Cause delle infezioni del tratto urinario

29 Aprile 2020
È possibile risalire all'origine delle infezioni delle vie urinarie analizzando le condizioni che le favoriscono. Ogni età e ogni circostanza presentano i propri fattori di rischio.

Per trovare una risposta alle cause delle infezioni del tratto urinario, innanzitutto è importante definirle. È altrettanto fondamentale capire quali sono i fattori che ne favoriscono la comparsa.

Un’infezione delle vie urinarie è un disturbo che colpisce un punto dell’apparato urinario, composto principalmente da uretra, vescica, uretere e reni.

Si tratta di un tipo di infezione piuttosto comune. Si calcola che fino al 50% delle donne ne abbia sofferto almeno una volta nella vita. Questo comporta una grande richiesta di controlli medici dovuti a disturbi delle vie urinarie, soprattutto in centri che accolgono un grande volume di pazienti di sesso femminile.

Per risalire alle le cause delle infezioni del tratto urinario, dobbiamo prima dire che sono di origine batterica. I batteri risalgono dall’uretra e si installano in un organo dell’apparato urinario, creando colonie e quindi sintomi.

Cause delle infezioni del tratto urinario e sintomi

Prima di andare a fondo nelle cause delle infezioni del tratto urinario, dobbiamo fare un ripasso dei sintomi caratteristici. Sappiamo che a seconda del punto dell’apparato urinario colpito, la sintomatologia può variare.

Quando l’infezione colpisce i reni, si parla di pielonefrite Questo quadro è il più pericoloso, visto che si presenta con febbre alta, vomito e dolore lombare.

Se l’infezione è collocata più in basso, nella vescica, prende il nome di cistite. Si tratta della forma più comune e i suoi sintomi principali sono il bruciore prima della fuoriuscita di urina e la frequente minzione. Talvolta è possibile accusare dolore al basso addome.

Infine, vi è l’uretrite, ovvero l’infezione delle vie urinarie che colonizza l’uretra. Di solito il suo sintomo principale è una secrezione uretrale confondibile con infezioni a trasmissione sessuale e che necessita di una diagnosi con ulteriori strumenti.

Cistite nella donna

Potrebbe interessarvi: Malattie sessualmente trasmissibili più comuni

Perché si producono le infezioni delle vie urinarie? Fattori di rischio

Andando a fondo nelle cause delle infezioni del tratto urinario, è necessario elencare innanzitutto i fattori di rischio. Si tratta di situazioni o di caratteristiche che, se presenti, favoriscono l’infezione.

Non significa che essere portatori di uno di questi fattori sia la condizione assoluta per cui si manifesti l’infezione, ma contribuiscono alla sua comparsa. Parliamo di:

  • Sesso femminile: le donne sono più predisposte alle infezioni delle vie urinarie. La loro uretra più corta favorisce l’ingresso di batteri dall’esterno.
  • Attività sessuale: nella fase sessuale attiva, le donne possono soffrire di cistite associata a rapporti sessuali. Si tratta di un quadro molto comune, che si presenta in un dato momento.
  • Menopausa: quando una donna non è più fertile, i suoi livelli di estrogeni si abbassano. In presenza di questo calo, le mucose si asciugano, per cui anche quella del tratto urinario. Questa secchezza favorisce la risalita dei batteri.
  • Ostruzioni urinarie: se le vie dell’apparato urinario sono ostruite per qualsivoglia motivo, i batteri troveranno terreno fertile. In questo caso possiamo menzionare i calcoli renali, l’ipertrofia prostatica negli uomini e l’uso di cateteri sotto supervisione medica in presenta di una patologia più grave.

Cause delle infezioni del tratto urinario a seconda dell’ubicazione

Come dicevamo poc’anzi, l’infezione urinaria può insorgere nella parte superiore dell’apparato urinario o oppure nella parte inferiore. A seconda dell’ubicazione, saranno anche più comuni le prime o le seconde cause.

Nella pielonefrite la causa principale è un ingresso di batteri dalla vescica. I quadri clinici iniziano tendenzialmente come una cistite (infezione della vescica) non adeguatamente guarita.

La cistite, dal canto suo, è dovuta nella stragrande maggioranza dei casi a batteri Escherichia coli. Ci sono tipi di cistite causati da altri batteri, ma si tratta di casi isolati, poco comuni. Dinnanzi ai sintomi di cistite, il medico sospetta subito la presenza di Escherichia coli.

Quando riguarda la parte inferiore, l’infezione dell’uretra apre a un ventaglio di cause. Nell’uretrite non è l’Escherichia coli l’unico batterio protagonista. La vicinanza dell’uretra con la vagina, nel caso delle donne, favorisce l’aggregazione di microrganismi nell’infezione, come la Clamidia e il Micoplasma.

La cistite

Potrebbe interessarvi anche: Curare la cistite grazie a 6 buone abitudini

Come si manifestano le infezioni delle vie urinarie a seconda dell’età

Potremmo anche analizzare le cause delle infezioni del tratto urinario a seconda dell’età del soggetto. A diverse età corrispondono alcune cause più probabili, mentre altre sono da escludere:

  • Gioventù: nelle donne giovani la cistite si associa all’attività sessuale.
  • Menopausa: le donne non più in età fertile soffrono di infezioni delle vie urinarie a causa dell’abbassamento di estrogeni.
  • Uomini in età avanzata: quando l’uomo supera i quarant’anni, aumenta il rischio di ipertrofia prostatica. Un aumento del volume della prostata ostruisce il flusso di urina, favorendo le infezioni.
  • Anziani: in questo gruppo il fattore di rischio è il ricovero ospedaliero, spesso accompagnato dal posizionamento di cateteri.
  • Andreu, Antonia, et al. “Diagnóstico microbiológico de las infecciones del tracto urinario.” Enfermedades Infecciosas y Microbiología Clínica 29.1 (2011): 52-57.
  • Jiménez, J. F., E. Broseta, and M. Gobernado. “Infección urinaria.” Actas Urol Esp 26.7 (2002): 563-573.
  • Durán, Ana María Guzmán, and Andrés Valdivieso Dávila. “Infección urinaria: diagnóstico y tratamiento.” ARS MEDICA Revista de Ciencias Médicas 26.3 (2018).