Combattere l’insonnia con i rimedi naturali

Sebbene il loro scopo sia quello di favorire il riposo, i sonniferi possono causare tolleranza e dipendenza.

Per combattere l’insonnia e riposare meglio, la cosa migliore da fare è optare per i rimedi naturali. Perché? perché i farmaci possono causare tolleranza nell’organismo, pertanto le dosi dovranno essere sempre maggiori creando così una sorta di dipendenza.

Qui di seguito vi presentiamo alcuni dei migliori rimedi naturali per combattere l’insonnia e riposare meglio. Scoprirete che sono molto semplici, ma efficaci. Provateli!

Questi rimedi non funzionano solo per prendere sonno, offrono anche un riposo di qualità con cui ricaricarsi.

11 rimedi per combattere l’insonnia e riposare meglio

1. Pediluvi caldi

Immergere i piedi in acqua calda (senza bruciarsi) per 20 o 30 minuti è una tecnica idroterapica che dona una piacevole sensazione di rilassamento e benessere, soprattutto nei giorni freddi o alle persone molto freddolose. È possibile aggiungere all’acqua sale marino o bicarbonato. È importante asciugare bene i piedi dopo il pediluvio.

2. Meditazione e rilassamento

Meditazione

Se l’insonnia è la conseguenza di stress, nervosismo, troppo lavoro o preoccupazioni, sarà utile ricorrere a tecniche con cui ritrovare la serenità, come esercizi di meditazione o rilassamento (stretching, yoga e così via).

L’importante è dedicarvi almeno 30 minuti prima di andare a letto.

3. Cena leggera e non troppo tardi

Se ceniamo tardi o troppo, sovraccarichiamo il fegato, condizione che ostacolerà il nostro riposo. Consumare cibi leggeri e facili da digerire, almeno 2 ore prima di andare a dormire, è il miglior rimedio per chi si sveglia nelle prime ore del mattino senza alcun motivo apparente.

4. Massaggi rilassanti

Massaggio

Il massaggio o l’automassaggio con oli essenziali rilassanti (lavanda, camomilla, angelica, melissa) è uno dei rimedi più efficaci e piacevoli per evitare l’insonnia e il nervosismo notturno.

5. Seguire il ciclo solare

Per combattere l’insonnia e riposare meglio, un consiglio molto semplice (ed efficace) è cercare di seguire il ciclo solare, ovvero alzarsi all’alba e andare a letto quando tramonta il sole. Ciò non è sempre possibile a causa del lavoro o degli obblighi familiari. Tuttavia, è un buon metodo per regolare i ritmi del sonno e le nostre attività.

6. Prendere il sole

Prendere il sole

Prendere il sole 10 minuti al giorno senza protezione solare ci aiuta a regolare i bioritmi. L’esposizione al sole è dannosa quando è esagerata, in caso contrario è un’ottima e naturale tecnica curativa.

7. Alimenti calmanti

Per combattere l’insonnia e riposare meglio, si consiglia anche di consumare a partire dalle ore pomeridiane alimenti con proprietà rilassanti, come le verdure cotte. Nel caso dei frutti, la maggior parte dei quali molto rivitalizzanti, opteremo per mele e kiwi, che sono piuttosto rilassanti. Per quanto riguarda i cereali, il più indicato è l’avena.

8. Borsa dell’acqua calda

Borsa dell'acqua calda

Mettere una borsa di acqua calda sulle costole del lato destro per mezz’ora, prima di andare a letto, è un buon rimedio per migliorare la funzionalità epatica e combattere l’insonnia. Produce una piacevole sensazione di benessere che ci prepara per un buon riposo notturno.

9. Impacco di argilla

Se il vostro organo più debole è l’intestino o state vivendo un periodo stressante, consigliamo di mettere un impasto di argilla sulla pancia. Va tenuto per almeno mezz’ora, anche se l’ideale sarebbe di lasciarlo agire per tutta la notte.

10. Bagno di magnesio

Magnesio

Se avete una vasca da bagno a casa, non lasciatevi scappare questo consiglio: preparate un bagno con acqua calda e solfato di magnesio (100 g) prima di andare a letto. Con questa tecnica non solo dormirete senza problemi, favorirete anche il funzionamento del sistema nervoso e calmerete possibili dolori e tensioni. Vi consigliamo di fare il bagno per almeno mezz’ora e andare a dormire subito dopo.

11. Essenze floreali

I fiori di Bach sono  essenze floreali molto utili per combattere l’insonnia e riposare meglio. Sono anche molto utili in caso di squilibrio emotivo. Non hanno controindicazioni o effetti collaterali e non causano dipendenza. Per combattere l’insonnia, consigliamo le seguenti essenze floreali:

  • Castagna bianca (white chestnut). Per calmare le preoccupazioni.
  • Scleranto (Scleranthus). Essenza ottima per chi soffre di sonno intermittente.
  • Verbena (Vervain) Per persone molto nervose e impulsive.
  • Agrimonia (Agrimony). Per coloro che nascondono le loro preoccupazioni dietro un’apparente felicità.
  • Olmo (Elm). Quando si lavora troppo.
Guarda anche