Come combattere il bruciore di stomaco

· 25 marzo 2015

Il bruciore di stomaco o acidità è una sensazione che si sviluppa dalla parte bassa del petto e che si può estendere fino alla gola. In generale, si verifica quando i succhi gastrici risalgono verso l’esofago perché questo non si è chiuso del tutto o c’è stata una qualche pressione nello stomaco che ha fatto salire gli acidi fino all’esofago.

Il nostro stomaco è predisposto a sopportare il pH acido. Al contrario, l’esofago non ha questa capacità e per questo si produce la fastidiosa sensazione che conosciamo comunemente come reflusso.

Quali sono le cause del bruciore di stomaco?

Come vi abbiamo già anticipato, una delle cause può essere la pressione nello stomaco, dovuta magari ad indumenti troppo stretti come le cinture oppure alla gravidanza o all’obesità, tra i tanti. Tuttavia, tra le altre cause scatenanti ricordiamo:

  • Ingerire troppo cibo o alcol.
  • Stare a stomaco vuoto per molto tempo.
  • Saltare la colazione o uno dei pasti principali.
  • Mangiare alimenti grassi, acidi o molto conditi.
  • Assumere certi farmaci.

Quali sono i sintomi del bruciore di stomaco?

Quando una persona soffre di acidità o brusiore allo stomaco, può manifestare i seguenti sintomi:

  • Sensazione di bruciore allo stomaco
  • Nausea
  • Vomito
  • Continui crampi allo stomaco
  • Difficoltà a deglutire

Rimedi naturali per combattere il bruciore di stomaco

Uno dei modi migliori per combattere l’acidità di stomaco è ricorrere ai rimedi naturali. Molti di questi rimedi sono anche una forma di prevenzione contro questo problema.

L’aloe vera

Aloe-vera

L’aloe vera è conosciuta in tutto il mondo per le sue proprietà calmanti e per attenuare irritazioni o bruciature. Allo stesso modo, è molto efficace nel trattamento del bruciore di stomaco. In questo caso, vi raccomandiamo di bere un quarto o mezzo bicchiere di succo di aloe vera, 20 minuti prima dei pasti.

Il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è uno dei prodotti naturali per eccellenza per combattere l’acidità di stomaco. È uno degli antiacidi più conosciuti che, oltre a combattere la sensazione di acidità, è efficace anche per regolare il pH del nostro corpo. L’ideale è consumare un cucchiaino di bicarbonato di sodio disciolto in un bicchiere d’acqua. Questo rimedio è sconsigliato alle persone che soffrono di ipertensione o di ritenzione idrica.

Lo zenzero

Zenzero2

La radice di zenzero è un rimedio millenario per contrastare il bruciore di stomaco. Le sue proprietà sono efficaci per alleviare sintomi quali nausea o infiammazione. Potete preparare un infuso oppure aggiungere zenzero grattugiato alle insalate, ai frullati o ad altre preparazioni.

L’aceto di mele

Ingerendo piccole quantità di aceto di mele potete tenere sotto controllo il pH dello stomaco per prevenire o combattere l’acidità. In questo caso, vi raccomandiamo di consumare due cucchiaini di aceto di mele in ¼ di tazza d’acqua, 30 minuti dopo aver mangiato. È molto importante diluire questo prodotto nell’acqua, altrimenti potrebbe avere degli effetti indesiderati.

La papaya

Benefici papaya

La papaya è considerata uno dei migliori rimedi naturali per prevenire e combattere il bruciore di stomaco. Le sue proprietà stimolano la digestione ed aiutano a prevenire i sintomi che accompagnano il bruciore di stomaco. Vi raccomandiamo di bere un bicchiere di succo di papaya mezz’ora prima dei pasti.

La camomilla

La camomilla aiuta a favorire la digestione e riduce il rischio di reflusso e bruciore di stomaco perché neutralizza il pH acido dello stomaco. Vi raccomandiamo di preparare un infuso di camomilla aggiungendo una manciata di fiori di camomilla ad una tazza di acqua bollente. Lasciate riposare l’infuso per 3 minuti e bevetelo prima dei pasti.

Consigli per combattere il bruciore di stomaco

  • Evitate di fare attività fisica subito dopo i pasti.
  • Non chinatevi di frequente subito dopo aver mangiato.
  • Evitate di fare un riposino dopo i pasti perché potrebbe provocare pressione nello stomaco e di conseguenza scatenare la sensazione di bruciore.
  • Consumate piccole porzioni di cibo più volte al giorno. Mangiare in grandi quantità potrebbe sovraccaricare lo stomaco.
  • Evitate di indossare indumenti troppo attillati durante i pasti.
  • Evitate o curate l’obesità, è un disturbo che genera pressione addominale e di conseguenza gli alimenti potrebbero risalire fino all’esofago.
  • Evitate di fumare.
  • Dormite con la parte alta del corpo leggermente sollevata.
  • Masticate correttamente il cibo e mangiate lentamente.
  • Evitate di bere durante i pasti.
Guarda anche