Come prendersi cura della salute di reni e vescica

Ogni tre giorni sarebbe bene offrire una pausa ai reni, evitando i cibi irritanti, come gli ultra processati. Sì, invece, al consumo di verdure crude e ai succhi di verdura.
Come prendersi cura della salute di reni e vescica

Ultimo aggiornamento: 07 ottobre, 2021

I reni e la vescica sono due organi essenziali. Non solo fanno parte del sistema urinario, ma anche del sistema linfatico. Pertanto, lavorano insieme al fegato per eliminare le tossine dal corpo e i prodotti di scarto presenti nelle cellule. Svolgono, tuttavia, molte altre funzioni.

In generale, quando parliamo di tossine, lo facciamo per riferirci a una delle cause di vari problemi di salute. Si ritiene, infatti, che il flusso sanguigno possa riempirsi di tossine provenienti da alimenti, pesticidi, elementi di inquinamento ambientale e perfino dallo stress, e che questo influenzi il nostro stato di salute e la qualità della vita.

Poiché i reni e il fegato sono essenziali per liberarci dalle tossine e dalle scorie, si capisce quanto sia importante prendersene cura giorno per giorno, in modo che non si sovraccarichino e possano svolgere le loro funzioni. D’altra parte, non si può ignorare l’importanza della vescica. In definitiva, è qui che viene immagazzinata l’urina che dovrà essere espulsa.

Problemi ai reni e alla vescica più comuni

Donna con infezione del sistema urinario.
La cistite è una delle infezioni più comuni del sistema urinario.

I I disturbi di reni e vescica più comuni sono:

  • Infezioni
  • Ostruzione dell’uretra.
  • Difficoltà a filtrare il sangue.
  • Problemi di controllo della vescica: incontinenza o deficit di ritenzione.
  • Alterazioni nella parete della vescica (che non riesce più a trattenere tanta urina come una volta).

Ognuno di questi problemi ha conseguenze sulla salute e richiede una diagnosi e un trattamento precoci, per evitare che la situazione  peggiori e diventi più complicata da gestire.

Potreste essere interessati anche a: Cause delle infezioni del tratto urinario

Quando andare dal medico?

Oltre a fare uno o due controlli annuali per accertarsi che tutto sia in ordine e fare per tempo quanto necessario, sarà fondamentale rivolgersi al medico in caso di sintomi e disagio. Soprattutto se nel tempo si intensificano e si assommano.

  • Dolore durante la minzione.
  • Dolore nella regione lombare.
  • Ritenzione acuta di urina.
  • Perdita involontaria di urina.
  • Ematuria (sangue nelle urine).
  • Necessità costante di urinare.
  • Febbre, brividi, vomito e estrema stanchezza.

Una volta che il medico avrà fatto la diagnosi, sarà fondamentale seguire le sue indicazioni per guarire. Allo stesso modo, sarà essenziale mantenere buone abitudini di vita. Ciò include evitare l’automedicazione.

Regole per una buona salute di reni e vescica

Fare attenzione all’alimentazione è essenziale per mantenere in buone condizioni la salute dei reni e della vescica, soprattutto quando sono già presenti disturbi del sistema renale.

È utile seguire le seguenti linee guida, a condizione che il medico le autorizzi. Ricordate che non tutte le persone sono uguali e che ciò che può avvantaggiare alcuni potrebbe non funzionare per altri.

In caso di dubbi, quindi, consultate il medico.

Bere abbastanza acqua ogni giorno

L’acqua è il liquido più utile per il corpo. Per questo motivo è estremamente importante assicurarci di berne ogni giorno in quantità sufficienti.

Non dobbiamo dimenticare che la quantità di acqua consigliata dipende da fattori come sesso, età, stile di vita e salute. Ad esempio, un adulto più anziano avrà esigenze di idratazione diverse da quelle che potrebbero avere un atleta, un bambino o un adolescente.

Oltre all’acqua, è importante anche la qualità delle altre bevande. Se consumiamo caffè, bevande industriali e alcolici, danneggeremo la nostra salute.

