Combattere il prurito vaginale con rimedi naturali

20 Dicembre 2020
Il prurito vaginale è fastidioso e può essere sintomo di infezioni delle parti intime. Alcuni rimedi di origine naturale donano sollievo poiché combattono funghi e batteri. Prendete nota!

I rimedi per combattere il prurito vaginale possono dimostrarsi utili quando il fastidio persiste o quando è accompagnato da secrezioni e cattivo odore. Questo fastidioso sintomo di solito compare a causa di infezioni, alterazioni del pH vaginale e riduzione dei livelli di estrogeno.

Anche se in linea di massima non è grave e sparisce senza bisogno di trattamento, può essere utile ricorrere ad alcuni rimedi che promuovono il sollievo. In questo modo si attenua l’esigenza di grattarsi.

5 rimedi naturali per combattere il prurito vaginale

Nella maggior parte dei casi il prurito vaginale può essere calmato preparando dei rimedi fai-da-te. Questo sintomo si deve a una reazione allergica a prodotti chimici aggressivi come bagnoschiuma, ammorbidenti, detergenti, creme e lavande vaginali, ad esempio.

Limitare l’uso di questi prodotti e applicare alcuni rimedi lenitivi può essere sufficiente per dire addio ai disturbi. Viceversa, in presenza di squilibrio ormonale o infezioni, l’ideale è consultare il medico per valutare la necessità di trattamenti farmacologici.

Non perdetevi: Infezioni vaginali ricorrenti: 6 cattive abitudini

1. Aceto di mele per combattere il prurito vaginale

Aceto di mele.
L’aceto di mele possiede proprietà antibatteriche potenzialmente utili per trattare prurito e irritazione.

Il pH acido dell’aceto di male biologico ripristina l’equilibrio della flora batterica vaginale. Oltre a ciò, grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche, combatte alcune infezioni responsabili di irritazione e prurito.

Come procedere?

  • Aggiungete 2 o 3 cucchiai di aceto di mele in un bicchiere di acqua calda.
  • Utilizzate quindi questo liquido per lavare l’esterno della vagina.
  • Ripetete il trattamento 2 volte al giorno per una settimana.
  • Se preferite, diluite un cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere di acqua calda e bevetelo.

2. Lavaggio con sale marino

Fare un bagno con aggiunta di sale può aiutare contro il prurito vaginale e le infezioni. Questo ingrediente naturale esercita un effetto antimicrobico che blocca la proliferazione dei batteri patogeni.

Come procedere?

  • Diluite un cucchiaio di sale marino in un bicchiere di acqua calda e utilizzatelo per lavare la vagina in caso di irritazione.
  • Ripetete per 3 giorni di fila, fino a provare sollievo.

3. Kefir

Acqua e kefir.
Con il suo contenuto di fermenti lattici, il kefir può aiutare a ripristinare la flora vaginale alterata.

I prodotti fermentati con probiotici sono ottimi rimedi per combattere il prurito vaginale e per altri disturbi associati alle alterazioni del pH vaginale. Grazie al suo contenuto di batteri buoni, come il Lactobacillus e il Bifidus, favorisce l’eliminazione di funghi, batteri e altri microrganismi patogeni della zona vaginale.

Come procedere?

  • Per trovare sollievo dai disturbi vaginali, imbevete del cotone idrofilo in un po’ di kefir e introducetelo nella vagina; lasciatelo agire per una o due ore.
  • Ripetete l’applicazione 2 volte al giorno fino a quando il fastidio non sarà sparito.
  • Se il prurito è esterno, strofinate semplicemente del kefir sulla pelle.
  • Consumate la bevanda tutti  i giorni per 2 settimane per rinforzare le funzioni immunitarie.

Potrebbe interessarvi: Prurito anale: da cosa può dipendere

4. Aglio a crudo

Gli spicchi di aglio a crudo contengono sostanze attive che aiutano a combattere funghi e batteri. L’applicazione locale aiuta a tenere sotto controllo il prurito vaginale, le alterazioni delle secrezioni intime e altri segnali di infezione vaginale.

Come procedere?

  • Sbucciate e schiacciate 3 spicchi di aglio crudi.
  • Immergeteli in una bacinella con acqua calda e lasciate riposare.
  • Infine, eseguite un lavaggio di circa 5 minuti.
  • Realizzatelo prima di andare a dormire per una settimana.

5. Olio di vitamina E

Capsule di vitamina E per combattere il prurito vaginale.
A volte il prurito vaginale è una conseguenza della secchezza vaginale, per cui la vitamina E può aiutare, in quanto reidrata la zona.

La vitamina E è uno dei migliori rimedi per combattere il prurito vaginale quando la causa è la secchezza delle parti intime. Il suo olio lubrifica questa zona combattendo bruciore, prurito e altri fastidi.

Come procedere?

  • Applicate il contenuto di una capsula di vitamina E all’esterno della vagina.
  • Massaggiate con delicatezza e lasciate agire senza risciacquare.
  • Ripetete l’applicazione 2 volte al giorno, finché non notate miglioramenti.

Oltre ai rimedi per combattere il prurito vaginale, ricordate di…

  • Mantenere una corretta igiene intima, lavando la zona con acqua e sapone neutro.
  • Evitare del tutto i prodotti profumati o che possono risultare irritanti.
  • Usate gli biancheria intima in cotone per prevenire l’accumulo di umidità e batteri.
  • Ozen, B., & Baser, M. (2017). Vaginal Candidiasis Infection Treated Using Apple Cider Vinegar: A Case Report. Alternative Therapies in Health and Medicine.
  • Genet, J. (1995). [Natural remedies for vaginal infections]. SIDAhora : Un Proyecto Del Departamento de Publicaciónes Del PWA Coalition, NY.
  • S.E., D., A.A., A., S., F., & M.L., C. (2008). Natural antimicrobials and their role in vaginal health: A short review. International Journal of Probiotics and Prebiotics.
  • Cribby S, Taylor M, Reid G. Vaginal microbiota and the use of probiotics. Interdiscip Perspect Infect Dis. 2009;2008:256490. doi:10.1155/2008/256490
  • de Oliveira Leite AM, Miguel MA, Peixoto RS, Rosado AS, Silva JT, Paschoalin VM. Microbiological, technological and therapeutic properties of kefir: a natural probiotic beverage. Braz J Microbiol. 2013;44(2):341–349. Published 2013 Oct 30. doi:10.1590/S1517-83822013000200001
  • Bekut, M., Brkić, S., Kladar, N., Gavarić, N., & Božin, B. (2018). Garlic clove applied as vaginal suppository – A case report. Complementary Therapies in Medicine. https://doi.org/10.1016/j.ctim.2018.05.017
  • Thiele, J. J., & Ekanayake-Mudiyanselage, S. (2007). Vitamin E in human skin: Organ-specific physiology and considerations for its use in dermatology. Molecular Aspects of Medicine. https://doi.org/10.1016/j.mam.2007.06.001