 200 grammi. Può essere una mela, una banana o una pera.
  • Una tazza di tè e due panini integrali tostati.

Ulteriori consigli da seguire in caso di colite

Per concludere, tenete a mente i seguenti punti per trovare sollievo da problemi e malessere associati a questa malattia:

  • Bevete almeno 2 litri d’acqua o di succo di frutta al giorno.
  • Masticate bene. Scegliete un momento tranquillo per il vostro pasto e dedicate esso almeno 15 minuti.
  • Mantenete un orario fisso per i pasti e cercate di evacuare sempre alla stessa ora e senza fretta.
  • Evitate l’uso di lassativi in caso di stitichezza, salvo indicazione medica.

Seguendo questi consigli, conducendo uno stile di vita salutare e un’alimentazione equilibrata, potrete alleviare questa condizione o prevenirla.

Infine, ricordate sempre di consultare il medico e di seguire il trattamento da lui prescritto.

Potrebbe interessarti ...
Colite: 6 rimedi naturali per combatterla
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Colite: 6 rimedi naturali per combatterla

Sebbene di solito la colite si presenti in modo sporadico e lieve, molte persone ne soffrono in maniera cronica. Ecco alcuni rimedi naturali effica...