Semplice rimedio alla frutta e alle erbe per smettere di fumare

17 marzo 2016
Nella misura del possibile, cercate di modificare le abitudini che relazionate al consumo di tabacco, per evitare che l'ansia vi spinga a riprendere il vizio

Smettere di fumare non è facile. Richiede forza di volontà, sostegno da parte di amici e familiari, nonché autocontrollo per poter dominare l’ansia provocata dall’astinenza.

La cosa più importante è trovare il metodo più adatto per farlo. C’è chi ricorre ai cerotti, chi alle sigarette elettroniche e chi, addirittura, all’ipnosi.

Qualsiasi siano le vostre necessità, i rimedi naturali possono essere integrati in modo efficace alle vostre tecniche per smettere di fumare. Anche se non possono eliminare la dipendenza, possono ridurre i sintomi dell’astinenza.

Per questo motivo, oggi nel nostro spazio vi invitiamo a provare questo semplice trattamento a base di erbe e frutta, molto utile per smettere di fumare.

3 aspetti basilari per smettere di fumare

ragazza spezza sigaretta

Quante volte avete provato a smettere di fumare? Senza dubbi, molte. Tuttavia, non riuscirete a raggiungere il vostro obbiettivo se non ve lo mettete bene in testa.

Per fare questo, vi sarà sempre utile qualsiasi informazione sulle tappe che dovrete attraversare e sulle strategie che potrete utilizzare.

Vi invitiamo a prendere nota dei seguenti aspetti:

Scoprite anche: Guida per smettere di fumare

Concentratevi giorno dopo giorno sugli obbiettivi quotidiani

Non serve a niente dire a se stessi “il mio obbiettivo è quello di non fumare per un mese”. Il maggior successo lo raggiungerete non fumando per 24 h.

Poco per volta. Concentratevi sul qui e ora, su quello che provate in questi momenti e non sulla necessità di passare due giorni o un mese senza fumare. Il vostro obbiettivo è quello di smettere, quindi ponetevi degli obbiettivi a breve termine.  

Controllate gli stimoli scatenanti

Ci sono sempre momenti critici durante la giornata, nei quali avvertirete il bisogno di fumare una sigaretta. In generale,  si tratta di momenti precisi, nei quali dovrete riuscire a combattere l’ansia da tabacco:

  • Di mattina, appena vi svegliate.
  • Quando prendete il caffè.
  • Nella pausa lavoro.
  • Nei momenti di relax.
  • Quando siete insieme ad altre persone che fumano.

Attenzione ai picchi di astinenza

La nicotina impiega dai 3 ai 5 giorni ad abbandonare l’organismo. Durante questo lasso di tempo, l’astinenza sarà più forte. Una dura prova personale, nella quale dovrete far fronte ai seguenti aspetti:

  • L’ansia
  • Cattivo umore durante la giornata

La nicotina regola la serotonina prodotta dal nostro cervello, vale a dire ci rilassa. Non ricevendo questo “aiuto” esterno al quale siete abituati, passerete per fasi di nervosismo acuto, stato di allerta e debolezza.

Bevanda naturale per smettere di fumare

agrumi

La bevanda che vogliamo presentarvi per smettere di fumare contiene elementi naturali con molteplici principi attivi, i quali vi aiuteranno a far fronte all’astinenza e non solo.

Cercate anche di depurare l’organismo dalla nicotina ed affrontare le carenze che sperimenterete durante queste prime settimane, nelle quali dovrete lasciare da parte le sigarette.

Leggete anche: Alimenti per smettere di fumare

Prendete nota degli ingredienti che vi serviranno per questo rimedio naturale:

  • Il limone e l’arancia sono agrumi ricchi di vitamina C e antiossidanti, che vi aiuteranno a depurare l’organismo, e ovviamente l’apparato respiratorio. Vi permetteranno di eliminare la nicotina e di curare le lesioni provocate dal fumo.
  • In questa bevanda per smettere di fumare abbiamo inserito la carota, essendo questa particolarmente indicata a tale scopo, grazie ai suoi principi disinfiammanti e depurativi. La carota, inoltre, aiuta ad alcalinizzare l’organismo e ad incrementare i livelli dei globuli rossi nel sangue, cosa molto importante per tutti i fumatori o ex- fumatori.
  • La dipendenza causata dalla nicotina provoca danni gravi alle cellule e al nostro organismo. Il consumo regolare di uva ci aiuta a riparare e a trattare i tessuti, grazie agli antiossidanti, alle vitamine e al resveratrolo.
  • La dopamina è un neurotrasmettitore relazionato allo sviluppo di sostanze che creano dipendenza, come il tabacco. Consumando ginseng in modo regolare, controllerete i livelli di dopamina per lottare contro la necessità di fumare.
  • Questa bevanda naturale contiene anche lo zenzero. Grazie a questa radice medicinale, lotterete contro l’astinenza, vi prenderete cura della digestione e ridurrete al massimo l’ansia, il vomito e le nausee.

Ingredienti

  • 1 limone
  • 1 arancia
  • 1 carota
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere (5 gr)
  • 1 cucchiaino di ginseng (5 gr)
  • 15 chicchi d’uva
  • 1 litro d’acqua
  • 3 cubetti di ghiaccio

Leggete anche: 5 rimedi naturali per controllare l’ansia

Preparazione

  • La prima cosa da fare consiste nello spremere l’arancia e il limone, per ricavarne il succo. Mettete da parte la scorza, lavandola con cura e tagliandola a fettine sottili.
  • Successivamente, utilizzate una centrifuga per ottenere il succo di carota.
  • Nel frullatore, mischiate il succo di arancia e di limone, quello di carota, il ginseng e lo zenzero in polvere, ed aggiungete anche i chicchi d’uva. Aggiungete l’acqua e fate in modo che il risultato sia un liquido abbastanza omogeneo.
  • Questa bevanda è deliziosa, ha un sapore intenso e vi aiuterà a combattere la necessità di fumare. Versatela in una brocca e aggiungete la scorza di limone e 3 cubetti di ghiaccio.
  • Se bevete quest’acqua medicinale durante la giornata, il vostro organismo si riprenderà, depurerete le vie respiratorie e ridurrete gli effetti della sindrome da astinenza. 

Si tratta di un complemento semplice, che può risultare davvero utile per smettere di fumare.

Guarda anche