Prevenire l’incontinenza urinaria: 5 consigli

· 20 luglio 2018
Oltre ad allenare la vescica così da controllarla quando si ha lo stimolo di urinare, per prevenire l'incontinenza urinaria è anche molto importante mantenere un peso sano

L’incontinenza urinaria è una condizione fastidiosa e imbarazzante caratterizzata da un’impossibilità temporanea o permanente di trattenere l’urina. Cosa fare per prevenire l’incontinenza urinaria?

La sua intensità va dal rilascio di poche gocce di urina quando si tossisce o starnutisce fino a un bisogno così forte di urinare che è impossibile raggiungere il bagno in tempo.

La causa principale è la perdita del tono muscolare della zona pelvica, ma può anche essere un conseguenza dal parto, di infezioni vaginali o dell’assunzione prolungata di alcuni farmaci.

Sebbene sia più comune durante la vecchiaia, può manifestarsi in qualsiasi fase della vita, specialmente se la persona ha uno stile di vita malsano.

Trattandosi di una condizione che compromette la qualità della vita e la salute emotiva di una persona, in questo articolo ne presentiamo le cause principali e diamo alcuni consigli per prevenire l’incontinenza urinaria.

Cause dell’ incontinenza urinaria

L’incontinenza urinaria non è considerata una malattia, bensì un sintomo. È più comune nelle donne che negli uomini a causa della loro anatomia.

È associata ad alcune abitudini, malattie e problemi fisici. Alcuni dei fattori correlati includono:

  • Gravidanza e parto
  • Sovrappeso e obesità
  • Sport d’impatto
  • Infezioni del tratto urinario
  • Costipazione
  • Consumo di cibi zuccherati e acidi
  • Consumo di caffeina e alcol
  • Farmaci per la pressione e il cuore, sedativi e rilassanti muscolari
  • Diuretici
  • Ostruzione nel sistema urinario
  • Problemi neurologici o cerebrali
  • Demenza o altri disturbi di salute mentale
  • Problemi muscolari e nervosi
  • Debolezza dei muscoli pelvici o uretrali

Sintomi dell’incontinenza urinaria

Incontinenza urinaria

Alcune persone hanno perdite di urina minori e sporadiche. Altre, tuttavia, presentano perdite continue e abbondanti.

I sintomi includono:

  • Perdita di urina esercitando pressione sulla vescica in caso di tosse, starnuti o risate.
  • Perdite di urina lievi o moderate durante l’attività fisica o il sollevamento di un oggetto pesante.
  • Urgente e intensa necessità di urinare, seguita da una perdita involontaria di urina.
  • Gocciolamento frequente

Consigli per prevenire l’incontinenza urinaria

Alcune cause dell’incontinenza urinaria non possono essere evitate. Nonostante ciò, alcune abitudini e suggerimenti in alcuni casi riducono il rischio di soffrire di questa condizione.

1. Allenare la vescica
Allenare la vescica

Allenare la vescica significa stabilire degli orari fissi per svuotarla. Ciò consente di rafforzare i muscoli del pavimento pelvico, riducendo gradualmente lo stimolo continuo di urinare.

  • Conviene attendere circa 10 minuti prima di andare in bagno ogni volta che si avverte il bisogno di urinare.
  • L’idea è quella di prolungare questo tempo poco per volta fino a stabilirne uno appropriato.

2. Esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel, o altri pensati per rafforzare il pavimento pelvico, possono aiutare a prevenire l’incontinenza urinaria.

Riducono l’indebolimento dei muscoli pelvici e aiutano a controllare la perdita involontaria di urina.

Possono essere eseguiti in poco tempo, due o tre volte al giorno.

3. Ridurre il consumo di sostanze irritanti

Bibite analcoliche

Diversi cibi e bevande presentano componenti irritanti per la vescica. Limitarne il consumo al massimo è utile per evitarne di indebolirla.

I più comuni sono:

  • Caffè
  • Bevande alcoliche
  • Spezie piccanti
  • Bevande gassate
  • Succhi di agrumi
  • Cioccolato
  • Dolcificanti come l’aspartame

4. Mantenere un peso sano

L’eccesso di peso corporeo aumenta la pressione sulla vescica e sui muscoli circostanti, soprattutto quando si tossisce, si starnutisce o si esegue uno sforzo inconsueto.

Per prevenire l’incontinenza urinaria, è fondamentale adottare abitudini per dimagrire in modo progressivo fino al raggiungimento di un peso sano.

L’ideale sarebbe ricevere una consulenza professionale, di un personal trainer e un nutrizionista.

5. Equiseto

Equiseto

L’equiseto è un rimedio alternativo che aiuta a controllare gli spasmi della vescica grazie al suo apporto di silicio. Questo minerale agisce come un astringente e ha proprietà diuretiche che favoriscono l’eliminazione dei liquidi trattenuti nel corpo. Frena anche la crescita dei batteri nelle vie urinarie, riducendo il rischio di infezioni.

È disponibile in compresse e integratori, ma può anche essere preparato in un infuso.

Presentate uno o più fattori di rischio dell’incontinenza urinaria? Avete già avuto perdite di urina involontarie? Prendete in considerazione tutti i consigli dati e iniziate a seguirli come metodo preventivo.

Guarda anche