Come depurare la vescica due volte alla settimana

10 settembre 2015
Durante i giorni della cura depurativa, dovrete evitare gli alimenti che favoriscono la ritenzione idrica ed incrementare il consumo di altri più diuretici.

La vescica, come ben sapete, è quell’organo situato nella zona inferiore al nostro addome, dove si immagazzina l’urina. È possibile che fino a questo momento non abbiate avuto nessun problema, però capita spesso di soffrire delle classiche infezioni, dovute alla presenza di batteri. Queste complicazioni solitamente colpiscono una donna su tre.

Vi è mai successo? Il vostro medico vi ha da poco diagnosticato una cistite? Allora saprete bene che è fastidiosa e che, anche se non si tratta di un problema grave, è bene saperla prevenire. Per questo oggi vogliamo spiegarvi come depurare la vescica due volte a settimana.

Prendete nota?

Consigli per depurare la vescica due volte alla settimana

I medici ci dicono che il motivo per cui sono le donne a soffrire maggiormente di questo problema è la vicinanza tra la vescica e l’ano, che permette ai batteri di arrivare fino alla stessa.

Tuttavia, oltre a poter soffrire di problemi renali o infezioni sessualmente trasmissibili, è importante che sappiate che le infezioni alla vescica sono molto frequenti. Questo significa che se avete già sofferto di cistite, probabilmente il problema si ripresenterà. I medici ci dicono inoltre che, a volte, persone di determinati gruppi sanguigni sono più propense a soffrire di questi problemi.

Per questo, vale la pena seguire alcune strategie che rientrino nelle nostre possibilità, per evitare questi problemi; ancora una volta, la natura, le piante e i fiori ci possono aiutare a rinforzare e depurare la vescica. Vi spieghiamo di seguito come fare.

1. Succo di mirtilli a colazione

mirtilli

Sappiamo che il succo di mirtilli non è semplicissimo da reperire, ma se esiste una bevanda naturale eccellente per favorire la salute tanto della vescica come dei reni, è proprio questo.

  • I mirtilli sono potenti antibatterici capaci di ostacolare un gran numero di microorganismi patogeni, evitando le classiche infezioni urinarie.
  • Grazie al loro alto contenuto di tannini, inoltre, impediscono ai batteri di aderire alle pareti della vescica. Per questo è importante iniziare la giornata con un bicchiere di succo di mirtilli, per almeno due giorni consecutivi alla settimana.

Leggete anche: Un disintossicante naturale a base di yogurt e mirtilli

2. Cosa non dovete assumere

Se volete depurare la vostra vescica, è importante che per due giorni alla settimana evitiate questi alimenti:

  • Il sale
  • Il caffè
  • Lo zucchero
  • Le bevande gassate e zuccherate
  • Le carni rosse
  • I cibi molto conditi

E quali sono gli alimenti che dovremmo consumare in questi giorni per potenziare la salute della vescica? I seguenti:

  • Semi, come quelli di lino o o di girasole
  • Asparagi
  • Barbabietole
  • Sedano
  • Carciofi
  • Spinaci
  • Melanzane
  • Carote
  • Arance
  • Limoni
  • Papaia

3. Frullato da bere prima dei pasti

Prima del pasto principale della giornata, dovete preparare questo frullato. È ricco di potassio e, quindi, ha un’azione depurativa e protettiva sulla vescica, così come sui reni.

Ingredienti:

  • Una mela verde
  • Una carota
  • Un gambo di sedano
  • 20 grammi di prezzemolo
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Preparazione

Lavate tutti gli ingredienti. Pelate la mele e tagliatele a pezzi, in modo che sia più facile frullarle. Fate lo stesso con la carota e con il sedano. Mettete tutto nel frullatore insieme al prezzemolo e frullate fino a quando non otterrete un composto omogeneo. Aggiungete successivamente il bicchiere d’acqua e bevete il frullato prima del pasto principale della giornata, per due giorni.

3. I benefici della clorofilla

clorofilla

Potete trovare la clorofilla nei negozi di prodotti naturali e in erboristeria, oltre che in parafarmacia. Solitamente viene venduta in compresse ed è davvero benefica per il nostro organismo e per la nostra salute, in particolar modo per evitare le infezioni e migliorare le funzioni metaboliche, poiché rinforza il sistema immunitario e, allo stesso tempo, depura il sangue.

Assumendo due pastiglie a settimana, migliorerete il vostro stato di salute.

Leggete anche: La clorofilla: un meraviglioso rimedio naturale

4. Tisana al dente di leone

dente di leone

La tisana al dente di leone è eccellente nell’eliminazione delle tossine, oltre ad essere indicata per favorire la digestione e per potenziare la salute del fegato e dei reni. In questo caso, vi aiuterà anche a proteggere le pareti della vescica, per eliminare ogni tipo di batteri che potrebbero attaccarla. Potete prenderne due tazze al giorno.

Imgredienti

  • 20 gr di dente di leone
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)
  • 1 cucchiaino di miele (25 g)

Preparazione

  • Iniziate mettendo a scaldare il bicchiere d’acqua. Una volta che arriverà ad ebollizione, aggiungete il dente di leone e lasciatelo in infusione per 15 o 20 minuti. Trascorso il tempo, spegnete il fuoco e fate riposare 10 minuti. Successivamente, dolcificate con il miele e assumetela 20 minuti dopo il pasto principale della giornata. Vi aiuterà a depurare la vescica due volte alla settimana.

Cosa ne dite di iniziare oggi stesso? 

Guarda anche