Frutta e verdura anticancerogena da consumare regolarmente

8 maggio 2018
Il consumo di frutta e verdura aumenta le difese immunitarie e aiuta a prevenire la formazione di cellule tumorali che mettono a rischio la nostra salute

Il consumo di frutta e verdura è essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo. È anche un importante fonte di proteine, calorie, carboidrati, vitamine e sali minerali.

Entrambi occupano un posto molto importante nella nutrizione e nella prevenzione del cancro. Per questo motivo, vanno inclusi nella dieta regolarmente.

Mangiare è nutrirsi non è esattamente la stessa cosa. La prevenzione del cancro può essere in gran parte favorita dalla dieta che seguiamo e soprattutto dal consumo di due tipi di alimenti: la frutta e la verdura.

Una dieta ricca di nutrienti deve contemplare un consumo equilibrato di tutti i tipi di alimenti, ancor più se parliamo di prevenzione antitumorale.

  • La frutta, innanzitutto, è la fonte nutritiva ed energetica per eccellenza.
  • Anche le verdure hanno vitamine e sali minerali che migliorano il funzionamento del sistema immunitario e rinforzano le cellule.

Normalmente gli ortaggi regolano l’eccesso di zuccheri tipico delle diete occidentali, di solito ipercaloriche. Oltre a questo, contrastano la presenza dei grassi saturi.

La frutta è una miniera di antiossidanti, vitamine di tutti i tipi (A, B, C, E, K e D), un cocktail ideale per prevenire qualsiasi tipo di cancro.

Diversi studi hanno rivelato che il consumo regolare di frutta e verdura può ridurre fino al 40% la comparsa e la diffusione di qualsiasi tipo di cancro.

Se siete tra quelle persone che amano la frutta o non rinunciano a un contorno di verdura, questo articolo vi aiuterà a fare le vostre scelte alimentari con maggiore consapevolezza.

Frutta e verdura anticancerogena che dovreste consumare spesso

 1. Ananas

Ananas

L’ananas contiene una sostanza speciale per il nostro corpo: la bromelina. Si tratta di un enzima dal comprovato effetto anti-cancro, poiché ha la proprietà di distruggere il rivestimento che protegge le formazioni tumorali.

È utile, inoltre, perché induce nel nostro DNA il processo di riparazione e ristrutturazione cellulare. Questo significa che con il tempo le cellule tendono ad essere più resistenti agli attacchi degli agenti patogeni.

2. Mele

Le mele, oltre a essere squisite e sane, hanno un ruolo importante nella lotta contro il cancro. Le procianidine contenute in questi frutti sono sostanze in grado di causare la morte delle cellule maligne in modo naturale.

Nella buccia della mela si concentrano grandi quantità di triterpenoidi, composti fitochimici che hanno la capacità di frenare la riproduzione delle cellule tumorali.

3. Avocado

L’avocado contiene luteina, una sostanza efficace nella prevenzione contro il cancro. La luteina riduce il rischio di sviluppo di cellule tumorali, specialmente nel caso di cancro alla prostata.

Oltre ai benefici apportati dai suoi antiossidanti, sali minerali e proteine, l’avocado è oltretutto molto facile da consumare.

4. Melanzane

Melanzane

Questo ortaggio contiene nella buccia una gran quantità di antiossidanti e vitamina E. Sono precisamente la solanina e la cucurbitacina, composti alcaloidi della melanzana, a farsi carico della distruzione delle cellule tumorali.

La melanzana è particolarmente efficace nella prevenzione del tumore al collo dell’utero e dello stomaco.

5. Spinaci

Da sempre gli spinaci sono considerati un cibo altamente nutriente grazie al loro contenuto in vitamina A, ferro e acido folico.

In questo caso occorre notare che sono anche un buon alimento anti-cancro, in virtù dei suoi 13 fitonutrienti che, in combinazione con altre proprietà, contrastano le cellule tumorali.

Gli spinaci hanno dimostrato di avere un’azione utile in caso di leucemia, cancro del seno, del collo dell’utero, della prostata e del colon.

Leggete anche: Spinaci: 5 ricette per arricchire i vostri menù

6. Crucifere

Cavolfiore e broccoli

Le crucifere sono una grande famiglia a cui appartengono oltre 37 specie diverse; il cavolo è, tra queste, uno dei più noti.

Le loro proprietà anticancerogene si esprimono soprattutto nella produzione di metaboliti bioattivi che impediscono la proliferazione dei tumori.

7. Aglio

L’aglio, il re degli ortaggi, possiede tante proprietà curative da essere riconosciuto anche in campo medico. In questo caso sono i suoi composti bioattivi a proteggerci dal cancro.

L’arginina, gli oligosaccaridi, i flavonoidi e il selenio sono alla base della capacità dell’aglio di prevenire la formazione delle cellule tumorali,  specialmente quando viene fermentato.

Ricordate: siamo (in buona sostanza) quello che mangiamo. Non dimenticate, quindi, di includere nella vostra dieta frutta e verdura anti-cancro. Prevenite, anche attraverso l’alimentazione, la comparsa di questa terribile malattia.

Guarda anche