Brufoletti sulle braccia: come eliminarli

· 4 settembre 2015
I brufoletti sulle braccia, simili alla pelle d'oca, sono spesso legati a cambiamenti di tipo ormonale. Per contrastarli seguite una dieta sana e povera di grassi, ed esfoliate regolarmente la pelle.

I brufoletti sulle braccia sono molto comuni nella tappa della pubertà, ma possono comparire anche in età adulta.

Per lo più fastidiosi a livello estetico, i brufoletti sono un’alterazione cutanea non grave legata a diversi fattori.

Oggi vediamo come trattare questo problema per migliorare la bellezza della pelle e tornare a indossare senza imbarazzo magliette a maniche corte e canotte. Ma, prima di tutto, qual’è la causa?

Perché compaiono i brufoletti sulle braccia?

Queste piccole bollicine sulle braccia sono in gran parte legate a un accumulo di sebo all’interno dei follicoli piliferi (struttura in cui crescono i peli), che viene incrementato quando c’è un aumento nella secrezione degli ormoni.

Questo, insieme ad altri fattori, porta alla formazione di queste “puntine” tanto difficili da eliminare.

Cheratosi pilare?

Quando questi ispessimenti sono duri da mandare via, nonostante i trattamenti applicati, è probabile che siamo in presenza di una condizione chiamata cheratosi pilare, simile alla pelle d’oca.

Si tratta di un’alterazione della pelle che causa l’accumulo di una proteina chiamata cheratina. Si vengono, quindi, a creare dei tappi duri all’interno dei follicoli piliferi che provocano un’infiammazione simile a quella dell’acne.

Ragazza con capelli lunghi e braccia incrociate

È un problema abbastanza comune nelle persone che soffrono di pelle secca o di dermatite atopica (eczema) e sembra essere ereditario.

In questo caso, la cosa migliore da fare è consultare un dermatologo per ricevere una diagnosi precisa e un trattamento adeguato.

Non dimenticate di leggere: Tè verde per combattere acne e punti neri

I cambiamenti ormonali

I brufoletti sulle braccia compaiono quasi sempre a causa dei cambiamenti ormonali che sperimentano le donne sin dalla pubertà e, in minor misura, gli uomini.

È possibile, inoltre, che anche il tipo di alimentazione influisca, anche se non ci sono prove scientifiche definitive.

A prescindere dalle cause, è possibile intervenire senza dover ricorrere a prodotti chimici che possono essere aggressivi per la pelle. Scopriamo insieme i migliori trattamenti naturali.

Esfoliazione

Cucchiaio e ciotola con sali

Grazie all’esfoliazione, possiamo eliminare le cellule morte che si accumulano sulla pelle e l’eccesso di sebo, alla base di queste bollicine.

Preparate un esfoliante naturale usando ingredienti sani per la vostra pelle, in questo modo:

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • 2 cucchiai di yogurt naturale
  • 1 cucchiaio di zucchero (15 g)
  • 1 cucchiaio di maizena (amido di mais) (15 g)

Preparazione

  • Mescolate tutti gli ingredienti e, dopo aver formato un impasto, applicatelo massaggiando delicatamente la zona interessata. Al termine lasciatelo ancora agire per circa 10 minuti.
  • Trascorso questo tempo, ritirate con acqua fredda e ricordate di applicare una crema idratante priva di olio.

Acqua e sale

Le proprietà del sale possono aiutare a ridurre l’eccesso di sebo che si accumula in diversi punti della pelle.

Ingredienti

  • ½ tazza di sale marino o sale grosso (125 g)
  • Acqua calda

Preparazione

Versate mezza tazza di sale marino o sale grosso in una bacinella con acqua calda e immergetevi le braccia per almeno 10 minuti.

L’acqua calda aiuta ad aprire i pori e facilita, in questo modo, l’eliminazione del sebo.

Avena, sale e miele

Donna esfolia le spalle con il sale

Questo rimedio naturale aiuta, in generale, a rendere più morbida la pelle, esfoliare e idratare. In questo caso contribuisce a eliminare le fastidiose pustoline che si formano in grande quantità sulle braccia.

Ingredienti

  • 3 cucchiai colmi di avena macinata (50 g)
  • 2 cucchiai di miele (50 g)
  • 2 cucchiai di sale (30 g)

Preparazione

Mescolate tutti gli ingredienti e bagnateli con un po’ d’acqua fino a formare un impasto. Applicatelo con delicati movimenti sulla zona interessata e lasciate agire per circa 15 minuti.

Per ottenere validi risultati, ripetete questo trattamento almeno 3 volte alla settimana.

Leggete anche: Avena a colazione: 5 meravigliosi benefici

Argilla verde o rossa

Questo ingrediente naturale, che possiede innumerevoli benefici per la bellezza, può anche essere utilizzato per combattere i fastidiosi ed antiestetici brufoletti che compaiono sulle braccia.

Ingredienti

  • 2 o 3 cucchiai di argilla verde o rossa in polvere o in pasta.

Preparazione

Inumidite l’argilla fino a formare un impasto e poi applicatelo in uno strato uniforme sulle zone interessate.

Non applicatelo però più di due volte alla settimana, perché l’eccesso potrebbe privare la pelle dei suoi oli naturali.

Guarda anche