Estrogeni alti: segnali e sintomi

30 novembre 2016
Gli elevati livelli di estrogeni possono costituire un problema sia per le donne sia per gli uomini; è importante, quindi, rivolgersi a degli specialisti per ottenere una buona diagnosi e poter seguire un trattamento adeguato.

Tutti gli ormoni del corpo aumentano e diminuiscono con una certa costanza. Quando sono in perfetto equilibrio, l’organismo funziona come dovrebbe.

Il problema si verifica quando non sono ai loro livelli ottimali e il corpo presenta disturbi relazionati a tale squilibrio.

Sapete cosa sono gli estrogeni? Questi ormoni sono noti come gli ormoni “femminili”. Il testosterone, invece, è l’ormone “maschile”.

Nonostante ogni ormone venga identificato con un genere, entrambi sono presenti sia negli uomini sia nelle donne, solo che le donne hanno livelli di estrogeni più alti, mentre negli uomini abbonda il testosterone.

Gli estrogeni si incaricano dello sviluppo sessuale nelle donne, regolano il ciclo mestruale e si occupano del sistema riproduttivo.

A cosa sono dovuti gli alti livelli di estrogeni?

L’aumento degli estrogeni può essere dovuto a cause puramente accidentali, ma può anche dipendere dall’adozione di cattive abitudini come: 

  • Abuso di alcol
  • Eccesso di cibo spazzatura
  • Consumo di determinati farmaci
farmaci

Esistono anche altri motivi per i quali i vostri livelli di estrogeni possono aumentare. I più importanti sono:

  • Le malattie cardiovascolari.
  • L’invecchiamento (che favorisce la diminuzione del testosterone).
  • L’obesità.
  • L’esposizione a fitoestrogeni o xenoestrogeni.
  • La diminuzione anormale dei livelli di progesterone.
  • Problemi con l’insulina nei diabetici.
  • L’assunzione di farmaci che contengono estrogeni.
  • Gli steroidi.
  • Il consumo di droghe.
  • Le pillole anticoncezionali.
  • I problemi al sistema digerente.
  • L’elevata esposizione ai prodotti chimici, come i pesticidi negli alimenti che ingeriamo.

Altre cause per cui possono aumentare i livelli di estrogeni sono malattie come:

Disintossica-il-fegato

Quali sono i sintomi dei livelli di estrogeni alti?

Quando si hanno alti livelli di estrogeni o di testosterone nel corpo, questi non si sincronizzano in modo corretto. Tra i sintomi più comuni in questi casi, riscontriamo:

  • Gonfiore.
  • Gonfiore e sensibilità al seno. Sviluppo di mastopatia fibrocistica al seno.
  • Aumento dei sintomi premestruali e diminuzione del desiderio sessuale.
  • Cicli mestruali irregolari.
  • Mal di testa e problemi di memoria.
  • Sbalzi d’umore.
  • Aumento di peso.
  • Perdita dei capelli.
  • Mani e piedi freddi.
  • Sensazione di stanchezza o mancanza di energia. Disturbi del sonno.

Gli effetti degli alti livelli di estrogeni negli uomini

effetti-sugli-uomini

  • Infertilità: gli estrogeni sono, in parte, responsabili della formazione di spermatozoi sani. Quando ci sono elevati livelli di estrogeni, il numero degli spermatozoi presenti nel seme può diminuire causando problemi di fertilità.

Se voi e il vostro partner state cercando da diverso tempo di avere un figlio senza successo, dovreste chiedere al medico di verificare se gli alti livelli di estrogeni possono essere il problema.

  • La ginecomastia: l’estrogeno stimola la crescita dei tessuti mammari. Negli uomini un eccesso di estrogeni potrebbe portare ad uno sviluppo eccessivo delle mammelle. 

Ciò può portare a gravi problemi di autostima. Per fortuna oggi esiste l’opzione della chirurgia plastica. Questo tipo di intervento diventa sempre più comune.

  • Disfunzione erettile: l’equilibrio tra testosteroni ed estrogeni è importante per il corretto sviluppo sessuale sia degli uomini sia delle donne. Le funzioni sessuali possono risultare compromesse quando si presenta uno squilibrio. Quando gli uomini presentano alti livelli di estrogeni, hanno difficoltà a mantenere un’erezione.

Come diagnosticare gli alti livelli di estrogeni?

È probabile che il vostro medico vi sottoponga ad un esame del sangue per verificare la quantità di estrogeni presenti nel vostro organismo. Questo è il modo più sicuro per sapere se i vostri livelli di estrogeni sono alti, bassi o se hanno un equilibrio sano.

Una volta ottenuti i risultati, il vostro medico potrà lavorare su questa base e optare per prescrivere farmaci che vi aiutino a regolarli. Magari vi chiederà di cambiare certi aspetti del vostro stile di vita per poter trattare meglio i sintomi.

Evitate che i livelli di estrogeno aumentino

Ci sono diversi modi in cui potete aiutare il vostro corpo a mantenere sotto controllo gli alti livelli di estrogeni. Se cambiate alcune abitudini del vostro stile di vita tramite semplici azioni, farete molto per la vostra salute:

fumo-e-alcol

  • Diminuite il consumo di alcol.
  • Aggiungete frutta e verdura alla vostra dieta.
  • Evitate cibi grassi.
  • Riducete i vostri livelli di stress.
  • Assumete più fibra.
  • Praticate sport o esercizio almeno tre volte alla settimana.

Gli alti livelli di estrogeni possono far aumentare il rischio di soffrire di altre patologie delicate come il cancro al seno. L’esposizione prolungata ad elevati livelli di estrogeni, inoltre, può causare cancro dell’endometrio.

Consultate il vostro medico

Se pensate di provare sintomi poco usuali, meglio concordare un appuntamento con il proprio medico. È l’unico che potrà determinare se questi sintomi sono causati da livelli di estrogeni alti. È molto importante trattare con efficacia gli squilibri ormonali e le loro cause sottostanti.

Se il problema viene trattato a tempo debito, possono essere evitati alcuni dei sintomi ma, se si continuano ad avere cattive abitudini e se si conduce uno stile di vita poco sano, difficilmente tali sintomi potranno essere trattati e superati del tutto.

Guarda anche