Aumentare i globuli rossi nel sangue

Gli adulti presentano un numero di globuli rossi che oscilla tra i 4.500.000 e i 5.400.000. Una carenza di eritrociti viene comunemente chiamata anemia, mentre un eccesso è chiamato policitemia.
Aumentare i globuli rossi nel sangue

Ultimo aggiornamento: 04 aprile, 2021

Se si soffre di anemia, è importante sapere come aumentare i globuli rossi nel sangue. Si tratta di un elemento indispensabile del flusso sanguigno, dunque bisogna mantenerne i livelli nella norma. Conoscere alcuni accorgimenti su come aumentare i globuli rossi in modo naturale può essere una risorsa importante.

Le cellule chiamate eritrociti sono le principali cellule sanguigne. La loro componente principale è l’emoglobina e ottengono l’energia metabolica attraverso la fermentazione lattica.

Altri dati interessanti riguardanti il sangue sono i seguenti:

  • I globuli rossi vivono tra i 100 e i 120 giorni. Trascorso questo tempo, il midollo osseo produce un nuovo gruppo di eritrociti.
  • Ogni molecola di emoglobina ha 4 atomi di ferro, i quali si uniscono alle molecole di ossigeno.
  • Ogni eritrocita è composto al 33% di emoglobina.
  • I valori normali dell’emoglobina sono di 14 g/dl nelle donne e di 15,5 g/dl negli uomini.
  • I globuli rossi eliminano il diossido di carbonio.

Potrebbe interessavi leggere anche: Analisi del sangue a digiuno: perché?

Come aumentare i globuli rossi nel sangue?

Per aumentare i livelli di eritrociti in modo facile, sano e naturale, consigliamo di apportare alcuni cambiamenti nell’alimentazione, se necessario. 

Il consumo di alimenti ricchi di ferro permetterà all’organismo di ricostruire e sostituire i nutrienti perduti. Il ferro aumenta il numero di globuli rossi e, inoltre, li aiuta a svolgere la loro funzione.

1. Consumare cibi che contengono ferro

Aumentare i globuli rossi: contenitore con noci, nocciole, anacardi e pistacchi.

Tra gli alimenti più ricchi di ferro troviamo:

  • Tuorli d’uovo.
  • Carne (fegato).
  • Legumi (lenticchie, fagioli).
  • Verdure (spinaci, cavolo).
  • Frutta secca (prugne e uva passa).

2. Assumere cibi più ricchi di rame

Gli adulti hanno bisogno di una quantità compresa tra gli 8 e i 18 mg di questo minerale ogni giorno. Le donne presentano una necessità superiore a quella degli uomini durante gli anni di fertilità, poiché durante le mestruazioni perdono rame.

Si tratta di un nutriente essenziale per permettere alle cellule di assorbire il ferro. Alimenti che contengono rame in abbondanza sono i fagioli, il pollame, il fegato e le noci.

3. Consumare cibi dall’alto contenuto di acido folico

Contenitore di vetro con spinaci in foglia.

La vitamina B9 o acido folico favorisce la produzione di globuli rossi. Se il nostro corpo non acquisisce questa sostanza nelle quantità necessarie, potremmo soffrire di anemia. 

Questo nutriente svolge un compito indispensabile nel funzionamento del DNA. Ci sono casi nei quali si consiglia una quantità pari ai 400 mcg per le donne durante l’età fertile e ai 600 mcg durante la gravidanza.

Quali cibi contengono acido folico? Soprattutto cereali integrali, fagioli, noci e verdure a foglia verde come le bietole e gli spinaci.

4. Assumere più vitamina A

La vitamina A viene anche chiamata retinolo ed è un elemento molto importante per lo sviluppo delle cellule staminali dei globuli rossi, nel midollo osseo.

Favorisce la produzione dell’emoglobina consentendo l’assorbimento del ferro. Tra gli alimenti più ricchi di vitamina A ci sono gli agrumi, le carote, la zucchina e le verdure a foglia verde.

5. Assumere una maggiore quantità di vitamina C

Contenitore in legno con agrumi.

Questo nutriente dà al nostro organismo molti vantaggi, come quello di rinforzare il sistema immunitario e prevenire le infezioni e varie malattie.

Inoltre, la vitamina C stimola la capacità dell’organismo di assorbire il ferro e, di conseguenza, aumenta il  numero di globuli rossi. Gli agrumi sono gli alimenti che contengono le quantità più alte di questa vitamina.

6. Introdurre nella dieta più alimenti contenenti vitamina B12

Assumere una buona quantità di questo nutriente favorisce la produzione di eritrociti nel midollo osseo e aumenta la loro presenza nel sangue. Per poter fornire al corpo la vitamina B12, vi raccomandiamo di consumare i seguenti cibi:

  • Uova.
  • Carne di vitello.
  • Germe di grano.
  • Lievito di birra.
  • Funghi.
  • Soia (in qualsiasi forma).
  • Pesci azzurri (salmone, sardina, tonno, trota, ecc.).
  • Latticini (latte, yogurt, meglio se scremati e senza zucchero).

7. Fare esercizio fisico

Aumentare i globuli rossi: donna che fa esercizio fisico.

Una vita sedentaria ha molti effetti negativi sulla nostra salute; può anche contribuire alla riduzione della quantità di globuli rossi nel sangue. Rende anche più difficile la creazione di nuovi globuli.

L’esercizio fisico è fondamentale per godere di una salute “di ferro” e migliorare la qualità della vita. Vi raccomandiamo di includere nella vostra giornata delle routine di esercizi che comprendano almeno alcuni minuti di cardio  (corsa, jogging, bicicletta, eccetera) poiché favoriscono l’ossigenazione del corpo.

8. No al fumo

Fumare è una delle peggiori abitudini che si possano avere. Basti pensare che la nicotina e gli agenti chimici presenti nella sigaretta riducono l’ossigeno e non consentono il normale flusso del sangue.

In poche parole, fumare comprime i vasi sanguigni e ostacola l’attività dei globuli rossi.

9. Non consumare alcol

Rifiutare un boccale di birra.

Le bevande alcoliche riducono la quantità di ossigeno nel sangue, rendendolo più denso e lento e, di conseguenza, più difficile da trasportare.

Il consumo eccessivo di bevande alcoliche causa la produzione di globuli rossi immaturi, che non hanno una quantità di emoglobina sufficiente. Quindi, l’alcolismo è una dipendenza molto nociva per la nostra salute e si ripercuote in maniera negativa sulla quantità degli eritrociti nel nostro corpo.

10. Sottoporsi a esami medici periodici

Fatevi visitare almeno una volta all’anno e, se vi viene consigliato da un medico, sottoponetevi a delle analisi del sangue. Da questo esame potrete analizzare le vostre condizioni generali e conoscere i valori non soltanto dei globuli rossi, ma anche di colesterolo, ferro, urea, creatinina, glucosio, e altri valori importanti.

Consultare il medico è essenziale

È molto importante tenere sotto osservazione i dati che non si trovano entro i parametri standard. Infine, in presenza di qualche disturbo o irregolarità, il medico prescriverà il trattamento adeguato per risolvere il problema.

Potrebbe interessarti ...
Aumentare il numero dei globuli rossi in modo naturale
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Aumentare il numero dei globuli rossi in modo naturale

È possibile aumentare la quantità di globuli rossi in modo naturale: vi spieghiamo come in questo articolo. Prendete appunti!