Pertanto rispetto a queste, date la priorità a:

  • Succhi di frutta (soprattutto mirtillo rosso): il suo effetto antiossidante aiuta a prendersi cura del sistema urinario e prevenire le infezioni, impedendo ai batteri di aderire alla parete vescicale.
  • Acqua di cocco: idratante, rinfrescante e nutriente, è un’ottima alternativa.
  • Acque di frutta fatte in casa: le bevande fatte in casa, senza zucchero, dolcificanti o qualsiasi altro tipo di sostanza artificiale possono aiutare a integrare l’idratazione e prendersi cura del sistema renale.
  • Infusi di erbe (camomilla, menta, ecc.): possono essere alternative migliori a una bibita industriale o una bevanda alcolica. Tuttavia, quando si sta seguendo un qualunque trattamento farmacologico, è meglio consultare il medico, per evitare interazioni.

Gli infusi alle erbe che aiutano reni e vescica

Come indica la saggezza popolare, alcune erbe possono aiutarci a mantenere la salute dei reni e della vescica, come:

  • Ortica e tarassaco : sono diuretici, purificano i reni e aiutano a eliminare l’acido urico.
  • Prezzemolo: aiuta a pulire i reni. Per sfruttarlo bisogna far bollire un mazzetto di prezzemolo per 10 minuti in 2 litri di acqua, poi lasciarlo riposare, filtrarlo e metterlo in frigo. Si assume per cinque giorni, quindi si sospende per una settimana.

Gli ortaggi

Prendersi cura di reni e vescica con una sana alimentazione.
Il consumo regolare di frutta e verdura è un modo per prendersi cura della nostra salute.

Mangiare frutta e verdura crude è fondamentale per la salute di tutto il corpo e, quindi, per il benessere generale. Forniscono vari nutrienti, acqua, fibre ed enzimi che vanno persi con la cottura che sono essenziali per il processo di pulizia del corpo.

Quindi, vi consigliamo di consumarli crudi, quando possibile. Le seguenti sono ottime verdure per prendersi cura della vescica e dei reni.

  • Asparagi : rinfrescanti e ricchi di acqua e fibre, hanno proprietà diuretiche; stimolano il funzionamento dei reni e la produzione di urina, permettendo di eliminare le tossine.
  • Spinaci: sono ricchi di sali minerali e vitamine che non solo nutrono il corpo ma che aiutano a disintossicarci, partendo dalla pulizia del sistema renale.
  • Sedano: consumatelo nelle insalate o anche in infusione. È diuretico e ricco di sali minerali.
  • Barbabietola: ricca di varie vitamine e sali minerali, oltre che di acqua e fibre. Per questo motivo è considerata un ottimo disintossicante dei reni.
  • Fagioli bianchi: forniscono carboidrati, fibre e vari nutrienti ideali per i reni.

Va sottolineato che questi alimenti dovrebbero sempre essere inclusi in una dieta equilibrata. Non bisogna consumarli in modo esclusivo, altrimenti andremo incontro a carenze di vario tipo.

Puntare sul cibo sano, ridurre al minimo grassi saturi e alimenti ultraprocessati, mantenere un consumo moderato di sale e zucchero, evitare l’alcol e seguire le raccomandazioni del medico ci aiuterà a prenderci cura della salute in generale, compresi fegato, reni e vescica.

Potrebbe interessarti ...
Come depurare i reni con un rimedio di basilico e salvia
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Come depurare i reni con un rimedio di basilico e salvia

Grazie alle proprietà diuretiche di basilico e salvia, possiamo scoprire come depurare i reni e godere di un miglioramento dello stato di salute ge...



  • Avendaño, L. Hernando. Nefrología clínica. Ed. Médica Panamericana, 2008.
  • Fogo, Agnes B., and Michael Kashgarian. Atlas diagnóstico de patología renal. Elsevier, 2006.
  • Huerta, Carlos. “La herbolaria: mito o realidad.” CONABIO. Biodiversitas 12 (1997): 1-7.