Come combattere la produzione cronica di muco

1 luglio 2017
Mantenersi idratati è fondamentale se vogliamo ridurre la produzione cronica di muco. Bere due litri di acqua al giorno aiuta a fluidificare il muco e ad evitare che ristagni.

Buone notizie per chi soffre della presenza cronica di muco. Esistono numerosi accorgimenti e rimedi naturali che possono non soltanto ridurlo, ma addirittura eliminarlo in modo definitivo. A tale scopo, occorre intervenire sulla causa che lo provoca.

Oggi vogliamo darvi 10 consigli che vi aiuteranno ad eliminare il muco cronico in modo efficace e naturale.

Qual è la causa del muco cronico?

Chiunque può avvertire la presenza di muco nelle vie respiratorie, in concomitanza con un raffreddore, un’allergia stagionale o una bronchite.

Chi, invece, ne soffre in maniera cronica dovrebbe cercare di capirne la causa. In questo modo, sarà possibile pensare a soluzioni naturali senza per forza fare ricorso ai farmaci tradizionali.

Soprattutto i bambini tendono ad accumulare muco con molta facilità. Con loro è più che mai importante prevenirne la formazione in modo dolce, per evitare rischi inutili per la salute.

Le cause possono essere collegate, tra l’altro, allo stile alimentare oppure ad una scarsa idratazione: questi saranno i primi due fattori da controllare.

Come eliminare il muco in modo naturale

1. Eliminare i latticini

I latticini sono la prima categoria alimentare da prendere in considerazione. Il problema risiede nella proteina del latte, la caseina. Potrebbe essere proprio questa la causa di un aumento di muco del tratto respiratorio.

Chi è abituato a bere latte tutti i giorni probabilmente non è consapevole di questa relazione. Se, però, proviamo a eliminare il latte per un certo periodo e in seguito riprendiamo, noteremo un aumento quasi immediato nella produzione di muco.

2. Ridurre il consumo di farinacei

Si tratta di una relazione causa-effetto meno conosciuta della precedente. Le farine raffinate possono provocare un accumulo di muco, poiché provocano un eccesso di umidità.

Sarebbe bene ridurre il consumo di cereali raffinati e cominciare a sostituirli con farine integrali, anche di altri cereali come l’avena, il riso, il grano saraceno, il farro e la segale.

3. Bere più acqua

Per prevenire o eliminare l’accumulo di muco, vi consigliamo di bere due litri di acqua al giorno, soprattutto a digiuno e tra un pasto e l’altro.

L’acqua esercita un’azione pulente e depurante dell’organismo nel suo complesso.

Se avete difficoltà a bere acqua semplice, provate ad alternarla a limonate senza zucchero e tisane alle erbe.

4. Spezie piccanti

Alcune spezie, come il peperoncino e lo zenzero, sono ottimi espettoranti.

Potete aggiungere un pizzico di peperoncino ali vostri piatti. Lo zenzero, invece è più versatile: ideale nelle ricette salate e nei dolci.

5. Oli essenziali espettoranti

Possiamo sfruttare le proprietà degli oli essenziali espettoranti utilizzando un diffusore oppure applicandoli sul petto mescolati ad una base oleosa (olio di oliva, di mandorle, di cocco, di sesamo). Possono aiutare gli oli essenziali di:

  • Eucalipto
  • Limone
  • Pino
  • Ravensara
  • Incenso
  • Abete
  • Niaouli

6. Cataplasma di senape e lino

Per alleviare la congestione delle vie aeree, potete applicare sul petto un impiastro a base di senape rossa e lino.

Ingredienti

  • 2 parti di semi di senape
  • 1 parte di lino
  • acqua calda (la quantità necessaria)

Preparazione

  • Mescolate i semi (sempre in queste proporzioni: 2 parti di senape per una di lino) con l’acqua calda, fino a ottenere una pasta.
  • Applicatela sul petto e coprite con un panno di tela e, infine, con due panni di lana.
  • Lasciate agire un minuto al massimo, quindi rimuovete.

7. Impacco allo zenzero

  • Preparate un infuso concentrato di zenzero.
  • Adagiate sulla schiena e sui muscoli del trapezio un panno asciutto. Sopra sistemerete un panno imbevuto di infuso allo zenzero.
  • Coprite con un altro panno asciutto e lasciate agire per 5 minuti.

8. Cipolla sul comodino

Se cominciate a sentire che si sta formando del muco, quando è ancora molto liquido, però, potete ricorrere a questo rimedio della nonna.

  • Mettete mezza cipolla cruda sul comodino, prima di andare a dormire.
  • Al risveglio il muco sarà scomparso.

9. Colpetti con la mano

Questa tecnica si usa soprattutto con i bambini: aiuta a distaccare il muco dai bronchi.

Con la mano a coppa date una serie di colpetti secchi, veloci e leggeri sulla schiena e sul petto del bambino, per alcuni minuti.

10. Infusi espettoranti

Le piante medicinali più adatte per preparare un buon infuso espettorante sono:

  • Semi di anice
  • Zenzero
  • Finocchio
  • Eucalipto bianco (non consigliato per i bambini)
  • Cannella
  • Aglio

L’impiego di queste piante non è consigliato in caso di reflusso gastroesofageo.

Guarda anche