Come eliminare i nei in modo naturale

4 novembre 2016
Applicare prodotti naturali per eliminre i nei, rispetto a quelli chimici, vi permetterà di non danneggiare la pelle, anche se ci vorrà più tempo per ottenere gli effetti desiderati.

A chi non piacerebbe avere un neo sensuale vicino alle labbra come quello di Cindy Crawford? Il problema è che non tutti hanno questa “fortuna” e alcuni nei, o lentiggini, si trasformano in un vero e proprio incubo. 

Persino la famosa modella se lo fece rimuovere qualche mese fa; dunque, se presentate dei nei che desiderate eliminare, potete ricorrere a questi rimedi casalinghi e completamente naturali.

Cosa sapere sui nei

donna-con-nei

 

Nella maggior parte dei casi i nei, o le lentiggini, sono innocui; ma se cambiano la forma, o la dimensione, dovreste consultare un dermatologo.

Tuttavia, a volte, potrebbero risultare fastidiosi ed esteticamente problematici. Infatti, non tutti pensano che un neo sul viso, come quello di Madonna, Marilyn Monroe o Scarlett Johansson, sia sexy e, perciò, desiderano rimuoverlo.

Il nome medico è Nevo Melanocitico e si tratta di macchie marroni, o nere, che si formano sulla pelle a causa di un accumulo di melanociti (cellule che producono il pigmento melanina).

Sebbene in molti casi i nei siano congeniti, cioè presenti alla nascita, la maggior parte di essi compaiono tra i 20 e i 30 anni e possono essere piani o rilevati, con o senza pelo, lisci o rugosi. Con il passare degli anni alcuni scompaiono da soli.

Tra i fattori che permettono lo sviluppo dei nei possiamo elencare:

  • Squilibri ormonali
  • Esposizione ai raggi solari
  • La genetica

Leggete anche: Ho molti nei rossi sulla pelle: devo preoccuparmi?

I migliori rimedi casalinghi per eliminare i nei

Se notate che i vostri nei non subiscono variazioni nel tempo, o se siete già stati dal dermatologo e dunque sapete che non sono maligni, potete approfittare dei seguenti rimedi naturali:

Aglio

aglio

Si utilizza soprattutto per i nei che presentano una pigmentazione simile a quella della pelle, o per i fibromi penduli. L’aglio contiene alcuni enzimi che decompongono le cellule produttrici di pigmenti; proprio per questo può essere utilizzato anche per schiarire i nei che presentano una tonalità scura.

Di cosa avete bisogno?

  • Un dente d’aglio
  • Una garza
  • Cerotto su rocchetto in tessuto

Come procedere

  • Prima di iniziare, disinfettate la parte con alcol e proteggete la pelle ai lati con un po’ d’olio di mandorle o con della vasellina.
  • Poi dovrete solo schiacciare un dente d’aglio, mettere la sua parte interna sul neo e bloccare il tutto con una garza e un pezzetto di cerotto.
  • Lasciatelo in posa tutta la notte e ripetete l’operazione tutti i giorni, per una settimana.

Succo di cipolla

Probabilmente potete trovarlo già pronto in qualche negozio o, se lo preferite, potete prepararlo voi stessi in casa. Come? E’ molto semplice!

Di cosa avete bisogno?

Come procedere

  • Semplicemente dovete tagliare la cipolla alla julienne e frullarla.
  • Otterrete una specie di pasta che dovrete lasciare in posa sul neo per alcune ore.
  • Occorreranno almeno 3 settimane affinché il neo si schiarisca.

Ricordate che questo rimedio fatto in casa non può essere utilizzato sulle palpebre o vicino agli occhi, in quanto risulterebbe molto irritante.

Aceto di mele

aceto-di-mele

L’aceto di mele riduce la tonalità scura dei nei, dunque potrete liberarvene senza ricorrere a rimedi medici.

Di cosa avete bisogno?

Come procedere

  • Tutto quello che dovrete fare è impregnare il batuffolo di cotone con un po’ d’aceto di mele e applicarlo sul neo.
  • Lasciate agire per un’ora e ripetete l’operazione tutti i giorni, fino a quando il neo non si sia schiarito.
  • Nel caso in cui questo rimedio dovesse irritarvi la pelle, sospendetene immediatamente l’applicazione.

Volete saperne di più? Allora leggete anche: 8 usi cosmetici dell’aceto di mele

Olio di ricino

L’olio di ricino  non solo serve ad eliminare i nei, ma anche le verruche e le macchie della pelle. L’unico svantaggio è che dovrete ripetere il trattamento per molti giorni, o settimane.

Per accelerarne gli effetti, vi consigliamo di combinarlo con il bicarbonato di sodio, o con un’aspirina ridotta in polvere.

Di cosa avete bisogno?

  • 1 cucchiaio di olio di ricino (10 ml)
  • 1 aspirina o un cucchiaio di bicarbonato (10 g) (opzionali)

Come procedere

  • Strofinate con un leggero movimento circolare l’olio sul neo, senza risciacquare.
  • Ripetete il trattamento quando vi alzate al mattino e prima di andare a dormire.
  • Gli effetti si vedranno all’incirca dopo un mese.
  • Il vantaggio di questo rimedio naturale è che non lascia cicatrici, dunque è come se il neo non fosse mai comparso.

 Buccia di banana

banana

Oltre a schiarire i nei in modo naturale, la buccia della banana idrata in profondità la pelle e non provoca effetti indesiderati.

Come procedere

  • Conservate la buccia ogni volta che mangiate una banana.
  • Tagliatene un pezzettino, della stessa grandezza del neo, e applicatelo sulla zona interessata, dalla parte interna.
  • Ripetete il trattamento di sera,  tutti i giorni.
  • Non risciacquate.

Olio dell’albero del tè

Abbiamo due modi per applicare l’olio dell’albero del tè sui nei:

  • Inumidire un bastoncino cotonato e strofinarlo leggermente sulla zona interessata.
  • Impregnare un batuffolo di cotone e fissarlo con una benda.

Vi raccomandiamo di procedere con entrambe le applicazioni in base al momento della giornata: con il bastoncino cotonato al mattino e con il batuffolo di cotone la sera.

Vedrete i risultati all’incirca dopo un mese.

Bicarbonato di sodio

bicarbonato-di-sodio

Il bicarbonato di sodio può essere utilizzato da solo, senza mescolarlo con l’olio di ricino, o con un po’ d’acqua. L’idea è quella di formare una pasta da applicare sul neo e aspettare che si asciughi.

Potete risciacquare o coprire il tutto con una garza, lasciandolo agire tutta la notte. 

Ad ogni modo, dovranno passare almeno tre settimane prima che il neo sparisca.

Succo d’ananas

Aiuta a ridurre la pigmentazione scura dei nei, che spariranno gradualmente. Il succo d’ananas si può comprare al supermercato, o potete prepararlo in casa con un frullatore.

Come procedere

  • Applicatelo con un bastoncino cotonato, o con un batuffolo di cotone.
  • Lasciatelo asciugare senza risciacquare.
  • Per ottenere migliori risultati, vi consigliamo di utilizzare un succo appena fatto, in quanto contiene più acido citrico.
  • Altri frutti efficaci sono la mela verde, il limone e il pompelmo.
Guarda anche