Colpo della strega: 4 cause che è bene conoscere

12 Dicembre 2019
Se il colpo della strega perdura, è importante rivolgersi a uno specialista il prima possibile, per escludere problematiche più serie e iniziare un trattamento appropriato.

Il colpo della strega (detto anche lombaggine o lombalgia) è un fastidio molto frequente nella popolazione. Di fatto, si stima che la maggior parte delle persone ne soffra nel corso della vita e, soprattutto, dopo i 30 anni, quando si è in piena attività professionale.

Ebbene, il dolore può essere acuto o cronico, a seconda delle condizioni di vita del soggetto e di vari fattori tra cui l’attività fisica, la postura del corpo e il tipo di lavoro, che hanno un’influenza notevole.

In genere, il colpo della strega è causato da una cattiva postura o da movimenti impropri, sebbene queste non siano le uniche cause. A tal proposito, in questo articolo vi parliamo di ulteriori 4 cause che è bene conoscere.

Cause del colpo della strega

1. Tensioni muscolari

La tensione muscolare si concentra nella parte bassa della schiena come fosse una “macchia calda” producendo dolore persino con lo sfregamento. È causata dalla cattiva postura mantenuta per troppo tempo o da uno sforzo eccessivo nell’aver sollevato un oggetto nel modo sbagliato.

In generale, la tensione muscolare scompare con il passare dei giorni, con un po’ di riposo o con un buon massaggio. I sintomi che di solito accompagnano questo disturbo sono:

  • Difficoltà nello stare in piedi o nel camminare.
  • Dolore che si estende dall’inguine fino ai glutei e che colpisce la zona posteriore dei muscoli.

Ricordate che il modo corretto di raccogliere qualcosa da terra è piegarsi con la schiena dritta, flettendo le ginocchia in modo che il corpo possa bilanciare correttamente il peso aggiuntivo dell’oggetto.

2. La sciatica e il colpo della strega

Sciatica

La sciatica è un’altra delle cause più comuni di questo dolore. Nonostante ciò, in questi casi, il fastidio inizia nella zona lombare e si estende lungo i glutei, fino ad arrivare alle gambe. Ma in modo più pronunciato che nella tensione muscolare. I sintomi che accompagnano questo disturbo, sono:

  • Intorpidimento della parte bassa della schiena.
  • Sensazione di bruciore per eccesso di calore che arriva fino alle gambe.
  • Difficoltà ad eseguire qualsiasi movimento, soprattutto sedersi.

Il nervo sciatico è il più grande del corpo e ha molte terminazioni nervose che partono dalla colonna vertebrale. Ciò significa che il dolore può diffondersi molto e può essere molto limitante.

Occorre sottolineare che i problemi di sciatica si manifestano nei soggetti a partire dai 50 anni.

Leggete anche: Cause e rimedi per il mal di schiena

3. L’artrosi vertebrale o spondiloartrosi

Se i dischi della colonna vertebrale rimangono spessi e con una consistenza gelatinosa, i movimenti sono più armonici e privi di dolore. Ma quando perdono di spessore e densità, si avverte un gran dolore.

Con il trascorrere del tempo e l’intervento di alcuni fattori, i dischi si consumano, riducendo la capacità di ammortizzare il sostegno delle vertebre. È allora che appare la degenerazione del disco, accompagnata dal dolore. Pertanto, la spondiloartrosi è la degenerazione del nucleo polposo del disco intervertebrale e produce un dolore intenso e invalidante.

Anche se molti pensano che il problema dell’artrosi sia collegato all’età più avanzata, ci sono casi in cui questo dolore inizia già tra i 30 e i 40 anni, soprattutto nel caso delle donne. Soprattutto se trasportano pesi eccessivi su base giornaliera (per via dell’attività lavorativa o di altre circostanze).

4. Infezione delle vie urinarie

Reni

Non tutte le cause del colpo della strega sono causate da un problema della colonna vertebrale, dei nervi o dei muscoli. Potrebbe anche essere collegato a un problema in un organo nell’area del bacino.

Una delle cause più comuni della lombalgia sono le infezioni del tratto urinario. E, dato che riguarda un problema ai reni, l’area si infiamma e provoca il fastidio.

Leggete anche: Come capire se dovete prendervi più cura dei reni

Per concludere

Se il dolore è concentrato ma scompare dopo ore o giorni, molto probabilmente è dovuto a una cattiva postura. Tuttavia, se il dolore permane e aumenta di intensità, è importante consultare un medico il più presto possibile per una corretta diagnosi e un trattamento tempestivo.

Ricordate che qualsiasi fastidio percepito può essere sintomo di un qualche problema di fondo. E, sebbene il colpo della strega possa essere dovuto a cattivi movimenti o postura, è importante informarsi  sulle altre possibili cause.