Come combattere l’osteoporosi in modo naturale

· 8 febbraio 2017
Aumentare il consumo di alimenti ricchi di calcio, sali minerali e vitamine è fondamentale per avere ossa forti e combattere con successo l'osteoporosi.

È normale che con il passare degli anni si cominci via via ad avvertire qualche problema; tutto questo va accettato come parte del processo di invecchiamento.

In alcune persone l’età si accompagna al deterioramento cognitivo oppure a qualche dolore causato dall’artrite. Altre persone, invece, devono cominciare a preoccuparsi per l’osteoporosi.

Questa malattia porta le nostre ossa ad indebolirsi a causa di un calo dei livelli di calcio.

L’osteoporosi diminuisce la densità e la resistenza delle ossa, aumentandone il rischio di rottura. Ecco perché, in questi casi, anche una piccola caduta può avere gravi conseguenze sulla salute.

Esistono in commercio vari integratori che aiutano ad aumentare la resistenza delle ossa. Oltre a questi, ecco per chi ama un approccio più naturale, una serie di consigli e rimedi per prevenire e contrastare l’osteoporosi. 

L’aceto

Uno dei modi migliori per rafforzare le ossa è un aumento dell’assunzione di sali minerali, in particolare di calcio. È necessario che l’apporto sia regolare, soprattutto con il passare degli anni.

L’aceto aiuta l’organismo ad assorbire in modo più efficiente il calcio proveniente dagli altri alimenti. Aggiungere un po’ di aceto all’insalata aiuta a prevenire l’osteoporosi.

Leggete anche: Sbiancare i denti in modo naturale con l’aceto di mele

Stop al fumo

smettere-di-fumare

Il fumo nuoce alla salute, da qualsiasi punto di vista. Quando si parla di patologie croniche, come l’osteoporosi, le sigarette non fanno che aggravare la situazione.

Abbandonare il vizio del fumo non ha l’unico effetto di proteggere le ossa, ma interrompe l’afflusso di sostanze cancerogene al corpo, evitandoci una lunga serie di malattie.

Non perdete troppo peso

Tutti gli eccessi sono negativi. L’obesità, da una parte, è un problema che sta mietendo molte vittime negli ultimi anni. D’altro canto, avere un po’ di grasso sotto pelle non è un delitto.

Se siete sottopeso, soprattutto a causa di un disturbo alimentare, sono maggiori le probabilità che le vostre ossa siano più fragili o che tendano a soffrire di osteoporosi.

È importante, soprattutto, mantenere il peso stabile per poter avere ossa più forti.

Alimenti a base di soia

La soia contiene una grande quantità di fitoestrogeni. Sono composti molto simili agli estrogeni di cui le donne hanno bisogno per mantenere il giusto equilibrio ormonale.

Oltre a questo, la soia aiuta ad aumentare la densità ossea.

È risaputo che le donne sono più soggette a sviluppare l’osteoporosi rispetto agli uomini. Assumere alimenti a base di soia, come il tofu, aiuta a prevenirne la comparsa.

Il trifoglio rosso

Come i derivati della soia, anche il trifoglio rosso conferisce effetti simili a quelli causati dagli estrogeni del corpo. Si tratta quindi di un’erba molto utile nella prevenzione di questa malattia.

Tenete presente, però, che contiene anche composti volatili. Questo significa che se state assumendo altri medicinali, prima di cominciare ad usare il trifoglio rosso, consultate il medico. Potrebbero esserci delle controindicazioni.

Il salmone

salmone-per-combattere-osteoporosi

È uno dei pesci più ricchi di calcio e vitamina D, così come di acidi grassi omega-3, preziosi per la nostra salute.

Tutto questo rende il salmone uno dei migliori alimenti contro l’osteoporosi. Ricordate che l’ideale è seguire una dieta varia, ad esempio mangiando il pesce due o tre volte alla settimana.

Fate esercizio regolare

Mantenersi attivi è il modo migliore per preservare la forza muscolare. Fare movimento contribuisce ad aumentare la forza delle ossa, riducendo così il rischio di fratture a seguito di cadute o forti urti.

Lo sport è il modo migliore per mantenere alto il livello di energia e prevenire altri disturbi causati dall’età.

Limitate il consumo di bevande alcoliche

Una moderata quantità di alcol può migliorare l’assorbimento di calcio da parte dell’organismo, ma bisogna porsi un limite ben preciso.

Un consumo eccessivo, infatti, ha l’effetto opposto, con un impatto negativo sulla salute in generale e sulla resistenza delle ossa in particolare. 

Senza contare che lo stato di ebbrezza influisce sull’equilibrio, con il rischio di cadere e di rompersi le ossa già tanto fragili.

Leggete anche: 5 consigli per proteggere il fegato dai danni causati dall’alcol

Ananas

ananas-per-combattere-osteoporosi

Il manganese occupa un ruolo importante nella salute delle ossa; una carenza di questo minerale ci espone maggiormente al rischio di soffrire di osteoporosi. 

Se con la vostra dieta riuscite a coprire il fabbisogno quotidiano di manganese, vi assicurate ossa più forti.

L’ananas apporta più del 70% della quantità di manganese necessaria alle nostre ossa. Per questo motivo, è buona abitudine portare a tavola regolarmente l’ananas o un delizioso succo appena fatto.

Se soffrite di diabete o pre-diabete, tuttavia, tenete sotto controllo la vostra dieta e fate attenzione perché il succo di ananas potrebbe alterare i vostri valori di glucosio nel sangue.

Guarda anche